Franz Hengsbach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franz Hengsbach
cardinale di Santa Romana Chiesa
Franz Hengsbach Bueste.jpg
Busto del cardinale Hengsbach ad Essen
Coat of arms of Franz Hengsbach.svg
Eritis mihi testes
Incarichi ricoperti
Nato 10 settembre 1910, Velmede
Ordinato presbitero 13 marzo 1937 dall'arcivescovo Kaspar Klein
Nominato vescovo 20 agosto 1953 da papa Pio XII
Consacrato vescovo 29 settembre 1953 dall'arcivescovo Lorenz Jäger (poi cardinale)
Creato cardinale 28 giugno 1988 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto 24 giugno 1991, Essen

Franz Hengsbach (Velmede, 10 settembre 1910Essen, 24 giugno 1991) è stato un cardinale e vescovo cattolico tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Papa Giovanni Paolo II lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 28 giugno 1988.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze tedesche[modifica | modifica wikitesto]

Gran Croce al Merito con placca dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce al Merito con placca dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca
— 1969
Gran Croce al Merito con placca e cordone dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce al Merito con placca e cordone dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca
— 1973

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Gran Decorazione d'Onore in Oro con Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Decorazione d'Onore in Oro con Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria)
— 1987
Palma di Gerusalemme d'Oro dell'Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Palma di Gerusalemme d'Oro dell'Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (Santa Sede)
— 1979

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN64802145 · ISNI (EN0000 0001 1028 3997 · LCCN (ENno2010117312 · GND (DE118710346 · BNF (FRcb11907226s (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie