Baci e abbracci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Baci e abbracci
Paese di produzione Italia
Anno 1999
Durata 105 min
Genere commedia
Regia Paolo Virzì
Soggetto Francesco Bruni, Paolo Virzì
Sceneggiatura Francesco Bruni, Paolo Virzì
Produttore Rita Rusić, Vittorio Cecchi Gori
Fotografia Alessandro Pesci
Montaggio Jacopo Quadri
Scenografia Lorenzo Baraldi
Costumi Francesca Sartori
Interpreti e personaggi

Baci e abbracci è un film italiano diretto da Paolo Virzì e uscito nel 1999. La trama, che si basa su uno scambio di persona, ricorda la commedia teatrale di Gogol, l'Ispettore generale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La vicenda ha come protagoniste due attività fallimentari: quella di un ristoratore, a cui ormai sono stati pignorati i beni del locale, e quella di una famiglia alle prese con un allevamento di struzzi. Il proprietario del ristorante si chiama Mario, così come Mario è il nome di un assessore regionale, fidanzato di una delle parenti degli allevatori. L'assessore è invitato dagli allevatori al pranzo di Natale, scusa con la quale sperano di farsi concedere un finanziamento. Alla stazione però confondono l'assessore con l'altro Mario, anche per l'omonimia del nome delle loro compagne. Ne nasce così un'assurda situazione per cui l'assessore deve tornare a casa mentre il "falso" Mario si ritrova servito e riverito dalla famiglia, spaesato ma convinto che il giorno dopo si farà viva la moglie.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema