Gloria Gaynor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gloria Gaynor
Gloria Gaynor 2003.jpg
Gloria Gaynor nel 2003
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Disco
Pop
Periodo di attività musicale 1965 – in attività
Album pubblicati 30
Studio 18
Live 1
Raccolte 12
Sito ufficiale

Gloria Gaynor, nome d'arte di Gloria Fowles (Newark, 7 settembre 1949), è una cantante statunitense.

Esponente di spicco della disco music è nota particolarmente per la famosa I Will Survive e per una cover di Never Can Say Goodbye.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gloria Gaynor iniziò nei Soul Satisfiers (una band jazz e pop degli anni sessanta). Il suo primo singolo fu She'll Be Sorry / Let Me Go Baby (1965). Con la cover di Never Can Say Goodbye, pubblicata nel 1974 e poi inclusa nell'omonimo album del 1975, Gloria Gaynor ottenne un primo grande successo, entrando nella top ten statunitense: la canzone fu tra le prime ad avviare il fenomeno della disco music, che sarebbe esploso in tutto il mondo a partire dal 1977. Alcune canzoni meno famose in Italia sono Honey Bee (1974) e Casanova Brown (1975), mentre molto nota è la cover di Reach Out, I'll Be There, dei The Four Tops.

Nel 1978 uscì l'album Love Tracks, da cui fu estratto il singolo che l'avrebbe resa celebre in tutto il mondo: I Will Survive. La canzone parla di una donna, lasciata di recente, che dichiara al suo ex di non averne più bisogno e che se la caverà benissimo da sola. La canzone conobbe un successo strepitoso e tuttora è mandata in onda, anche in discoteca o in eventi particolari. Al tempo divenne simbolo dell'emancipazione femminile diventando in seguito l'inno ufficioso della comunità gay. La casa discografica aveva pubblicato il 45 giri con la canzone sul lato B, a favore della semisconosciuta Substitute, considerata "più orecchiabile".

I DJ tuttavia capirono al volo il potenziale della canzone e l'etichetta la reincise a lati invertiti. Il singolo raggiunse la vetta della classifica Billboard già dalla prima settimana. A 30 anni dall'uscita Gloria Gaynor è ancora subissata da richieste di I Will Survive. Il declino della disco segnò la carriera della Gaynor che sparì poco a poco, se si esclude il picco del 1983 con I Am What I Am.

A metà degli anni novanta la cantante decise di dedicarsi alla recitazione e comparve nelle fiction The Wayans Bros., That '70s Show, e Ally McBeal prima di esordire in uno spettacolo di Broadway chiamato Smokey Joe's Cafe. Si è poi riavvicinata agli studi di registrazione e nel 2002 pubblicò un suo disco dopo oltre vent'anni I Wish You Love. Entrambi i singoli estratti dall'album, Just Keep Thinking About You e I Never Knew, hanno scalato le classifiche dance fino al primo posto. Il 19 settembre 2005 fu ammessa nella Dance Music Hall of Fame, sia come cantante che per il singolo I Will Survive.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Gloria Gaynor nel 1976

Album[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005 - Live! At John J. Burns Town Park
  • 2008 - Ao Vivo: Festival De Verao Salvador

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

  • 1977 - The Best of
  • 1980 - The Best of Gloria Gaynor
  • 1982 - Greatest Hits
  • 1988 - Greatest Hits
  • 1989 - Soul Sisters
  • 1989 - Never Can Say Goodbye
  • 1990 - Hit Collection
  • 1992 - The Collection
  • 1992 - Love Songs
  • 1993 - The very best of Gloria Gaynor - I will survive
  • 1993 - I Am What I Am
  • 1993 - Gloria Gaynor - Soul Queens 3
  • 1993 - I Will Survive
  • 1994 - Reach Out
  • 1994 - Reach Out, I'll Be There
  • 1996 - The Collection
  • 1996 - Gloria Gaynor
  • 1996 - I Will Survive
  • 1996 - The Hits
  • 1996 - Never Can Say Goodbye
  • 1997 - The Greatest Hits
  • 1998 - The Fabulous Voice Of Gloria Gaynor
  • 1998 - The Best of Gloria Gaynor
  • 1998 - I Will Survive - The Anthology
  • 1998 - I Will Survive
  • 1998 - Gloria Gaynor
  • 1999 - Classic Gloria Gaynor: The Universal Masters Collection
  • 1999 - I Will Survive
  • 1999 - Gold
  • 1999 - The Millenium Dance
  • 1999 - I Am What I Am
  • 1999 - The Best of
  • 2000 - The Best of - The Millennium Collection
  • 2000 - The Album - Most Famous Hits
  • 2000 - Never Can Say Goodbye
  • 2001 - Disco Diva
  • 2001 - Gloria Gaynor
  • 2001 - The Very Best Of
  • 2001 - Ten Best - The Millennium Versions
  • 2001 - The Best of
  • 2002 - I Successi
  • 2002 - Hits & Mixes
  • 2003 - All The Hits! (New Versions)
  • 2004 - I Am What I Am
  • 2005 - I Will Survive - Platinum Collection
  • 2005 - The Ultimate Collection
  • 2005 - Gloria Gaynor - Retro Gold
  • 2007 - Colour Collection
  • 2008 - The Discoqueen
  • 2008 - The Survivor - Best Of
  • 2009 - I Will Survive
  • 2010 - Greatest Hits

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1965 - She'll Be Sorry
  • 1974 - Honey Bee
  • 1974 - Never Can Say Goodbye (UK #2)
  • 1975 - Reach Out I'll Be There (UK #14)
  • 1975 - Walk On By
  • 1975 - All I Need Is Your Sweet Lovin' (UK #44)
  • 1975 - Casanova Brown
  • 1975 - (If You Want It) Do It Yourself
  • 1975 - How High The Moon (UK #33)
  • 1976 - Do It Right
  • 1976 - Let's Make a Deal
  • 1976 - I've Got You Under My Skin
  • 1976 - Be Mine
  • 1977 - We Can Start All Over Again
  • 1977 - Life Ain't Worth Living
  • 1977 - Why Should I Pay
  • 1977 - Most Of All
  • 1978 - You're All I Need To Get By
  • 1978 - Kidnapped
  • 1978 - This Love Affair
  • 1978 - Substitute
  • 1978 - I Will Survive (UK #1)
  • 1979 - Anybody Wanna Party?
  • 1979 - I Said Yes
  • 1979 - Love Is Just A Heartbeat Away (Nocturna's Theme)
  • 1979 - Let Me Know (I Have A Right) (UK #32)
  • 1980 - Midnight Rocker
  • 1980 - Tonight
  • 1981 - Ain't No Bigger Fool
  • 1981 - Let's Mend What's Been Broken
  • 1982 - I Kinda Like Me
  • 1982 - Tease Me
  • 1983 - Stop In The Name Of Love
  • 1983 - America
  • 1983 - I Am What I Am (UK #13)
  • 1984 - Strive (UK #86)
  • 1985 - My Love Is Music
  • 1986 - Don't You Dare Call It Love
  • 1987 - Love Is The Reason (con Engelbert Humperdinck)
  • 1987 - Be Soft with Me Tonight (UK #80)
  • 1988 - How High The Moon
  • 1990 - I Will Survive (The Shep Pettibone Club Remixes)
  • 1990 - Megamedley (ITA #4)
  • 1991 - Can't Take My Eyes Off You (Black Box Mix)
  • 1991 - Together We Can
  • 1992 - First Be a Woman
  • 1993 - Love Affair (Remix)
  • 1993 - I Will Survive (Phil Kelsey Remix) (UK #5)
  • 1993 - How High The Moon
  • 1995 - Love Is Just A Heartbeat Away
  • 1996 - Rippin' It Up
  • 1997 - Mighty High (feat. The Trammps)
  • 1997 - Oh, What a Life (Remix by Alex Party) (ITA #14)
  • 1998 - Set Me Free
  • 1998 - You're The First, The Last, My Everything (feat. Isaac Hayes)
  • 1999 - Perfect World
  • 2000 - Never Can Say Goodbye (Remix)
  • 2000 - Last Night (Giorgio Moroder Project presents Gloria Gaynor) (UK #67 - GER #70)
  • 2001 - Just Keep Thinking About You (UK #85)
  • 2002 - I Never Knew
  • 2002 - Little Drummer Boy
  • 2006 - The Power Of A Woman In Love
  • 2007 - Supernatural Love (D.O.N.S. feat. Gloria Gaynor)
  • 2009 - I Will Survive (30th Anniversary)
  • 2012 - All The Man That I Need

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN44490148 · LCCN: (ENn91056809 · ISNI: (EN0000 0000 7839 3263 · GND: (DE120393212 · BNF: (FRcb139444330 (data)