Rita Rusić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rita Cecchi Gori (accreditata "Rita Rusic") al fianco di Diego Abatantuono nel film Attila flagello di Dio di Castellano e Pipolo (1982)

Rita Rusić, ribattezzata Rita Cecchi Gori[1] (Parenzo, 16 maggio 1960), è un'attrice e produttrice cinematografica italiana, di origini istriane.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Parenzo in Istria nel 1960, comincia la propria carriera come cantante, poi esordisce come attrice partecipando nel 1982 al film Attila flagello di Dio (con Diego Abatantuono) sul cui set conosce il produttore cinematografico Vittorio Cecchi Gori, con il quale si sposerà e rimarrà legata fino al 2000. Dopo aver interpretato alcuni altri film negli anni ottanta, negli anni novanta affianca il marito nella gestione degli affari, diventando sua socia e producendo insieme a lui diverse pellicole di grande successo come La vita è bella di Roberto Benigni, con il nome di Rita Cecchi Gori.

Dopo il divorzio decide di proseguire la carriera di produttrice per conto proprio e fonda una sua agenzia, la Rita Rusic Company, con la quale produce tra gli altri Scusa ma ti chiamo amore. Nel contempo, nel 2007, inizia anche la carriera di cantante. All'inizio dell'anno 2007, Rita diventa la compagna dell'imprenditore farmaceutico Canio Mazzaro, ex di Daniela Santanchè, rapporto concluso nel febbraio 2011. Nel maggio 2008 pubblica un libro intitolato Jet Sex Diario erotico sentimentale, edito da Arnoldo Mondadori Editore. Nel 2009 torna a recitare, apparendo nel film Polvere di Massimiliano D'Epiro e Danilo Proietti, nel ruolo della madre del personaggio interpretato da Primo Reggiani. Nel 2010 è stata giurata in più puntate del talent show di Rai 1 Ballando con le stelle, sostituendo il collega Fabio Canino.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Produttrice[modifica | modifica wikitesto]

Come Rita Cecchi Gori[modifica | modifica wikitesto]

Come Rita Rusic[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dopo il matrimonio con Vittorio Cecchi Gori

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN310661439 · SBN: IT\ICCU\UBOV\852156