48 ore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la serie televisiva, vedi 48 ore (serie televisiva).
48 ore
48ore gip.jpg
I due protagonisti in una scena del film
Titolo originale48 Hrs.
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1982
Durata96 minuti
Rapporto1,85:1
Genereazione, commedia, poliziesco
RegiaWalter Hill
SoggettoWalter Hill
SceneggiaturaRoger Spottiswoode, Walter Hill, Larry Gross, Steven E. de Souza
ProduttoreLawrence Gordon, Joel Silver
Produttore esecutivoDavid Constantine Conte
Casa di produzioneParamount Pictures, Lawrence Gordon Productions
Distribuzione (Italia)Cinema International Corporation
FotografiaRic Waite
MontaggioFreeman A. Davies, Mark Warner, Billy Weber
Effetti specialiJoseph P. Mercurio, John R. Elliott
MusicheJames Horner
ScenografiaJohn Vallone
CostumiMarilyn Vance
TruccoMichael Germain, Edouard F. Henriques
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

48 ore (48 Hrs.) è un film del 1982 diretto da Walter Hill.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Albert Ganz, un pericoloso detenuto, evade dal carcere aiutato dal suo fedele scagnozzo indiano Billy, recandosi poi a San Francisco per recuperare la refurtiva di un vecchio colpo. Lo scontroso poliziotto Jack Cates ed i suoi colleghi incappano nel criminale evaso e nel suo complice, provocando una sparatoria durante la quale il poliziotto perde la sua arma e restano uccisi i suoi due colleghi.

Desideroso di riacciuffare l'evaso, Jack si reca in carcere in visita ad un altro membro della banda, Reggie Hammond, ottenendone il rilascio per 48 ore durante le quali i due cercheranno di ritrovare ed arrestare i fuggitivi. All’inizio Jack e Reggie, molto diversi tra loro, sono in perenne conflitto ed arrivano addirittura a prendersi a pugni, ma dopo qualche tempo riescono a superare i loro malintesi. Nel frattempo pedinando Luther, un membro della banda ancora in libertà nonché l’unico a sapere dove è nascosto il bottino e interrogando alcune prostitute che avevano avuto a che fare con i due malviventi, arrivano a rintracciare Ganz e Billy. Questi riescono ancora a sfuggir loro più volte, ma alla fine Jack e Reggie arrivano a braccare i due criminali a Chinatown. Qui Billy viene ucciso da Reggie a colpi di pistola. Ganz tenta di fuggire prendendo in ostaggio Reggie, ma viene ugualmente eliminato da Jack poco dopo.

Reggie riesce a passare un po’ di tempo con una ragazza che aveva già corteggiato, prima di tornare in carcere a scontare i rimanenti sei mesi di detenzione. Jack gli consente anche di avere il denaro del colpo una volta fuori, chiedendogli solo 2000 dollari in prestito per un’auto nuova.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 venne realizzato un sequel dal titolo Ancora 48 ore, sempre diretto da Walter Hill e con gli stessi attori come protagonisti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema