Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

3000 metri siepi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Siepi" rimanda qui. Se stai cercando l'elemento arboreo-paesaggistico, vedi siepe.
3000 metri siepi
Osaka07 D1M W3000M Steeplechase Heat.jpg
Una fase di gara dei 3000 m siepi femminili ai mondiali di Osaka 2007
FederazioneIAAF
ContattoNo
GenereMaschile e femminile
Indoor/outdoorOutdoor
Campo di giocoPista
Olimpicodal 1900 (uomini)
dal 2008 (donne)
Detentore titolo mondialeMaschile:
Kenya Conseslus Kipruto (2017)
Femminile:
Stati Uniti Emma Coburn (2017)
Detentore titolo olimpicoMaschile:
Kenya Conseslus Kipruto (2016)
Femminile:
Bahrein Ruth Jebet (2016)

I 3 000 metri siepi sono una specialità sia maschile che femminile dell'atletica leggera, che fa parte del programma olimpico.

La specialità sembra sia nata nel 1850 da un'idea di alcuni studenti di un college di Oxford, i quali pensarono ad una competizione podistica nella quale i corridori avrebbero dovuto superare barriere e pozze d'acqua.[1]

La proposta ebbe successo tanto che la disciplina venne inserita nei Giochi olimpici di Parigi del 1900. Inizialmente la distanza da percorrere era 2500 m ma nel 1920 si decise di optare per la lunghezza che si corre tutt'oggi, ovvero 3000 m. Il primo record ufficialmente registrato fu quello dell'ungherese Sándor Rozsnyói che nel 1954 lo fissò in 8'49"6.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il passaggio della riviera ai Giochi olimpici di Londra 1908

Gli atleti devono percorrere 3000 m in pista, con la difficoltà, rispetto ai 3000 metri piani, di dover saltare 35 ostacoli alti 91 centimetri (76 per le donne), di cui 28 normali e 7 con l'acqua: 5 per ognuno dei 7,5 giri da 400 m da effettuare. Dei 5 ostacoli del giro, quattro sono barriere mobili (ma stabilizzate da pesanti supporti di ferro) posizionate sulla pista, mentre il penultimo ostacolo consiste in una barriera simile seguita da una vasca piena d'acqua, scavata all'interno della pista, da cui gli atleti devono uscire.

La vasca, detta riviera, misura 3,66 x 3,66 metri a profondità variabile, in quanto il pavimento della vasca è inclinato; per questo motivo la profondità dell'acqua diminuisce in altezza via via che ci si allontana dalla rampa. Tutte queste caratteristiche fanno sì che i 3000 m siepi siano considerati una gara di mezzofondo che contempla anche particolari aspetti tecnici, legati a siepi e riviere da superare.

Quasi tutte le moderne piste d'atletica hanno la riviera piazzata all'interno della seconda curva (il che comporta che il giro misuri leggermente meno di 400 m). In passato era comune trovare la riviera all'esterno della curva, soluzione più scomoda in quanto restringe notevolmente il raggio della curva stessa, questa particolarità la si può trovare sulla pista di Taegu.

In campo maschile, negli ultimi 20 anni, i kenioti hanno esercitato un dominio pressoché assoluto, mentre tra le donne spiccano le atlete dell'Europa dell'Est. La gara dei 3000 siepi femminile è stata una delle ultime discipline introdotte nel calendario dell'atletica leggera.

Una variante della gara è rappresentata dai 2000 metri siepi: corsi molto di rado dalle categorie assolute, sono una distanza standard per la categoria allievi.

Record[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale record mondiale della specialità è di 7'53"63 per gli uomini, fatto registrare dal qatariota Saif Saaeed Shaheen il 3 settembre 2004 a Bruxelles, e di 8'44"32 tra le donne, stabilito dalla keniota Beatrice Chepkoech il 20 luglio 2018 nel Principato di Monaco.

Maschili[modifica | modifica wikitesto]

Saif Saaeed Shaheen, detentore del record mondiale maschile di specialità
Beatrice Chepkoech, primatista mondiale femminile della specialità
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Progressione del record mondiale dei 3000 metri siepi maschili.

Statistiche aggiornate al 4 luglio 2015.[2]

Tempo Atleta Luogo Data
Record mondiale 7'53"63 Qatar Saif Saaeed Shaheen Belgio Bruxelles 3 settembre 2004
Record olimpico 8'03"28 Kenya Conseslus Kipruto Brasile Rio de Janeiro 17 agosto 2016
Record africano 7'53"64 Kenya Brimin Kipruto Monaco Monaco 22 luglio 2011
Record asiatico 7'53"63 Qatar Saif Saaeed Shaheen Belgio Bruxelles 3 settembre 2004
Record europeo 8'00"09 Francia Mahiedine Mekhissi-Benabbad Francia Saint-Denis 6 luglio 2013
Record nord-centroamericano 8'00"45 Stati Uniti Evan Jager Francia Saint-Denis 4 luglio 2015
Record oceaniano 8'14"05 Nuova Zelanda Peter Renner Germania Ovest Coblenza 29 agosto 1984
Record sudamericano 8'14"41 Brasile Wander Moura Argentina Mar del Plata 22 marzo 1995

Femminili[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Progressione del record mondiale dei 3000 metri siepi femminili.

Statistiche aggiornate al 20 luglio 2018.[3]

Tempo Atleta Luogo Data
Record mondiale 8'44"32 Kenya Beatrice Chepkoech Monaco Monaco 20 luglio 2018
Record olimpico 8'58"81 Russia Gul'nara Samitova-Galkina Cina Pechino 17 agosto 2008
Record africano 8'44"32 Kenya Beatrice Chepkoech Monaco Monaco 20 luglio 2018
Record asiatico 8'52"78 Bahrein Ruth Jebet Francia Saint-Denis 27 agosto 2016
Record europeo 8'58"81 Russia Gul'nara Samitova-Galkina Cina Pechino 17 agosto 2008
Record nord-centroamericano 9'00"85 Stati Uniti Courtney Frerichs Monaco Monaco 20 luglio 2018
Record oceaniano 9'14"28 Australia Genevieve LaCaze Francia Saint-Denis 27 agosto 2016
Record sudamericano 9'25"99 Argentina Belén Casetta Regno Unito Londra 11 agosto 2017

Legenda:

Record mondiale: record mondiale
Record olimpico: record olimpico
Record africano: record africano
Record asiatico: record asiatico
Record europeo: record europeo
Record nord-centroamericano: record nord-centroamericano e caraibico
Record oceaniano: record oceaniano
Record sudamericano: record sudamericano

Migliori atleti[modifica | modifica wikitesto]

Una fase di gara dei 3000 m siepi femminili

Uomini[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 20 luglio 2018.[4]

Tempo Atleta Luogo Data
1. 7'53"63 Qatar Saif Saaeed Shaheen Belgio Bruxelles 3 settembre 2004
2. 7'53"64 Kenya Brimin Kipruto Monaco Monaco 22 luglio 2011
3. 7'54"31 Kenya Paul Kipsiele Koech Italia Roma 31 maggio 2012
4. 7'55"28 Marocco Brahim Boulami Belgio Bruxelles 24 agosto 2001
5. 7'55"72 Kenya Bernard Barmasai Germania Colonia 24 agosto 1997
6. 7'55"76 Kenya Ezekiel Kemboi Monaco Monaco 22 luglio 2011
7. 7'56"16 Kenya Moses Kiptanui Germania Colonia 24 agosto 1997
8. 7'56"81 Kenya Richard Mateelong Qatar Doha 11 maggio 2012
9. 7'57"29 Kenya Reuben Kosgei Belgio Bruxelles 24 agosto 2001
10. 7'58"15 Marocco Soufiane el-Bakkali Monaco Monaco 20 luglio 2018

Donne[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 31 agosto 2018.[5]

Tempo Atleta Luogo Data
1. 8'44"32 Kenya Beatrice Chepkoech Monaco Monaco 20 luglio 2018
2. 8'52"78 Bahrein Ruth Jebet Francia Saint-Denis 27 agosto 2016
3. 8'58"78 Kenya Celliphine Chepteek Chespol Stati Uniti Eugene 26 maggio 2017
4. 8'58"81 Russia Gul'nara Samitova-Galkina Cina Pechino 17 agosto 2008
5. 8'59"62 Kenya Norah Jeruto Belgio Bruxelles 31 agosto 2018
6. 9'00"01 Kenya Hyvin Kiyeng Stati Uniti Eugene 28 maggio 2016
7. 9'00"85 Stati Uniti Courtney Frerichs Monaco Monaco 20 luglio 2018
8. 9'02"58 Stati Uniti Emma Coburn Regno Unito Londra 11 agosto 2017
9. 9'05"36 Tunisia Habiba Ghribi Belgio Bruxelles 11 settembre 2015
10. 9'06"57 Russia Ekaterina Volkova Giappone Osaka 27 agosto 2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 3,000 Meter Steeplechase - Track & Field, su paintballimpact.com, Paintball Impact (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ (EN) Records - Men's 3000 metres steeplechase, su iaaf.org, IAAF. URL consultato il 4 luglio 2015.
  3. ^ (EN) Records - Women's 3000 metres steeplechase, su iaaf.org, IAAF. URL consultato il 20 luglio 2018.
  4. ^ (EN) Top lists - 3000 metres steeplechase men, su iaaf.org, IAAF. URL consultato il 25 luglio 2018.
  5. ^ (EN) Top lists - 3000 metres steeplechase women, su iaaf.org, IAAF. URL consultato il 31 agosto 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Atletica leggera Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera