Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Eptathlon femminile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eptathlon
Osaka07 D2A Heptathlon Final.jpg
L'arrivo di una prova degli 800 m piani (gara conclusiva dell'eptathlon)
FederazioneIAAF
ContattoNo
GenereFemminile
Indoor/outdoorOutdoor
Campo di giocoPista e campo
Olimpicodal 1984
Detentore titolo mondialeBelgio Nafissatou Thiam (2017)
Detentore titolo olimpicoBelgio Nafissatou Thiam (2016)

L'eptathlon femminile è una specialità dell'atletica leggera che contempla 7 gare di altrettante discipline diverse. Fa parte delle prove multiple, si disputa esclusivamente all'aperto ed è inserita nei programmi di tutte le manifestazioni internazionali di atletica leggera.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La gara si svolge in due giornate consecutive, quattro prove nella prima giornata e tre nella seconda e conclusiva. Ad ogni prestazione ottenuta è associato un punteggio, secondo delle tabelle dette tabelle ungheresi. Al termine delle sette prove la somma dei risultati determina l'atleta vincente.

La gara indoor corrispondente, anch'essa inserita nei programmi delle varie manifestazioni internazionali, è il pentathlon, che invece si compone di cinque prove.

Programma delle gare[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima giornata si svolgono:

Nella seconda:

L'eptathlon fu inserito nel programma olimpico a partire dai Giochi olimpici di Los Angeles 1984, in sostituzione del pentathlon.

Record[modifica | modifica wikitesto]

Jackie Joyner-Kersee, primatista mondiale della specialità
Carolina Klüft, detentrice del record europeo

Statistiche aggiornate al 26 giugno 2016.[1]

Punti Atleta Luogo Data
Record mondiale 7 291 Stati Uniti Jackie Joyner-Kersee Corea del Sud Seul 24 settembre 1988
Record olimpico 7 291 Stati Uniti Jackie Joyner-Kersee Corea del Sud Seul 24 settembre 1988
Record africano 6 423 Ghana Margaret Simpson Austria Götzis 29 maggio 2005
Record asiatico 6 942 Siria Ghada Shouaa Austria Götzis 26 maggio 1996
Record europeo 7 032 Svezia Carolina Klüft Giappone Osaka 26 agosto 2007
Record nord-centroamericano 7 291 Stati Uniti Jackie Joyner-Kersee Corea del Sud Seul 24 settembre 1988
Record oceaniano 6 695 Australia Jane Flemming Nuova Zelanda Auckland 28 gennaio 1990
Record sudamericano 6 270 Colombia Evelis Aguilar Colombia Cali 26 giugno 2016

Legenda:

Record mondiale: record mondiale
Record olimpico: record olimpico
Record africano: record africano
Record asiatico: record asiatico
Record europeo: record europeo
Record nord-centroamericano: record nord-centroamericano e caraibico
Record oceaniano: record oceaniano
Record sudamericano: record sudamericano

Migliori atlete[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 maggio 2017.[2]

Punti Atleta Luogo Data
1. 7 291 Stati Uniti Jackie Joyner-Kersee Corea del Sud Seul 24 settembre 1988
2. 7 032 Svezia Carolina Klüft Giappone Osaka 26 agosto 2007
3. 7 013 Belgio Nafissatou Thiam Austria Götzis 28 maggio 2017
4. 7 007 URSS Larisa Turčinskaja URSS Brjansk 11 giugno 1989
5. 6 985 Germania Sabine Braun Austria Götzis 31 maggio 1992
6. 6 955 Regno Unito Jessica Ennis-Hill Regno Unito Londra 4 agosto 2012
7. 6 946 Germania Est Sabine John Germania Est Potsdam 6 maggio 1984
8. 6 942 Siria Ghada Shouaa Austria Götzis 26 maggio 1996
9. 6 935 Germania Est Ramona Neubert URSS Mosca 19 giugno 1983
10. 6 889 Francia Eunice Barber Francia Arles 5 giugno 2005

Eptatlete celebri[modifica | modifica wikitesto]

La statunitense Jackie Joyner-Kersee è ritenuta la più grande eptatleta di tutti i tempi. È stata la dominatrice della specialità sin dalla sua introduzione agli inizi degli anni ottanta: argento alle Olimpiadi del 1984 a soli cinque punti dall'australiana Glynis Nunn, vinse poi due titoli mondiali (1987 e 1993) e due titoli olimpici (1988 e 1992). È stata la prima donna a superare la quota di 7 000 punti, nel 1986 ai Goodwill Games. Suo anche il record mondiale, 7 291 punti, stabilito il 24 ottobre 1988 a Seul durante i Giochi olimpici.

Negli anni 2000 ha primeggiato la svedese Carolina Klüft, vincitrice dell'eptathlon ai mondiali di Saint-Denis 2003 con 7 001 punti, terza donna di sempre a superare la barriera dei 7 000 punti (dopo la Joyner-Kersee e la sovietica Larisa Turčinskaja), seguito dall'oro ai Giochi olimpici di Atene l'anno dopo. Nel suo palmarès figurano altri due titoli mondiali (2005 e 2007) e due titoli europei (2002 e 2006).

Vincitrici nelle manifestazioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nafissatou Thiam, oro ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016
Jessica Ennis-Hill, campionessa olimpica a Londra 2012
Sede e anno Giochi olimpici Mondiali
Helsinki 1983 Germania Est Ramona Neubert
Los Angeles 1984 Australia Glynis Nunn
Roma 1987 Stati Uniti Jackie Joyner-Kersee
Seul 1988 Stati Uniti Jackie Joyner-Kersee
Tokyo 1991 Germania Sabine Braun
Barcellona 1992 Stati Uniti Jackie Joyner-Kersee
Stoccarda 1993 Stati Uniti Jackie Joyner-Kersee
Göteborg 1995 Siria Ghada Shouaa
Atlanta 1996 Siria Ghada Shouaa
Atene 1997 Germania Sabine Braun
Siviglia 1999 Francia Eunice Barber
Sydney 2000 Regno Unito Denise Lewis
Edmonton 2001 Russia Elena Prochorova
Saint-Denis 2003 Svezia Carolina Klüft
Atene 2004 Svezia Carolina Klüft
Helsinki 2005 Svezia Carolina Klüft
Osaka 2007 Svezia Carolina Klüft
Pechino 2008 Ucraina Natalja Dobryns'ka
Berlino 2009 Regno Unito Jessica Ennis-Hill
Taegu 2011 Russia Tat'jana Černova
Londra 2012 Regno Unito Jessica Ennis-Hill
Mosca 2013 Ucraina Hanna Kasjanova
Pechino 2015 Regno Unito Jessica Ennis-Hill
Rio de Janeiro 2016 Belgio Nafissatou Thiam
Londra 2017 Belgio Nafissatou Thiam

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Records - Women's heptathlon, su iaaf.org, IAAF. URL consultato il 15 agosto 2016.
  2. ^ (EN) Top lists - Heptathlon women, su iaaf.org, IAAF. URL consultato il 28 maggio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Atletica leggera Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera