Yōichirō Kakitani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Yoichiro Kakitani)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Yōichirō Kakitani
Dati biografici
Nazionalità Giappone Giappone
Altezza 177 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Basilea Basilea
Carriera
Giovanili
1994-2005 Cerezo Osaka Cerezo Osaka
Squadre di club1
2006-2009 Cerezo Osaka Cerezo Osaka 52 (4)
2009-2011 Tokushima Vortis Tokushima Vortis 97 (14)
2011-2014 Cerezo Osaka Cerezo Osaka 78 (33)
2014- Basilea Basilea 13 (3)
Nazionale
2005-2007
2007-2009
2013-
Giappone Giappone U-17
Giappone Giappone U-19
Giappone Giappone
9 (6)
6 (2)
18 (5)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 dicembre 2014

Yōichirō Kakitani (柿谷曜一朗 Katikani Yōichirō?) (Osaka, 3 gennaio 1990) è un calciatore giapponese, attaccante del Basilea e della Nazionale giapponese.

In patria è soprannominato Il genio.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato a giocare a calcio con il Cerezo Osaka, squadra militante in seconda divisione giapponese, fin dall'età di 4 anni, e ha firmato il primo contratto professionale a 16. Nel 2009 va in prestito al Tokushima Vortis, sempre in seconda divisione. Con 97 presenze e 14 gol con il Tokushima Vortis ritorna al Cerezo Osaka (che nel frattempo è stata promossa in Japan League 1) fino al 2014, dopo i Mondiali, che firma per il Basilea, debuttando 13 partite e il suo primo gol con il club svizzero, lo realizza contro il Zurigo. Partecipa anche alla Champions League nei quali gioca contro il Real Madrid dove perdono 5-1. In Champions, gioca ancora contro il Real Madrid, stavolta a Basilea, che, perdono stavolta 1-0.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha ottenuto il riconoscimento di miglior giocatore nella Coppa D'Asia Under 17 del 2006 per il suo fondamentale contributo alla vittoria del Giappone (in tale occasione segnò 4 gol)[2]. L'anno seguente, durante i Mondiali Under 17 segna due reti, di cui una spettacolare alla Francia, dalla linea di centrocampo. Debutta nella Nazionale maggiore il 21 luglio 2013 contro la Cina, nel quale segna il suo primo gol. Ha partecipato ai Mondiali in Brasile del 2014, nei quali gioca contro la Costa d'Avorio e la Colombia, senza però segnare. Con il Giappone colleziona 18 presenze e 5 gol.

Cronologia presenze in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Giappone Giappone
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
21-7-2013 Seul Giappone Giappone 3 – 3 Cina Cina Coppa dell'Asia orientale 1
28-7-2013 Seul Corea del Sud Corea del Sud 1 – 2 Giappone Giappone Coppa dell'Asia orientale 2
14-8-2013 Rifu Giappone Giappone 2 – 4 Uruguay Uruguay Amichevole -
10-9-2013 Saitama Giappone Giappone 3 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
6-9-2013 Osaka Giappone Giappone 3 – 0 Guatemala Guatemala Amichevole -
11-10-2013 Novi Sad Serbia Serbia 2 – 0 Giappone Giappone Amichevole -
15-10-2013 Žodzina Bielorussia Bielorussia 1 – 0 Giappone Giappone Amichevole -
16-10-2013 Genk Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 2 Giappone Giappone Amichevole -
19-11-2013 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 3 Giappone Giappone Amichevole 1
27-5-2014 Saitama Giappone Giappone 1 – 0 Cipro Cipro Amichevole -
3-6-2014 Tampa Costa Rica Costa Rica 1 – 3 Giappone Giappone Amichevole 1
7-6-2014 Tampa Giappone Giappone 4 – 3 Zambia Zambia Amichevole -
14-6-2014 Recife Costa d'Avorio Costa d'Avorio 2 – 1 Giappone Giappone Mondiali 2014 -
24-6-2014 Cuiaba Giappone Giappone 1 – 4 Colombia Colombia Mondiali 2014 -
5-9-2014 Sapporo Giappone Giappone 0 – 2 Uruguay Uruguay Kirin Cup -
9-9-2014 Yokohama Giappone Giappone 2 – 2 Venezuela Venezuela Kirin Cup -
10-10-2014 Niigata Giappone Giappone 1 – 0 Giamaica Giamaica Amichevole -
14-10-2014 Singapore Giappone Giappone 0 – 4 Brasile Brasile Amichevole -
Totale Presenze 18 Reti 5

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2006

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2006

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mitsuo: "Kakitani è soprannominato 'il genio', ma forse è troppo acerbo per la Viola..." fiorentina.it
  2. ^ http://www.fifa.com/en/print/article/0,4039,122220,00.html