Yardies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Yardie (plurale Yardies) è un termine appartenente allo slang anglosassone con il quale si indicavano gli occupanti dei "governments yards", dei cantieri edilizi di Trenchtown, un quartiere di West Kingston (Giamaica), costruiti per ospitare le persone rimaste senza casa dopo il passaggio dell'uragano Charlie nel 1951. Si trattava di un progetto edilizio molto promettente, ma a causa dell'indigenza dei residenti e della concentrazione di massa di criminali nell'apparato abitativo, l'area degli yards fu presto caratterizzata per la violenza e la criminalità dilaganti e i suoi abitanti stigmatizzati come Yardies.

Oggi vengono definiti Yardie quei gruppi criminali operanti nel Regno Unito, principalmente a Londra, nel settore della droga e del contrabbando d'armi formati da immigrati jamaicani e caraibici.

Nel Regno Unito[modifica | modifica sorgente]

Caratterizzati anch'essi dalla violenza dei connazionali malavitosi jamaicani verso la polizia, nel 1993 un gruppo Yardie fu accusato dell'omicidio del PC Patrick Dunne, colpito a morte mentre era di pattugliamento a Clapham.

Nei primi anni 2000 gli Yardie fecero il loro debutto a Bristol, dove si scontrarono con una banda in via di scomposizione, la Aggi Crew. Per un caso sfortunato, nello stesso periodo d'arrivo, alcuni membri di spicco della Aggi Crew furono rilasciati di prigione con la concessione loro della libertà vigilata. Ciò che ne seguì fu una guerra tra bande al termine della quale gli Yardie risultarono vincitori.

Attività criminali[modifica | modifica sorgente]

Le bande Yardie sono note per il loro coinvolgimento in attività correlate al traffico di stupefacenti, in particolare marijuana e crack, e contrabbando d'armi da fuoco.

Nonostante le attività di droga e contrabbando, le autorità britanniche non hanno mai elencato gli Yardie tra le organizzazioni criminali operanti nella nazione per la mancanza di una reale struttura complessa o di una qualche figura centrale per il controllo delle attività, classificandoli piuttosto come una banda criminale. In contrasto ai gruppi organizzati e alle motivazioni che inducono le autorità statali a far rientrare il fenomeno tra le tante bande di strada presenti nel Regno Unito, la mancanza di volontà da parte degli Yardies di colludersi o infiltrarsi negli apparati di polizia e d'indagine e l'inesistenza di sodalizi e concordati semplici per una meglio gestione delle attività illecite di cui sono protagonisti.

All'infuori di Londra, la presenza di bande Yardie o semplicemente simpatizzanti d'essi è segnalata a Bristol, Birmingham e Nottingham, anche se in maniera molto minore rispetto alla capitale inglese.

Rinforzo della lotta alla banda[modifica | modifica sorgente]

In relazione all'aumento di crimini violenti con protagonisti membri Yardie e altri banditi di strada, la polizia metropolitana di Londra ha ingaggiato un certo numero di azioni per contrastare le attività della banda. Una delle più importanti operazioni è forse l'operazione Trident e la costituzione dell'unità investigativa antibande Trident Operational Command Unit in collaborazione con lo Specialist Crime Directorate.

Nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]