Yamaha SZR 660 Supersingle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yamaha SZR 660 Supersingle
Yamaha SZR 660.jpg
Costruttore Flag of Japan.svg Yamaha Motor
Tipo Stradale
Produzione dal 1995 al 2001
Stessa famiglia TZR 125 e XT 660 Z

L'SZR 660 Supersingle, prodotta dalla casa giapponese Yamaha a partire dal telaio della TZR 250 e dal motore della XTZ 660 Teneré, fu il tentativo di commercializzare un "supermono", ovvero una moto con telaio sportivo e motore monocilindrico. Questa concezione di moto sportiva trovava nei primi anni '90 una condizione favorevole soprattutto per l'annunciato campionato supermono, che poi tuttavia ebbe difficoltà a decollare.

Questo modello venne assemblato in Italia dal 1995 al 1997 da parte dell'importatore ufficiale Belgarda e commercializzato in varie nazioni fino al 2001. La casa giapponese affermava che erano di origine prettamente giapponese solamente il motore, il carburatore, il telaio e la ruota anteriore, mentre tutto il resto era "Made in Italy".

L'estetica era caratterizzata dalla presenza di un cupolino abbastanza ampio e da un serbatoio con profonde sagomature per le ginocchia del conducente. La posizione di guida era abbastanza caricata in avanti, da classica sportiva.

L'impianto frenante era limitato alla presenza di un monodisco Brembo sia all'anteriore che al posteriore e l'avantreno presentava una forcella, sempre italiana della Paioli, a steli rovesciati. L'impianto di scarico era della Lafranconi silenziatori. Tuttavia, dato lo scarso peso della moto, risultava sufficientemente potente.

La moto, cui fu dedicato anche un campionato monomarca, l'SZR Cup, nonostante fosse in quel periodo praticamente senza concorrenti nel campo dei monocilindrici stradali di grossa cubatura, ebbe scarso successo commerciale, soprattutto per alcune azzardate scelte di design, particolarmente lontane dai canoni di quegli anni.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Yamaha SZR 660 Supersingle
YamahaSZR.jpg
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.040 × 740 × 1.140 mm
Altezze Sella: 770 mm - Minima da terra: 145 mm
Interasse: 1.410 mm Massa a vuoto: a secco 159 kg, in ordine di marcia 179 kg Serbatoio: 14 l
Meccanica
Tipo motore: Monocilindrico a 4 tempi Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 660 cm³ (Alesaggio 100,0 x Corsa 84,0 mm)
Distribuzione: SOHC 5 valvole Alimentazione: carburatore Teikei Y26PV-3J
Potenza: 35 Kw a 6500 giri al minuto Coppia: 55.9 N m a 5000 giri Rapporto di compressione: 9.2:1
Frizione: multidisco in bagno d'olio Cambio: sequenziale a 5 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica
Trasmissione a catena
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio bitrave in alluminio
Sospensioni Anteriore: forcella teleidraulica a steli rovesciati da 41 mm / Posteriore: monoammortizzatore con regolazione del precarico
Freni Anteriore: disco singolo da 320 mm / Posteriore: disco singolo da 210 mm
Pneumatici anteriore da 110/70 17; posteriore da 150/60 17
Fonte dei dati: http://www.motorcyclespecs.co.za/model/yamaha/yamaha_szr660%2095.htm

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]