Walter Raleigh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sir Walter Raleigh

Sir Walter Raleigh (East Budleigh, 1552 circa – Londra, 29 ottobre 1618) è stato un navigatore, corsaro e poeta inglese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1585 scoprì la Virginia, battezzandola così in onore di Elisabetta, la regina vergine. Fondò la colonia di Roanoke sull'omonima isola (Roanoke Island) in Carolina del Nord (1585-1591), secondo insediamento inglese nel Nuovo Mondo dopo San Giovanni di Terranova, fallito però tragicamente. Organizzò spedizioni in Sud America, alla ricerca di tesori nascosti in Guyana e lungo l'Orinoco. A lui viene attribuito il merito di aver portato in Irlanda le prime piante di patata e di tabacco. Raleigh visse a Youghal in Irlanda per un periodo di tempo nel quale fu anche sindaco della città.

Morta Elisabetta I d'Inghilterra (1603), fu accusato di cospirazione contro il nuovo re Giacomo I e sommerso dai debiti, fu relegato con tutta la sua famiglia nella Torre di Londra e in seguito decapitato.

La disavventura di Roanoke[modifica | modifica sorgente]

Nel 1585 Sir Walter Raleigh organizzò una spedizione formata da 150 coloni, diretta con 7 navi all'isola di Roanoke, al largo della costa dell’attuale Carolina del Nord. Era la prima colonia inglese nel Nord America, e fu battezzata Virginia in onore della regina. Sir Ralph Lane ne divenne il governatore.

Lane, dopo un furto, fece uccidere il capo dei nativi dell'isola, Wingina. Quando Francis Drake si ritrovò a passare da quelle parti trovò Lane e il resto degli uomini sfiniti dalla fame e decimati dagli scontri con i nativi. Drake lasciò 15 uomini a protezione dell’insediamento degli inglesi.

Raleigh pianificò una nuova spedizione. John White, responsabile della nuova spedizione, partì con 117 persone tra le quali sua figlia Eleanor, incinta, e suo genero Annanias Dare. Approdarono a Roanoke il 22 luglio 1587. Dei 15 uomini lasciati da Drake erano rimaste solo le ossa.

La nipote di White, Virginia, venne alla luce il 18 agosto e fu la prima bambina inglese a nascere nelle Americhe.

John White dovette tornare presto in patria per procurare materiali e sementi. Arrivò in Inghilterra l’8 novembre ma, a causa del conflitto scoppiato nel frattempo tra Inghilterra e Spagna, gli fu proibito di lasciare il paese.

Il 20 marzo 1590 il Capitano William Irish salpò da Plymouth per portare aiuto alla colonia. White, naturalmente, era uno dei passeggeri. Erano passati tre anni da quando aveva lasciato sua figlia, sua nipote, suo genero e gli altri coloni. Il 18 agosto sbarcò sull'isola. L’insediamento era deserto e una palizzata era stata costruita per proteggerlo. Dei 117 coloni nessuna traccia. Incisa su uno dei tronchi della palizzata fu trovata la parola «Croatoan», il che fece pensare che il gruppo si fosse trasferito in un'altra isola lungo la costa chiamata appunto Croatoan. Tuttavia il maltempo impedì a White di recarvisi e la flotta fu costretta a tornare in patria. White non riuscì più a racimolare i fondi necessari per un’altra spedizione e morì senza sapere cosa ne era stato dei membri della sua famiglia.

In pochi si dedicarono con il dovuto impegno al ritrovamento di quelle 117 persone. Tra questi Raleigh, il primo che aveva avuto l’idea di colonizzare Roanoke. Raleigh spedì altre navi oltreoceano. Organizzò cinque spedizioni a proprie spese finché non fu talmente pieno di debiti da essere arrestato, imprigionato e infine decapitato. Ha ispirato il personaggio di One Piece Silvers Rayleigh.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 107533796 LCCN: n79060999

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie