Constance Heaven

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Constance Heaven, nata Constance Fecher (Londra, 6 agosto 19111995), è stata una scrittrice inglese.

Scrisse romanzi dal 1963 al 1995, con il suo nome da ragazza, con il nome da sposata e sotto lo pseudonimo di Christina Merlin. Il suo romanzo "The House Of Kuragin" vinse il premio Romantic Novel of the Year.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Constance Fecher nasce il 6 agosto del è 1911 a Enfield, Middlesex, Londra. Venne educata presso il Convento di Woodford Green nell'Essex dal 1921 al 1928, completò i suoi studi presso il King's College di Londra, dove si laureò in letteratura inglese nel 1931. Nello stesso anno si laureò anche presso il London College of Music.

Il 5 novembre 1939, Constance Fecher sposò William Heaven, che morì nel 1958. Lavorò come attrice dal 1939 fino al 1966.

Pubblicata fin dal 1963, cominciò a scrivere romanzi di ambientazione storica con protagonisti giovani sotto il suo nome da ragazza. Dal 1972 prese a firmare i suoi romanzi sotto il nome da sposata, Constance Heaven. Impiegò anche lo pseudonimo di Christina Merlin. Nel 1973,Il suo romanzo "The House Of Kuragin" vinse il premio Romantic Novel of the Year.

Fu eletta undicesimo presidente (dal 1981 al 1983) della Romantic Novelists' Association. Continuò a scrivere fino alla sua morte, avvenuta nel 1995.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni dei suoi romanzi vennero riediti sotto diverso nome o sotto titolo differente.

Firmati Constance Fecher[modifica | modifica wikitesto]

[1]

Romanzi singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • The Leopard Dagger (1963)
  • The Link Boys (1967) oppure Tom Hawke
  • Player Queen (1968) oppure The Lovely Wanton
  • Venture for a Crown (1968)
  • Lion of Trevarrock (1969)
  • Heir to Pendarrow (1969)
  • The Night of the Wolf (1972)
  • By the Light of the Moon (1985)

Cronache Tudor[modifica | modifica wikitesto]

  1. Queen's Delight (1966) oppure The Queen's favorite
  2. Traitor's Son (1967)
  3. King's legacy (1967)
  4. La regina e lo zingaro (1978) - titolo originale The Queen and the Gypsy (1977) (a firma Constance Heaven) [Racconta la storia dell'amore tra la giovanissima Amy Robsart ed un altrettanto giovane Robert Dudley, alla fine del regno del dodicenne re Edoardo. La situazione, però, muta con la morte del re ed il regno dell'erede nominata, Jane Gray, dura pochi giorni. La cattolica Maria Tudor spodesta la regina e la fa giustiziare. La regina Maria si allea con la Spagna e ne sposa l'erede al trono Filippo, cercando di ripristinare la fede cattolica. Tutti coloro che hanno avversato la regina vengono imprigioniati o giustiziati. Robert viene imprigionato nella Torre di Londra con la principessa Elisabetta, verso la quale comincia a nutrire una simpatia, che sembra ricambiata. Finalmente i prigionieri vengono liberati. Robert torna dalla moglie ed Elisabetta va a corte dalla sorella Maria. Ma Robert è cambiato e non trova più in lui il sentimento che lo univa a sua moglie. In più vivere della carità della famiglia della moglie gli sta stretto, per cui fugge per andare a cercare Elisabetta. Ritornato a casa, Robert cerca di trovare uno scopo nella sua vita e la trova nei cavalli. Elisabetta diventa regina e nomina Robert "Maestro dei cavalli". Il rapporto tra la regina ed il suo preferito genera chiacchere a corte ed in giro per il paese. Amy, nemmeno trentenne, cerca di fare buon viso a cattiva sorte, mentre scopre la sua malattia. Robert la trascura per restare a corte da Elisabetta, ma si libera la coscienza mandandole il famoso dottor Julio. Amy, vinta dai pettegolezzi, teme che il marito voglia avvelenarla per avere campo libero con la regina. Un giorno alla corte della regina giunge la voce della morte di Amy ed i pettegolezzi si sprecano. La regina allontana Robert dalla corte, in attesa dei risultati dell'inchiesta, che scagioneranno il suo cortigiano prediletto.]

Non fiction[modifica | modifica wikitesto]

Firmati Constance Heaven[modifica | modifica wikitesto]

[2]

Saga dei Kuragin[modifica | modifica wikitesto]

  1. The House of Kuragin (1972)
  2. The Astrov Inheritance (1973) anche chiamato "The Astrov Legacy"
  3. Heir to Kuragin (1978)

Saga dei Ravensley[modifica | modifica wikitesto]

  1. Lord of Ravensley (1978)
  2. The Ravensley Touch (1982)

Romanzi singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • Castle of Eagles (1974)
  • The Place of Stones (1975)
  • The Fires of Glenlochy (1976)
  • The Wildcliffe Bird (1981)
  • Daughter of Marignac (1983)
  • Castle of Doves (1984)
  • Larksghyll (1986)
  • The Craven Legacy (1987)
  • The Raging Fire (1987)
  • The Fire Still Burns (1989)
  • The Wind from the Sea (1991)
  • Love's Shadow (1994)
  • The Love Child (1997)

Firmati Christina Merlin[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Spy Concerts (1980)
  • Sword of Mithras (1982)

Fonti[modifica | modifica wikitesto]



Controllo di autorità VIAF: 79027249 LCCN: n80097330