Viaggi straordinari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Viaggi straordinari (Voyages extraordinaires) sono una serie inizialmente di 54 romanzi scritti e fatti pubblicare dall'autore francese Jules Verne tra il 1863 e il 1905[1]; a questi sono stati aggiunti altri 8 titoli postumi a cura del figlio Michel Verne tra il 1905 e il 1919 e 18 racconti inseriti nei volumi.

Secondo l'editore di Verne, Pierre-Jules Hetzel, obiettivo precipuo dei Voyages era quello di "descrivere tutte le conoscenze geografiche, geologiche, fisiche ed astronomiche accumulate dalla scienza moderna e raccontate in una forma divertente e pittoresca... una storia dell'universo"[2].

Verne dedica un'attenzione quantomai meticolosa per i dettagli e le curiosità scientifiche, assieme ad un senso costante di meraviglia e spirito d'avventura; lo stimolo all'esplorazione e alla scoperta vengono a costituire la spina dorsale dei Voyages. Parte del motivo di fascino costante che portavano questi romanzi di avventura era che il lettore avrebbe potuto davvero imparare conoscenze di materie quali geologia, biologia, astronomia, paleontologia e oceanografia, oltre a conoscere località esotiche e culture di popoli lontani. Questa grande ricchezza d'informazioni distingue le sue opere come "romanzi enciclopedici".

Il primo dei romanzi di Verne a portare la dicitura "Viaggi straordinari" fu Le avventure del capitano Hatteras, che era il suo terzo libro.

Le opere di questa serie comprendono sia elementi fantastici sia elementi realistici romanzati, con palesi irruzioni di tanto in tanto nella vera e propria fantascienza (com'è ad esempio il Viaggio al centro della Terra) e nel romanzo scientifico (come Ventimila leghe sotto i mari) precursore della fantascienza.

Pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

Nel sistema sviluppato dall'editore per i Voyages extraordinaires, ognuno dei romanzi di Verne venne pubblicato successivamente in differenti formati; ciò ha portato a più edizioni distinte di ciascun testo[3]:

  • una prima pubblicazione a puntate in un periodico, solitamente il bisettimanale Magasin d'Éducation et de récréation, fondato nel 1864 dallo stesso Hetzel. I capitoli venivano illustrati con tavole in bianco e nero da vari artisti dell'epoca.
  • una prima edizione del testo completo ma privo di illustrazioni in forma di libro.
  • edizioni complete pubblicate in ottavo con copertina dorata a colori. Questa costituiva l'edizione di lusso fatta uscire per le feste di Natale.

Fascino[modifica | modifica sorgente]

Jules Verne rimane a tutt'oggi l'autore di romanzi più tradotto al mondo, solo secondo ad Agatha Christie, e l'autore francese più letto. Anche se spesso scientificamente superati, i suoi Voyages conservano ancora tutto il loro senso di meraviglia che tanto colpiva i lettori dell'epoca.

Verne chiarì comunque che il proprio scopo era più letterario che scientifico[4], spiegando anche: "Il mio scopo è stato quello di rappresentare non solo la terra, ma l'intero universo... ed ho cercato di realizzare allo stesso tempo un altissimo ideale di bellezza di stile"[5].

Elenco dei Voyages[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte dei romanzi della serie (ad eccezione di Cinque settimane in pallone, Viaggio al centro della Terra e Il mondo sottosopra) furono originariamente pubblicati a capitoli in periodici[1]

  1. Cinque settimane in pallone (Cinq semaines en ballon): 1863
  2. Le avventure del capitano Hatteras (Voyages at aventures du capitaine Hatteras) pubblicato in due parti, Les Anglais au Pôle Nord (1866) e Le Désert de glace (1866): 1867
  3. Viaggio al centro della Terra (Voyage au centre de la Terre): 1864, riveduto nel 1867.
  4. Dalla Terra alla Luna (De la Terre à la Lune): 1865
  5. I figli del capitano Grant (Les enfants du capitaine Grant): pubblicato in tre parti tra il 1867 e il 1868.
  6. Ventimila leghe sotto i mari (Vingt mille lieues sous les mers): pubblicato in due parti tra il 1869 e il 1870
  7. Intorno alla Luna (Autour de la Lune): 1870
  8. Una città galleggiante (Un ville flottante): 1871 + I violatori del blocco (Les Forceurs de blocus)
  9. Avventure di tre russi e tre inglesi nell'Africa australe (Aventures de trois Russes et de trois Anglais dans l'Afrique australe) pubblicato a puntate in Magasin d'Éducation et de Récréation: 1872
  10. Il paese delle pellicce (Le pays des fourrures): 1873
  11. Il giro del mondo in 80 giorni (Le tour du monde en quatre-vingt jours): 1873
  12. L'isola misteriosa (L'île mystérieuse) pubblicato in tre parti:Les naufragés de l'air (1874), L'Abandonné (1875) et Le secret de l'île (1875)
  13. I naufraghi del Chancellor (Le Chancellor): 1875 + Martin Paz
  14. Michele Strogoff (Michel Strogoff): 1876
  15. Le avventure di Ettore Servadac (Hector Servadac, Voyages et Aventures à Travers le Monde Solaire): 1877
  16. Le Indie nere (Les Indes noires): 1877
  17. Un capitano di quindici anni (Un capitaine de quinze ans): 1878
  18. I cinquecento milioni della Bégum (Les 500 millions de la Bégum): 1879
  19. Le tribolazioni di un cinese in Cina (Les Tribulations d'un chinois en Chine): 1879
  20. La casa a vapore (La Maison à vapeur): 1880
  21. La Jangada. Ottocento leghe sul Rio delle Amazzoni (La Jangada. Huit cents lieues sur l'Amazone): 1881
  22. La scuola dei Robinson (L'École des Robinsons): 1882
  23. Il raggio verde (Le rayon vert) + Dix heures en chasse
  24. Keraban il testardo (Kéraban-le-Têtu): 1883
  25. La stella del Sud (L'Étoile du Sud): 1884
  26. L'arcipelago in fiamme (Archipel en feu): 1884
  27. Mathias Sandorf (Mathias Sandorf): 1885
  28. Un biglietto della lotteria (Un billet de loterie) 1886 + Frritt-Flacc (racconto)
  29. Robur il conquistatore (Robur le conquérant): 1886
  30. Nord contro Sud (Nord contre Sud): 1887
  31. La strada per la Francia (Le Chemin de France): 1887 + Gil Braltar
  32. Due anni di vacanze (Deux ans de vacances): 1888
  33. Famiglia senza nome (Famille sans nom): 1889
  34. Il mondo sottosopra (Sans dessus dessous): 1889
  35. César Cascabel (César Cascabel): 1890
  36. Mistress Branican (Mistress Branican): 1891
  37. Il castello dei Carpazi (Le château des Carpathes): 1892
  38. Claudius Bombarnac : 1893
  39. Avventure di un ragazzo (P'tit bonhomme): 1893
  40. Le mirabolanti avventure di mastro Antifer (Mirifiques aventures de maître Antifer): 1894
  41. L'isola a elica (L'Île à hélice): 1895
  42. Di fronte alla bandiera (Face au drapeau): 1896
  43. Clovis Dardentor: 1896
  44. La sfinge dei ghiacci (Le Sphinx des glaces): 1897
  45. Il superbo Orinoco (Le Superbe Orénoque): 1898
  46. Il testamento di uno stravagante (Le Testament d'un excentrique): 1899
  47. Seconda patria (Seconde patrie): 1900
  48. Il villaggio aereo (Le Village aérien o The Village in the Treetops): 1901
  49. Le fantasie di Jean-Marie Cabidoulin (Les histoires de Jean-Marie Cabidoulin): 1901
  50. I fratelli Kip (Les Frères Kip): 1902
  51. Borse di viaggio ( Bourses de voyage): 1903
  52. Un dramma in Livonia (Un drame en Livonie): 1904
  53. Padrone del mondo (Maître du monde): 1904
  54. L'invasione del mare (L'Invasion de la Mer): 1905

Ampiamente modificati, e in alcuni casi interamente scritti dal figlio Michel, vi sono le seguenti aggiunte postume alla serie:

  1. Il faro in capo al mondo (Le Phare du bout du monde): 1905
  2. Il vulcano d'oro (Le Volcan d'Or): 1906
  3. L'agenzia Thompson & C. (L'agence Thompson & Co.): 1907
  4. Caccia alla meteora (La Chasse au Météore): 1908
  5. Il pilota del Danubio (Le Pilote du Danube conosciuto anche come Le Beau Danube jaune): 1908
  6. Les Naufragés du "Jonathan": 1909
  7. Il segreto di Wilhelm Storitz (Le secret de Wilhelm Storitz ): 1910
  8. L'Étonnante Aventure de la mission Barsac: 1919

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Volker Dehs, Jean-Michel Margot, Zvi Har'El, The Complete Jules Verne Bibliography: I. Voyages Extraordinaires in Jules Verne Collection, Zvi Har'El. URL consultato il 6 settembre 2012.
  2. ^ Ariel Pérez, Garmt de Vries e Jean-Michel Margot, Jules Verne FAQ in Jules Verne Collection, Zvi Har'El, 2008. URL consultato il 26 marzo 2013.
  3. ^ Terry Harpold, Reading the Illustrations of Jules Verne's Voyages extraordinaires: The Example of Le Superbe Orenoque in ImageTexT: Interdisciplinary Comics Studies, vol. 3, 2006. URL consultato il 27 ottobre 2012.
  4. ^ Marie A. Belloc, Jules Verne at Home in Strand Magazine, febbraio 1895. URL consultato il 4 aprile 2013.
  5. ^ Robert H. Sherard, Jules Verne at Home in McClure's Magazine, gennaio 1894. URL consultato il 5 marzo 2013.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Bibliographie analytique de toutes des œuvres de Jules Verne (2 tomes) - 1977 (Volume 1) e 1985 (Volume 2), Piero Gondolo della Riva.
  • Bibliographie des éditions illustrées de Jules Verne (edizioni cartonate da collezione) - 1978. Édition à compte d'auteur, André Bottin.
  • Jules Verne, l'Œuvre d'une Vie, 2001 per l'edizione originale (Cœur d'Occident edizioni), a cura di Marc Jakubowski.
  • Jules Verne, l'Oeuvre d'une Vie, 2004, per le edizioni Le Sphinx des glaces, a cura di Marc Jakubowski.
  • Jules Verne: Hetzel et les cartonnages illustrés, 2005, per le Éditions de l'Amateur, a cura di Philippe Jauzac.
  • Marguerite Allotte de la Fuÿe, Jules Verne, sa vie, son œuvre, Les Documentaires, Simon Kra, 6 Rue Blanche, Paris, 1928
  • Jean Jules-Verne, Jules Verne. A Biography, Macdonald and Jane's, London, 1976, ISBN 0-356-08196-6
  • Peter Costello, Jules Verne. Inventor of Science Fiction, Hodder and Stoughton, London Sydney Auckland Toronto 1978, ISBN 0-340-21483-X
  • Simone Vierne, Jules Verne, Éditions Balland, 1986, ISBN 2-7158-0567-5
  • Brian Taves, Stephen Michaluk, Jr., The Jules Verne Encyclopedia, Scarecrow Press Inc., Lanham, Md. & London, 1996, ISBN 0-8108-2961-4
  • Volker Dehs, Jules Verne. Eine kritische Biographie, Artemis & Winkler, Düsseldorf und Zürich 2005, ISBN 3-538-07208-6
  • William Butcher, Jules Verne. The Definitive Biography, Thunder's Mouth Press, New York 2006, ISBN 978-1-56025-854-4
  • Jan Tomkowski, Juliusz Verne-tajemnicza wyspa?, Warszawa 2005, ISBN 83-7386-166-1
  • Herbert R. Lottman, Juliusz Verne, Państwowy Instytut Wydawniczy, Warszawa 1999, ISBN 83-06-02751-5

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura