Un milione di anni fa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un milione di anni fa
Titolo originale One Million Years B.C.
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito
Anno 1966
Durata 100 min
Colore colore
Audio
Rapporto 1,85:1
Genere avventura, fantastico
Regia Don Chaffey
Effetti speciali Ray Harryhausen
Interpreti e personaggi

Un milione di anni fa (One Million Years B.C.) è un film del 1966, diretto da Don Chaffey. È un remake del film Sul sentiero dei mostri (One Milion B.C.) del 1940. Principale interprete è Raquel Welch, della quale fu pubblicato un famoso poster.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il luogo in cui si svolge la vicenda è la Terra e il tempo è la preistoria nel periodo che chiamiamo l'età della pietra. L'umanità vive in caverne e si difende con armi rudimentali di legno. Fin qui il film è aderente alla realtà ma la trama del film a questo punto pone l'uomo assieme ad animali e dinosauri estintisi per oscuri motivi, milioni di anni fa, quando sulla Terra non esisteva nessuna specie di uomo o di ominide. Ci sono due tribù: il Popolo delle Rocce e il Popolo delle Conchiglie, naturalmente in lotta fra loro, per il predominio sul territorio ovvero sulle fonti basilari della sopravvivenza, acqua e cibo. I terrificanti rettili a sangue freddo mietono vittime fra gli uomini eppure gli uomini sono pronti a lottare. Non mancano momenti di estasi di fronte all'immensità del firmamento o il timor panico di fronte agli sconfinati paesaggi primordiali. La notte la tribù si difende attorno al fuoco ed è allora che si genera e si propaga la stirpe in modi ancora rozzi e bestiali. Un uomo del Popolo delle Rocce incontra per caso una splendida donna del Popolo delle Conchiglie e se ne invaghisce.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]