The City of Lost Souls

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
The City of Lost Souls
The City of Lost Souls.JPG
Mario e Kei
Titolo originale 漂流街 THE HAZARD CITY
Hyōryūgai
Lingua originale cantonese, giapponese, inglese, mandarino, portoghese
Paese di produzione Giappone
Anno 2000
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere azione, drammatico
Regia Takashi Miike
Soggetto Seishu Hase (romanzo)
Sceneggiatura Ryū Ichirō
Produttore Toshiki Kimura, Kazunori Hashiguchi
Casa di produzione Daiei Motion Picture Company, Tokuma Japan Communications, Tohokashinsha Film Company Ltd., Tokyo F.M.
Fotografia Naosuke Imaizumi
Montaggio Yasushi Shimamura
Musiche Kôji Endô
Interpreti e personaggi

The City of Lost Souls (漂流街 THE HAZARD CITY Hyōryūgai?) è un film del 2000, diretto da Takashi Miike.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Copertina del DVD italiano

Mario, un ragazzo brasiliano residente in Giappone, assale un pullman scortato dalla polizia che sta per rimpatriare un gruppo di immigrati cinesi, tra i quali vi è Kei, la sua fidanzata. Dopo una rocambolesca fuga in elicottero, Mario e Kei si rifugiano nella comunità brasiliana di Shinjuku.

Sulle tracce dei ragazzi vi è Ko, un boss della Triade cinese, innamorato di Kei, che distrugge i passaporti falsi dei due. Mario e Kei decidono allora di rapinare una bisca clandestina specializzata nel combattimento tra galli. La bisca interessa anche a Ko, in affari con la yakuza. Mario e Kei rapinano la bisca insieme a due loro amici, quindi aprono la valigetta ma invece dei soldi vi trovano una gran quantità di droga e decidono di venderla al direttore di un'emittente televisiva brasiliana. Questi tenta ingenuamente di rivenderla a Ko e a Fushimi, lo yakuza responsabile della valigetta. I due decidono di mettere una taglia sulla testa di Mario e di Kei. Successivamente Fushimi fa irruzione nel bar della comunità brasiliana gestito da Carlos, grande amico dei due ragazzi, e lo uccide, quindi rapisce Carla, una bambina cieca abbandonata dalla madre e accudita da Lucia, ex amante di Mario.

Intanto Mario e Kei riescono ad arrivare ad Okinawa, dove Mario riceve una telefonata da Lucia che gli spiega la tragica situazione. Mario e Kei decidono di tornare a Tokyo, per liberare Carla. Mario riesce nell'operazione, quindi uccide anche Fushimi.

Mario e Kei arrivano finalmente dinanzi alla barca che li porterà in Brasile. Mario si ferma a giocare a calcio con un bambino, e all'improvviso viene abbattuto da una fucilata sparata da Lucia, che successivamente uccide anche Kei.

Collegamenti ad altre pellicole[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema