Young Thugs: Innocent Blood

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Young Thugs: Innocent Blood
Young Thugs Innocent Blood.JPG
I quattro protagonisti al termine del liceo
Titolo originale 岸和田少年愚連隊 血煙り純情篇
Kishiwada shōnen gurentai: Chikemuri junjō-hen
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 1997
Durata 107 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, drammatico
Regia Takashi Miike
Soggetto Riichi Nakaba (racconto)
Sceneggiatura Keiko Nobumoto, Masa Nakamura
Produttore Taishi Nishimura, Masashi Minami
Casa di produzione Shōchiku, Sedic International
Fotografia Hideo Yamamoto
Montaggio Yasushi Shimamura
Musiche Tomio Terada
Interpreti e personaggi
Premi
  • 1998: Japanese Professional Movie Awards (miglior regista, miglior attrice debuttante (Sarina Suzuki))

Young Thugs: Innocent Blood (岸和田少年愚連隊 血煙り純情篇 Kishiwada shōnen gurentai: Chikemuri junjō-hen?) è un film del 1997, diretto da Takashi Miike, tratto da un racconto di Riichi Nakaba. È il sequel di Kishiwada shōnen gurentai, diretto da Kazuyuki Izutsu nel 1996 e ha generato un prequel, Young Thugs: Nostalgia, diretto sempre da Takashi Miike nel 1998.

Trama[modifica | modifica sorgente]

A Kishiwada, Tetsuo, Yūji, Riichi e la sua fidanzata Ryōko hanno terminato il liceo. Dopo un'estate passata tra vandalismi e divertimenti e segnata dall'arresto di Tetsuo, entrano a far parte del mondo del lavoro. Ryōko trova un posto come shampista in un salone di parrucchiera, mentre Riichi vende ciabatte agli angoli delle strade e ogni tanto viene coinvolto in qualche rissa con il suo avversario di sempre Sada. Il suo sogno è di far parte un giorno della yakuza.

Una sera Riichi incontra Naomi, una sua goffa amica d'infanzia adesso divenuta bella ed elegante. I due iniziano una relazione amorosa, che viene scoperta da Ryōko. La ragazza decide di lasciare Riichi e si reca quindi da Yūji portandogli tutte le fotografie fatte insieme a Riichi e chiedendogli di sbarazzarsene. Yūji non ha il coraggio di eliminare le foto e le porta quindi a Riichi, che le brucia e tronca la sua relazione con Naomi. Si reca quindi a trovare la madre.

Intanto Yūji si innamora non corrisposto di Masae, una collega di Ryōko, e le confida alcuni segreti della sua infanzia. Tetsuo esce dal carcere e propone a Riichi e a Yūji un viaggio in macchina. Sulla strada i tre iniziano una gara di velocità con un'altra auto. Una manovra azzardata manda fuori strada la loro auto, che si schianta contro un bulldozer. I tre rimangono miracolosamente illesi, ma per la paura Yūji se la fa letteralmente addosso e per pulirsi si bagna nel fiume vicino. Quando esce dall'acqua viene improvvisamente colpito da un fulmine e muore carbonizzato davanti agli occhi increduli e sconvolti dei suoi amici.

All'ospedale Riichi e Ryōko si incontrano nuovamente e passeggiano insieme, decidendo di separarsi definitivamente. Ryōko sale sulla terrazza di un palazzo e osserva un palloncino che vola, mentre Riichi si appresta a scatenare l'ennesima rissa con Sada.

Estetica e stile[modifica | modifica sorgente]

Insieme ai successivi Young Thugs: Nostalgia e Dead or Alive 2: Birds, Young Thugs: Innocent Blood è considerato uno dei film più rappresentativi diretti da Miike sul tema della nostalgia.[1]

Per quanto riguarda lo stile, il film è diviso in due capitoli, che narrano le due fasi della vita dei protagonisti: l'adolescenza e la maturità.[2] Lato A: per l'inverno inizia con l'arresto di Tetsuo e l'entrata di Riichi e Ryōko nel mondo del lavoro. Lato B: per l'estate parte con l'inizio della depressione di Riichi, in seguito alla separazione da Ryōko.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Young Thugs: Innocent Blood. URL consultato il 28 luglio 2009.
  2. ^ Young Thugs: Innocent Blood pillole. URL consultato il 28 luglio 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema