Tadorna ferruginea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Casarca comune
A couple of Tadorna ferruginea.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Anseriformes
Famiglia Anatidae
Sottofamiglia Anatinae
Tribù Tadornini
Genere Tadorna
Specie T. ferruginea
Nomenclatura binomiale
Tadorna ferruginea
(Pallas, 1764)

La casarca comune (Tadorna ferruginea Pallas, 1764) è un uccello della famiglia degli Anatidi originario dell'Eurasia e dell'Africa.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il maschio ha il piumaggio di colore rossiccio-ruggine, il capo sfumato in chiaro e a metà del collo un vistoso collarino nero, che si riduce quando l'uccello è in eclissi. Ad ali aperte è molto evidente un'ampia barra verde-blu sull'ala, che si presenta bianca con la punta nera. La coda è nera e va a sfumare in bruno-rossiccio sul dorso. Il becco e le zampe sono grigio-neri. L'occhio è scuro. La femmina si presenta in tutto simile al maschio, a eccezione di un segno bianco sulla faccia che copre l'attaccatura del becco e la zona perioculare. Manca poi del collarino nero. I giovani sono simili alla femmina, ma la colorazione bianca della faccia è ridotta e la sfumatura chiara sul capo è più tendente al camoscio. La taglia è di 61–67 cm.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Ne esistono diverse popolazioni, di cui almeno tre ben definite, nelle quali la colorazione del capo varia rendendo difficile l'identificazione del sesso. È diffusa in un vastissimo areale che va dalle zone orientali dell'Europa a quasi tutta l'Asia, fino ad alcune regioni nord-occidentali e orientali dell'Africa. È in alcune zone migratrice, in altre erratica e, in rari ma sempre più frequenti casi, stanziale. Si adatta facilmente a qualsiasi zona ricca di acqua, meglio se dolce, ma anche le baie riparate dove il mare è calmo non sono trascurate.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

È un uccello gregario, con abitudini frugali che ben si adattano a ogni tipo di ambiente. La preferenza per i laghi salati e la tundra sembra caratterizzare soltanto una delle tre popolazioni censite.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Predilige piccoli molluschi, pesciolini e lumachine che raccoglie agli estuari dei fiumi, sulle rive fangose delle pozze d'acqua e lungo i ruscelli, ma non trascura neppure germogli, sementi e bacche.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

La coppia ha un legame molto stretto e nel periodo riproduttivo diventa estremamente gelosa del proprio territorio. La femmina depone da 8 a 10 uova in una spaccatura della roccia, in un avvallamento nascosto del terreno o nel cavo tra le radici di un vecchio albero e le cova, protetta a vista dal maschio, per circa 30 giorni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2009, Tadorna ferruginea in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli