Poitou-Charentes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Poitou-Charentes
regione
Région Poitou-Charentes
Poitou-Charentes – Stemma Poitou-Charentes – Bandiera
Dati amministrativi
Stato Francia Francia
Capoluogo Poitiers
Presidente del Consiglio regionale Ségolène Royal (PS)
Territorio
Coordinate
del capoluogo
46°34′55″N 0°20′10″E / 46.581945°N 0.336112°E46.581945; 0.336112 (Poitou-Charentes)Coordinate: 46°34′55″N 0°20′10″E / 46.581945°N 0.336112°E46.581945; 0.336112 (Poitou-Charentes)
Superficie 25 810 km²
Abitanti 1 760 575 (2009)
Densità 68,21 ab./km²
Dipartimenti 4
Arrondissement 14
Altre informazioni
Lingue francese, occitano
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 FR-T
Localizzazione

Poitou-Charentes – Localizzazione

Sito istituzionale

Il Poitou-Charentes (poitevin-saintongeais: Poetou-Chérentes, occitano: Peitau-Charantas) è una regione della Francia occidentale, con capoluogo Poitiers. Le città principali della regione, oltre a Poitiers, sono La Rochelle, Angoulême e Niort.

È composta da 4 dipartimenti: Charente (16), Charente Marittima (17, Charente-Maritime), Deux-Sèvres (79) e Vienne (86). Sono inclusi nella regione 14 arrondissement, 157 cantoni e 1.462 comuni.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Il territorio della regione confina con quello dei Paesi della Loira a nord-ovest, del Centro a nord-est, del Limosino a est e dell'Aquitania a sud. Le coste occidentali sono bagnate dall'Oceano Atlantico.

Presenta una zona paludosa chiamata Marais Poitevin situata nell'antico golfo di Poitou sulla costa occidentale della Francia, proprio a nord di La Rochelle.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il Poitou è stata una provincia francese con capitale Poitiers, comprendente gli attuali dipartimenti della Charente, Charente Marittima, Deux-Sèvres e della Vienne.

Molti acadiani, abitanti delle regioni nordorientali dell'America come la Nova Scotia, il New Brunswick, la Prince Edward Island, discendono dalla regione del Poitou.

A partire dal 1755, in un’operazione che prese il nome di Déportation des Acadiens, 8-10.000 di questi furono espulsi dagli inglesi e costretti ad emigrare verso le colonie inglesi della costa orientale del Nord America, altri furono imprigionati in Inghilterra. Le famiglie furono spesso separate. Molti morirono a causa di epidemie o di privazioni durante l'esodo. Dopo il trattato di Parigi del 1763, alcuni Acadiani partirono verso la colonia francese della Louisiana (dove diventarono i fondatori della cultura cajun), mentre altri si rifugiarono in Francia, soprattutto a Belle-Île-en-Mer e nella roccaforte ugonotta di Nantes. Anche le isole francesi di Saint Pierre e Miquelon vicino a Terranova sono diventate un rifugio per molte famiglie acadiane, anche se molte di esse furono nuovamente espulse dagli inglesi nel 1778 e nel 1793. Ci sono ugualmente genti di origine acadiana nel Maine e nel Québec. La regione di Poitou-Charentes possiede una splendida costa. e costituisce una delle destinazioni più frequentate per il turismo verde.

Poitiers, città antica e capoluogo del Poitou, dimostra, analogamente al resto della regione, come far convivere passato e futuro. Questo centro medievale ospita infatti il Futuroscope, avveniristico parco divertimenti europeo dedicato all'immagine e alla comunicazione.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia