Piccole donne (film 1949)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piccole donne
Piccole donne (film 1949).png
La famiglia March
Titolo originale Little Women
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1949
Durata 121 min
Colore colore (Technicolor)
Audio sonoro Mono (Western Electric Sound System)
Rapporto 1,37 : 1
Genere Drammedia, Romantico
Regia Mervyn LeRoy
Soggetto dal romanzo di Louisa May Alcott e dalla commedia di Victor Heerman, Andrew Solt, Sarah Y. Mason
Sceneggiatura Sally Benson (non accreditata)
Produttore Mervyn LeRoy
Casa di produzione Metro-Goldwyn-Mayer (MGM) (presents A Mervyn LeRoy Production) e dalla Loew's (con il nome Loew's Incorporated).
Fotografia Robert H. Planck, Charles Edgar Schoenbaum
Montaggio Ralph E. Winters
Musiche Adolph Deutsch, Max Steiner
Scenografia Cedric Gibbons e Paul Groesse

Edwin B. Willis (arredatore)

Costumi Walter Plunkett
Trucco Jack Dawn
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Piccole donne (Little Women) è un film del 1949, diretto dal regista Mervyn LeRoy, tratto dall'omonimo romanzo di Louisa May Alcott.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Janet Leigh (nei panni di Meg March) nel trailer del film

Nel New England vive la famiglia March, composta da quattro sorelle con i loro genitori. Scoppia la Guerra di Secessione e il padre parte per il fronte. Le ragazze vivono i piccoli accadimenti della loro cittadina colmando di affetto la loro mamma. Le quattro sorelle hanno un carattere molto diverso tra loro: Jo è un'indomita ribelle, vorrebbe essere al fronte per combattere accanto al padre e sogna di diventare una famosa scrittrice; Meg è una giovane donna pratica ma ragionevolmente romantica; Amy è la sofisticata delle sorelle, vezzosa ed egoista; Beth, la sorella minore, è dolce, timida e malaticcia, con la passione per la musica e per il pianoforte.

Giunge un giorno nel paese un bel giovanotto che arriva dalla grande città: si tratta di Laurie, il nipote di un vecchio signore scorbutico, loro vicino di casa. Laurie si mette a far la corte a Jo, ma questa lo respinge. I due rimangono amici e tempo dopo Laurie si sposerà con Amy. Intanto la povera Beth si ammala, mentre il padre, ferito in guerra, ritorna a casa. La vita scorre e le sorelle crescono. Decisa a rincorrere il sogno di diventare una brava scrittrice, Jo parte per New York, dove conosce un professore a cui fa leggere i suoi racconti, prevalentemente di gusto gotico. Il professore ne riconosce il talento, ma le consiglia di provare altri generi letterari, scrivendo solo di ciò che conosce in prima persona. Tornata a casa dalla sua famiglia, Jo riprende la sua vecchia vita e, durante una riunione di famiglia, presenti la sorella Meg sposata con John Brooke e già madre di due gemelli e la sorella Amy sposata con Laurie, troverà fuori della porta di casa il professore che è venuto a portarle il suo libro, finalmente pubblicato. Jo riconosce di avere molto in comune con lui e lo farà entrare in casa e a far parte della sua famiglia.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM) (presents A Mervyn LeRoy Production) e dalla Loew's (con il nome Loew's Incorporated).

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), il film uscì nelle sale cinematografiche USA nell'aprile 1949 dopo una prima tenuta a New York il 10 marzo 1949 con il titolo originale Little Women.

Altre versioni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema