Peter Rauhofer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Peter Rauhofer
Nazionalità Austria Austria
Genere Electro house
Musica house
Dance
Post-disco
Periodo di attività 1999-2013
Etichetta Club 69
Album pubblicati 0
Studio 0
Live 0
Raccolte 0
Sito web

Peter Rauhofer (Vienna, 29 aprile 19657 maggio 2013) è stato un disc jockey e produttore discografico austriaco, divenuto famoso a fine anni '90 per aver remixato numerosi brani di svariati artisti.

Conosciuto anche come Club 69 e Size Queen, la sua popolarità è molto forte negli Stati Uniti, dove è il DJ resident del Roxy e delle feste organizzate mensilmente dalla "Work". Rauhofer ha trionfato ai Grammy Award del 2000 vincendo il premio "Best Remixer of the Year" per il suo remix Believe di Cher.

Fra gli artisti da lui remixati si possono citare i più famosi: Madonna, Pet Shop Boys, Whitney Houston, Jessica Simpson, Britney Spears, Christina Aguilera, Yoko Ono, P!nk e Mariah Carey.

Nell'aprile 2013 il suo manager aveva reso noto che gli era stato diagnosticato un tumore cerebrale, al seguito del quale è scomparso in Austria il 7 maggio 2013 all'età di 48 anni[1].

The Collaboration[modifica | modifica sorgente]

The Collaboration è un progetto di musica dance creato dallo stesso Rauhofer. La prima pubblicazione fu Do It Properly, brano del 1999 prodotto con Victor Calderone e Deborah Cooper come cantante. La produzione che raccolse maggior successo, invece, fu quella con i Pet Shop Boys con Break 4 Love nel 2001, che centrò la prima posizione nella classifica dance americana.

Brani remixati da Rauhofer[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Famed DJ Peter Rauhofer dies at age 48 (en) Sdgln.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 2081949 LCCN: no98044027