Pedro Armendáriz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pedro Gregorio Armendáriz Hastings (Città del Messico, 9 maggio 1912Los Angeles, 18 giugno 1963) è stato un attore messicano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Città del Messico il 9 maggio 1912 da padre messicano, Pedro Armendáriz García-Conde, e da madre statunitense, Adela Hastings, Armendáriz visse con i suoi genitori in Texas e studiò ingegneria al Politecnico della California.

Finiti gli studi andò in Messico a lavorare come ferroviere, guida turistica e giornalista della rivista bilingue México Real. Fu scoperto dal regista cinematografico Miguel Zacarías mentre stava recitando il monologo di Amleto ad una turista statunitense. Prese parte al suo primo film a 22 anni e da allora recitò in dozzine di film, alternando il cinema messicano con quello statunitense.

Sposato con Carmen Pardo, anche lei attrice, ebbe da lei due figli: Pedro Armendáriz Jr. (nato nel 1940) e Carmen (nata nel 1946). Fu inoltre cugino dell'attrice Gloria Marín.

Fu l'attore preferito di Emilio Fernández, con il quale realizzò alcune delle sue migliori pellicole, quali: Soy puro mexicano (1941), Flor Silvestre (1942), Maria Candelaria (1943), Bugambilia (1945), Enamorada (1946) e La Perla (1947), in coppia con figure mitiche quali Dolores del Río e María Félix. Fece parte di produzioni anche in Francia, Spagna, Italia ed Inghilterra.

A Hollywood lavorò con registi quali John Ford, John Huston e Michael Curtiz. I suoi più famosi film sono In nome di Dio - Il texano (1948) e Il massacro di Fort Apache (1948), tutti e due diretti da John Ford. La sua ultima, ma non meno importante, interpretazione è stata quella dell'agente dell'MI6 Kerim Bey in Agente 007 - Dalla Russia con amore (1963).

Il film Il conquistatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1956 Armendáriz partecipò al film Il conquistatore, epica biografia del condottiero mongolo Gengis Khan, che fu prodotto da Howard Hughes. La pellicola venne girata in esterni nel territorio dello Utah durante il periodo in cui il governo nordamericano stava effettuando test nucleari nel vicino stato del Nevada. 91 delle 220 persone coinvolte nella produzione del film si ammalarono in seguito di cancro e 46 di esse morirono a causa della malattia: tra queste, gli attori John Wayne (cancro dello stomaco e dei polmoni), Susan Hayward (cancro al cervello), Agnes Moorehead (cancro all'utero), John Hoyt (cancro ai polmoni) e il regista del film Dick Powell (cancro alle ghiandole linfatiche).

Dopo il film, Pedro Armendáriz iniziò a soffrire di dolori a un fianco, e anni dopo gli fu diagnosticato il cancro in quell'area. Conscio dell'irreversibilità della malattia, l'attore riuscì con enorme sofferenza a completare il suo ultimo film, A 007, dalla Russia con amore (1963). Al termine delle riprese, il 18 giugno 1963 Armendáriz si tolse la vita con un colpo di pistola, mentre si trovava degente presso l'ospedale dell'Università della California a Los Angeles (UCLA).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 69118275 LCCN: no92010148