Michele Gordigiani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michele Gordigiani

Michele Gordigiani (Firenze, 29 maggio 1835Firenze, 7 ottobre 1909) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio del musicista Luigi e di Anna Giuliani (figlia di quel Mauro che fu uno dei più grandi chitarristi compositori del primo Ottocento).

A Firenze egli seguì la scuola di Luigi Mussini, insieme a Silvestro Lega.

Ebbe lo studio nella zona di Piazza Donatello a Firenze, dove si trovavano gli atelier di numerosi artisti. Ritrasse Elizabeth Barrett Browning e Robert Browning, opere ora esposte alla National Portrait Gallery di Londra.

Ritratto della Contessa di Castiglione

La Villa di Striano, che si trova a Ronta, nel comune di Borgo San Lorenzo, fu di proprietà del pittore.[1]

Frequentò il Caffè Michelangelo di Firenze, in via Larga, ritrovo dei pittori che diedero vita al movimento dei Macchiaioli.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Gaspero Righini, Mugello e Val di Sieve, note e memorie storico-artistico-letterarie, Firenze, Tipografia Pierazzi, 10 ottobre 1956

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Dizionario biografico degli italiani LVIII, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 2002

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 10653625 LCCN: n95060112