Marco Presta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marco Presta mentre autografa il suo libro Un calcio in bocca fa miracoli e saluta il pubblico durante l'incontro avvenuto il 19 marzo 2011 al Circolo dei Lettori.

Marco Presta (Roma, 11 novembre 1961) è un attore, conduttore radiofonico e televisivo italiano.

Marco Presta con Matteo al Coniglio & Friends a Villamassargia (CA) il 26/05/2011

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha conseguito la maturità classica al Liceo ginnasio statale Augusto di Roma. Diplomato all'Accademia d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico", ha lavorato in teatro con Luca Ronconi, Aldo Trionfo e Andrea Camilleri per poi approdare alla radio. Insieme ad Antonello Dose dal 1995 è infatti autore e conduttore della popolare trasmissione radiofonica Il ruggito del coniglio, vincitrice di importanti premi nazionali, quali il premio Flaiano, il premio Satira Politica a Forte dei Marmi, il premio Aristofane, il premio Bordighera Città dell'Umorismo, il premio Fregere, il Premio simpatia in Campidoglio e numerosi altri.

Marco Presta (a destra) con Antonello Dose durante la conduzione de Il ruggito del coniglio.

In televisione ha lavorato come sceneggiatore televisivo, per Rai1, per lo sceneggiato Un medico in famiglia e "Pazza famiglia", rispettivamente con protagonisti Giulio Scarpati, Lino Banfi ed Enrico Montesano. Come autore e presentatore ha realizzato, insieme all'amico e collega Antonello Dose, Dove osano le quaglie una trasmissione televisiva andata in onda per 3 edizioni su Rai 3 il sabato sera e "Buono Domenico" una trasmissione in onda su Radiodue la domenica mattina. Nel 1997 ha inoltre partecipato, con Dose, al programma televisivo Giochi senza frontiere, condotto da Maria Teresa Ruta.

Come autore ed attore teatrale, in questi ultimi anni, è protagonista di diversi spettacoli, alcuni in collaborazione con Chiara Noschese e Fabio Toncelli andati in scena al teatro Vittoria di Roma, tra cui "Scorretto", "Abbiamo due ore di vantaggio" e "L'ultimo Italiano".

È inoltre autore di libri, tra cui Il paradosso terrestre, una raccolta di racconti surreali e divertenti, e Un calcio in bocca fa miracoli, il suo primo romanzo, di cui protagonista è un "uomo anziano" che racconta in prima persona e in chiave satirica le "libertà" che l'età gli concede. Ha lavorato anche come sceneggiatore al film Opopomoz di Enzo D'Alò.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Video[modifica | modifica sorgente]