Luke Jensen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luke Jensen
Luke Jensen and Mary Joe Fernandez 2009 US Open 01.jpg
Luke Jensen insieme a Mary Joe Fernandez nel 2009
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 190 cm
Peso 86 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 12-43
Titoli vinti 0
Miglior ranking 168° (25 luglio 1988)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (1995)
Francia Roland Garros -
Regno Unito Wimbledon -
Stati Uniti US Open 2T (1985, 1986)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 252-297
Titoli vinti 10
Miglior ranking 6° (1º novembre 1993)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (1992)
Francia Roland Garros V (1993)
Regno Unito Wimbledon 3T (1992)
Stati Uniti US Open QF (1989)
Altri tornei
Tour Finals RR (1991, 1993)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open F (1996)
Francia Roland Garros F (1996)
Regno Unito Wimbledon QF (1992, 1996)
Stati Uniti US Open SF (1995, 1997)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Luke Jensen (Grayling, 18 giugno 1966) è un ex tennista statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ottiene buoni risultati a livello giovanile, durante gli US Open 1983 si avventura fino alle semifinali nel singolare ragazzi, sconfiggendo sulla sua strada Boris Becker. Al Roland Garros 1984 si ferma nuovamente in semifinale, sconfitto dallo svedese Kent Carlsson. Sempre nel 1984 raggiunge i quarti di finale a Wimbledon e la semifinale agli US Open nel doppio in coppia con Patrick McEnroe.[1] Nella specialità del doppio ottiene i suoi migliori risultati, tra i professionisti vince infatti dieci titoli (tra cui spicca il Roland Garros 1993) e raggiunge la sesta posizione mondiale. In carriera raggiunge altre due finali dello Slam, nel doppio misto insieme alla connazionale Nicole Arendt uscendone sempre sconfitto.

Si è fatto conoscere da una grande fetta di pubblico grazie alla capacità di servire senza problemi sia con la mano destra che con la sinistra[2] e per l'abbigliamento e le acconciature appariscenti usate.[2]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (10)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (1)
Tennis Masters Cup / ATP World Tour Finals (0)
Masters Series / ATP World Tour Master 1000 (1)
ATP International Series Gold / ATP World Tour 500 Series (1)
ATP International Series / ATP World Tour 250 Series (7)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 1º febbraio 1988 Brasile Guarujá Open, Guarujá Cemento Cile Ricardo Acuña Argentina Javier Frana
Uruguay Diego Pérez
6–1, 6–4
2. 20 novembre 1989 Sudafrica ATP Johannesburg, Johannesburg Cemento (i) Stati Uniti Richey Reneberg Stati Uniti Kelly Jones
Stati Uniti Joey Rive
6–0, 6–4
3. 8 aprile 1991 Stati Uniti Verizon Tennis Challenge, Orlando Cemento Stati Uniti Scott Melville Venezuela Nicolás Pereira
Stati Uniti Pete Sampras
6–7, 7–6, 6–3
4. 29 aprile 1991 Monaco Monte Carlo Masters, Monte Carlo Terra battuta Australia Laurie Warder Paesi Bassi Paul Haarhuis
Paesi Bassi Mark Koevermans
5–7, 7–6, 6–4
5. 27 maggio 1991 Italia ATP Bologna Outdoor, Bologna Terra battuta Australia Laurie Warder Brasile Luiz Mattar
Brasile Jaime Oncins
6–4, 7–6
6. 25 maggio 1992 Italia ATP Bologna Outdoor, Bologna Terra battuta Australia Laurie Warder Argentina Javier Frana
Spagna Javier Sánchez
6–2, 6–3
7. 7 giugno 1993 Francia Open di Francia, Parigi Terra battuta Stati Uniti Murphy Jensen Germania Marc-Kevin Goellner
Germania David Prinosil
6–4, 6–7, 6–4
8. 26 giugno 1995 Regno Unito Nottingham Open, Nottingham Erba Stati Uniti Murphy Jensen Stati Uniti Patrick Galbraith
Sudafrica Danie Visser
6–3, 5–7, 6–4
9. 26 agosto 1996 Stati Uniti Pilot Pen Tennis, Long Island Cemento Stati Uniti Murphy Jensen Germania Hendrik Dreekmann
Russia Aleksandr Volkov
6–3, 7–6
10. 21 giugno 1997 Stati Uniti Legg Mason Tennis Classic, Washington, D.C. Cemento Stati Uniti Murphy Jensen Sudafrica Neville Godwin
Paesi Bassi Fernon Wibier
6–4, 6–4

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ itftennis.com, Luke Jensen - Junior Profile. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  2. ^ a b ubitennis.com, Di mano...in mano, 14 febbraio 2010. URL consultato l'11 ottobre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]