Karditsa (unità periferica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karditsa
unità periferica
(EL) Περιφερειακή ενότητα Καρδίτσας
Localizzazione
Stato Grecia Grecia
Periferia Tessaglia
Amministrazione
Capoluogo Karditsa
Territorio
Coordinate
del capoluogo
39°22′N 21°55′E / 39.366667°N 21.916667°E39.366667; 21.916667 (Karditsa)Coordinate: 39°22′N 21°55′E / 39.366667°N 21.916667°E39.366667; 21.916667 (Karditsa)
Superficie 2 636 km²
Abitanti 130 214
Densità 49,4 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+2
ISO 3166-2 GR-41
Targa KA
Cartografia

Karditsa – Localizzazione

I comuni dell'unità periferica
I comuni dell'unità periferica

Karditsa (in greco: Περιφερειακή ενότητα Καρδίτσας) è una delle cinque unità periferiche della Tessaglia, una delle tredici periferie (in greco: περιφέρειες, perifereies - regione amministrativa) della Grecia. Il capoluogo è la città di Karditsa.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Il territorio è pianeggiante nelle parti centrale ed orientali mentre è montuoso in quelle occidentali e meridionali, dominate dai contrafforti della catena centrale del Pindo.

Il principale fiume è il Pinio che attraversa tutta la Tessaglia.

Prefettura[modifica | modifica sorgente]

L'unità periferica di Karditsa è stata costituita nel 2011, anno dell'entrata in vigore della riforma amministrativa detta piano Kallikratis[1] ed ha sostituito la prefettura di Karditsa (in greco: Νομός Καρδίτσας) che era una delle quattro prefetture della Tessaglia. La riforma amministrativa ha anche modificato la struttura dei comuni che ora si presenta come nella seguente tabella:

N. (mappa) Nuovo comune Vecchio comune Sede
1 Karditsa Karditsa Karditsa
Itamos
Kallifono
Kampos
Mitropoli
2 Argithea Argithea Anthiro
Athamanes/Anatoliki Argithea
Acheloos
3 Limni Plastiras Plastiras Morfovouni
Nevropoli Agrafon
4 Mouzaki Mouzaki Mouzaki
Ithomi
Pamisos
5 Palamas Palamas Palamas
Sellana
Fyllo
6 Sofades Sofades Sofades
Arni
Menelaida
Rentina
Tamasio

Precedente suddivisione amministrativa[modifica | modifica sorgente]

Dal 1997, con l'attuazione della riforma Kapodistrias[2], e fino al 2011 la prefettura di Karditsa era suddivisa in venti comuni e una comunità.

comuni codice YPES capoluogo (se diverso) codice postale prefisso tel.
Acheloos 2404 Vragkiana 430 66 24450-31
Argithea 2402 Anthiro 430 65 24450-31
Arni 2403 Mataragka 433 00 24430-41
Fyllo 2421 Itea 430 62 24440-31
Itamos 2406 Kallithiro 431 00 24410-81
Ithomi 2405 Fanari 430 64 24410-39
Kallifono 2407 431 00 24410-88
Kampos 2408 Stavros 431 00 24410
Karditsa 2409 431 00 da 24410-2 a -7
Menelaida 2410 Kedros 433 00 24430-51
Mitropoli 2411 431 00 24410-55
Mouzaki 2412 430 60 24450-4
Nevropoli Agrafon 2413 Pezoula 430 60 24410-92
Palamas 2414 432 00 24440-2
Pamisos 2415 Agnantero 430 61 24410-8
Plastiras 2416 Morfovouni 430 67 24410-95
Rentina 2417 430 68 24430-71
Sellana 2418 Proastio 430 70 24410-5
Sofades 2419 433 00 24430-2
Tamasio 2420 Leontari 430 63 24430-31
comunità codice YPES capoluogo (se diverso) codice postale prefisso tel.
Athamanes 2401 Petrilo 430 69 24450-31

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ piano Kallikratis. URL consultato il 1º marzo 2011.
  2. ^ riforma Kapodistrias. URL consultato il 19 aprile 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]