Karditsa (unità periferica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karditsa
unità periferica
(EL) Περιφερειακή ενότητα Καρδίτσας
Localizzazione
Stato Grecia Grecia
Periferia Tessaglia
Amministrazione
Capoluogo Karditsa
Territorio
Coordinate
del capoluogo
39°22′N 21°55′E / 39.366667°N 21.916667°E39.366667; 21.916667 (Karditsa)Coordinate: 39°22′N 21°55′E / 39.366667°N 21.916667°E39.366667; 21.916667 (Karditsa)
Superficie 2 636 km²
Abitanti 130 214
Densità 49,4 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+2
ISO 3166-2 GR-41
Targa KA
Cartografia

Karditsa – Localizzazione

I comuni dell'unità periferica
I comuni dell'unità periferica

Karditsa (in greco Περιφερειακή ενότητα Καρδίτσας) è una delle cinque unità periferiche della Tessaglia, una delle tredici periferie (in greco: περιφέρειες, perifereies - regione amministrativa) della Grecia. Il capoluogo è la città di Karditsa.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio è pianeggiante nelle parti centrale ed orientali mentre è montuoso in quelle occidentali e meridionali, dominate dai contrafforti della catena centrale del Pindo.

Il principale fiume è il Pinio che attraversa tutta la Tessaglia.

Prefettura[modifica | modifica wikitesto]

L'unità periferica di Karditsa è stata costituita nel 2011, anno dell'entrata in vigore della riforma amministrativa detta piano Kallikratis[1] ed ha sostituito la prefettura di Karditsa (in greco Νομός Καρδίτσας) che era una delle quattro prefetture della Tessaglia. La riforma amministrativa ha anche modificato la struttura dei comuni che ora si presenta come nella seguente tabella:

N. (mappa) Nuovo comune Vecchio comune Sede
1 Karditsa Karditsa Karditsa
Itamos
Kallifono
Kampos
Mitropoli
2 Argithea Argithea Anthiro
Athamanes/Anatoliki Argithea
Acheloos
3 Limni Plastiras Plastiras Morfovouni
Nevropoli Agrafon
4 Mouzaki Mouzaki Mouzaki
Ithomi
Pamisos
5 Palamas Palamas Palamas
Sellana
Fyllo
6 Sofades Sofades Sofades
Arni
Menelaida
Rentina
Tamasio

Precedente suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1997, con l'attuazione della riforma Kapodistrias[2], e fino al 2011 la prefettura di Karditsa era suddivisa in venti comuni e una comunità.

comuni codice YPES capoluogo (se diverso) codice postale prefisso tel.
Acheloos 2404 Vragkiana 430 66 24450-31
Argithea 2402 Anthiro 430 65 24450-31
Arni 2403 Mataragka 433 00 24430-41
Fyllo 2421 Itea 430 62 24440-31
Itamos 2406 Kallithiro 431 00 24410-81
Ithomi 2405 Fanari 430 64 24410-39
Kallifono 2407 431 00 24410-88
Kampos 2408 Stavros 431 00 24410
Karditsa 2409 431 00 da 24410-2 a -7
Menelaida 2410 Kedros 433 00 24430-51
Mitropoli 2411 431 00 24410-55
Mouzaki 2412 430 60 24450-4
Nevropoli Agrafon 2413 Pezoula 430 60 24410-92
Palamas 2414 432 00 24440-2
Pamisos 2415 Agnantero 430 61 24410-8
Plastiras 2416 Morfovouni 430 67 24410-95
Rentina 2417 430 68 24430-71
Sellana 2418 Proastio 430 70 24410-5
Sofades 2419 433 00 24430-2
Tamasio 2420 Leontari 430 63 24430-31
comunità codice YPES capoluogo (se diverso) codice postale prefisso tel.
Athamanes 2401 Petrilo 430 69 24450-31

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ piano Kallikratis. URL consultato il 1º marzo 2011.
  2. ^ riforma Kapodistrias. URL consultato il 19 aprile 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]