Atene Occidentale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unità periferica di Atene Occidentale
unità periferica
Περιφερειακή ενότητα Δυτικού Τομέα Αθηνών
Localizzazione
Stato Grecia Grecia
Periferia Attica
Amministrazione
Capoluogo Atene
Data di istituzione 1º gennaio 2011
Territorio
Coordinate
del capoluogo
38°01′N 23°41′E / 38.016667°N 23.683333°E38.016667; 23.683333 (Unità periferica di Atene Occidentale)Coordinate: 38°01′N 23°41′E / 38.016667°N 23.683333°E38.016667; 23.683333 (Unità periferica di Atene Occidentale)
Superficie 66,7 km²
Abitanti 473 179 (2001)
Densità 7 094,14 ab./km²
Comuni 7
Altre informazioni
Fuso orario UTC+2
Cartografia
In rosso i comuni dell'unità periferica
In rosso i comuni dell'unità periferica

L'unità periferica di Atene Occidentale (in greco: Περιφερειακή ενότητα Δυτικού Τομέα Αθηνών) è una suddivisione amministrativa della periferia dell'Attica con 473.179 abitanti al censimento 2001[1].

È stata istituita nel gennaio 2011 a seguito della riforma amministrativa detta piano Kallikratis[2] e comprende la parte occidentale dell'agglomerato urbano di Atene

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

L'unità periferica è suddivisa in 7 comuni. Il numero tra parentesi indica la posizione del comune nella cartina. Il territorio comprende parte della vecchia prefettura di Atene

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Censimento 2001. URL consultato il 2 maggio 2011.
  2. ^ piano Kallikratis. URL consultato il 2 maggio 2011.
Grecia Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grecia