Chio (unità periferica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unità periferica di Chio
unità periferica
Περιφερειακή ενότητα Χίου
Localizzazione
Stato Grecia Grecia
Periferia Egeo Settentrionale
Amministrazione
Data di istituzione 1º gennaio 2011
Territorio
Coordinate 38°25′N 26°00′E / 38.416667°N 26°E38.416667; 26 (Unità periferica di Chio)Coordinate: 38°25′N 26°00′E / 38.416667°N 26°E38.416667; 26 (Unità periferica di Chio)
Superficie 904 km²
Abitanti 53 817 (2001)
Densità 59,53 ab./km²
Comuni 3
Altre informazioni
Cod. postale 82x xx
Prefisso 227x0
Fuso orario UTC+2
ISO 3166-2 GR-85
Targa XI
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Unità periferica di Chio
Unità periferica di Chio – Mappa
Sito istituzionale

L'unità periferica di Chio (in greco Περιφερειακή ενότητα Χίου) è una delle sei unità periferiche in cui è divisa la periferia dell'Egeo Settentrionale.

Il territorio comprende le isole di Chio, Psara, Oinousses oltre a numerose isole dell'Egeo.

Il capoluogo è la città di Chio.

Prefettura[modifica | modifica wikitesto]

Chio era una prefettura della Grecia, abolita a partire dal 1º gennaio 2011 a seguito dell'entrata in vigore della riforma amministrativa detta piano Kallikratis[1]

La riforma amministrativa ha anche modificato la struttura dei comuni che ora si presenta come nella seguente tabella:

Nuovo comune Vecchio comune Sede
Chio Chio) Chios
Agios Minas
Amani
Ionia
Kampochora
Kardamyla
Mastichochoria
Omiroupoli
Oinousses Oinousses Oinousses
Psara Psara Psara

Precedente suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1997, con l'attuazione della riforma Kapodistrias[2], la prefettura di Chio era suddivisa in dieci comuni:

comune codice YPES capoluogo (se diverso) codice postale
Agios Minas 5401 Thymiana 821 00
Amani 5402 Volissos 821 03
Chio 5409 821 00
Ionia 5403 Kallimasia 821 00
Kampochora 5404 Chalkeio 821 00
Kardamyla 5405 823 00
Mastichochoria 5406 Pyrgi 821 02
Oinousses 5407 821 03
Omiroupoli 5408 Vrontados 822 00
Psara 5410 821 04

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ piano Kallikratis. URL consultato il 1 marzo 2011.
  2. ^ riforma Kapodistrias. URL consultato il 19 aprile 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Grecia Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grecia