Il signore e la signora Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il signore e la signora Smith
Carole Lombard and Robert Montgomery in Mr and Mrs Smith trailer 1.jpg
Carole Lombard e Robert Montgomery nel trailer del film
Titolo originale Mr. & Mrs. Smith
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1941
Durata 95 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere commedia, romantico
Regia Alfred Hitchcock
Soggetto Norman Krasna
Casa di produzione RKO Radio Pictures
Fotografia Harry Stradling Sr.
Montaggio William Hamilton
Musiche Edward Ward
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ridoppiaggio anni '70

Il signore e la signora Smith (Mr. & Mrs. Smith) è un film del 1941 diretto da Alfred Hitchcock.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

David e Ann Smith sono sposati felicemente da circa tre anni. Lui è un avvocato e lei un'intelligente ed indipendente giovane donna. I due coniugi hanno un sistema particolare per risolvere le crisi familiari: seguendo scrupolosamente un rigido decalogo che prevede, per esempio, che nessuno dei due si allontani da casa dopo un litigio, anzi, che marito e moglie si isolino dal resto del mondo e cerchino di risolvere insieme i loro problemi, affrontano le crisi e le superano brillantemente. A seguito di una di queste "terapie", che si era dilungata per qualche giorno, David Smith torna in ufficio, dove riceve la visita di un notaio (che in seguito incontra anche Ann). L'uomo gli rivela che, a causa di un vizio di forma, il loro matrimonio non è più valido e che quindi dovrebbero celebrarlo di nuovo.

Da questo momento il rapporto dei due "coniugi" si incrina, perché entrambi cercano di godersi la libertà degli scapoli, lontani dai vincoli matrimoniali, e frequentano diversi partner: David donne di dubbio gusto e Ann ,Jeff, prima compagno di college e ora socio d'affari del suo "ex-marito". Tuttavia, dopo un po', David fa di tutto per riconquistare Ann, diventando morboso ed odioso. La donna, nonostante sia molto gelosa di lui, fa di tutto per non mostrarlo, finché la storia si conclude felicemente.

Soggetto[modifica | modifica wikitesto]

Il soggetto è tratto da una sceneggiatura che Norman Krasna aveva venduto alla RKO nel novembre 1939: una commedia sofisticata, la tipica commedia americana. I biografi affermano che il regista abbia voluto compiacere l’attrice e amica di famiglia Carole Lombard che gli suggerì questo soggetto chiedendogli di girare un film con lui.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto da Harry E. Edington, produttore esecutivo RKO, a cui Selznick aveva temporaneamente ceduto il regista per la realizzazione di due film, dal settembre 1940. Le riprese iniziarono il 5 settembre e continuarono fino al 2 novembre 1940. Hitchcock si impegnò a ridurre le spese, dopo gli alti costi del film precedente Il prigioniero di Amsterdam. La prima si ebbe il 31 gennaio 1941.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ebbe molto successo: un gruppo di spettatori lo proclamò insieme con Rebecca, la prima moglie e Il prigioniero di Amsterdam uno dei migliori film dell’anno e per i primi nove giorni di proiezioni si registrò il tutto esaurito.[1]

Temi[modifica | modifica wikitesto]

Il regista affronta il tema del rapporto di coppia, presente in molti suoi film. Il precedente più diretto è Ricco e strano. L'abitudine logora i sentimenti, l’indissolubilità coniugale si incrina nella gelosia e nei sospetti di tradimento. Con autoironia Hitchcock fa riferimenti anche alla propria esperienza personale. Quando il marito dice alla moglie: «Ti ricordi come sei stata male sulla nave per Albany?» allude alla propria proposta di matrimonio ad Alma, fatta quindici anni prima, quando, su una nave che li riportava dalla Germania in Inghilterra, Alma era in preda al mal di mare. Appaiono anche i temi della vertigine e della paura del vuoto nella scena della fiera mondiale di New York, quando la protagonista e il suo accompagnatore rimangono intrappolati su un otto volante.[2]

Umorismo[modifica | modifica wikitesto]

L'umorismo trapela in molte scene:

  • La scena in cui si riuniscono nel bagno dell’ufficio i tre Custer per una discussione privata. La loro discussione è disturbata dal rumore di uno sciacquone. Il Codice Hays era molto severo e non permetteva di mostrare sullo schermo immagini sconvenienti. Hitchcock aggirò l’ostacolo distorcendo il suono in modo di renderlo poco riconoscibile.
  • Nella cena per l'anniversario del matrimonio la coppia cerca di ricreare la magica atmosfera dei primi incontri ma tutto va storto: lei è ingrassata e non entra più nel vestito di allora, il ristorante ha cambiato gestione, l'accoglienza del nuovo proprietario è ostile, l'ambiente sporco e trascurato, il piatto da loro preferito è cucinato in modo immangiabile.
  • Gli ex scelgono lo stesso locale per stare con i rispettivi nuovi partner e comicamente cercano di farsi ingelosire a vicenda
  • Nell’immagine di chiusura vediamo gli sci ai piedi della protagonista drizzarsi come fossero un paravento tra la macchina da presa e il bacio che scambia col marito.

Tecnica cinematografica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è una prova di regia soggettiva. Tutte le scene sono girate da un punto di vista soggettivo, fin dal prologo, che è così descritto da Rohmer e Chabrol: «Una lenta carrellata-panoramica descrive una stanza in disordine: vestiti e oggetti vari sono sparsi alla rinfusa sul pavimento, nei mobili. La macchina da presa sosta un istante di fronte al letto: emerge una chioma di capelli femminile. La macchina continua ad avanzare: appare un occhio, poi il volto di Carole Lombard…la lentezza di questo primo piano esprime una specie d’inquietudine…la stessa inquadratura potrebbe benissimo apparire in un film di suspense… siamo complici dei personaggi»[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Donald Spoto, Il lato oscuro del genio, Torino, Lindau, 2006, p. 303.
  2. ^ Bruzzone-Caprara, I film di Alfred Hitchcock, Gremese, Roma, 1992, p. 133.
  3. ^ Rohmer-Chabrol, Hitchcock, Venezia, Marsilio, 2010, pp. 69-70.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema