Gene Raymond

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gene Raymond nel film Catene del passato (1941)

Gene Raymond, nato Raymond Guion (New York, 13 agosto 1908Los Angeles, 2 maggio 1998), è stato un attore televisivo, teatrale e cinematografico statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gene Raymond frequentò la Professional Children's School e iniziò la carriera teatrale ancora adolescente, comparendo in pièce come l'operetta Rip Van Winkle e in Mrs. Wiggs of the Cabbage Patch. Debuttò a Broadway all'età di diciassette anni nel dramma The Cradle Snatchers, che venne replicato per due anni e in cui recitò al fianco di Mary Boland, Edna May Oliver e del giovane Humphrey Bogart, all'epoca attore teatrale in cerca d'affermazione.

L'esordio cinematografico avvenne con il film Personal Maid (1931), nel quale Raymond si presentò al pubblico come presenza maschile di esuberante giovinezza, dall'aspetto virile e gradevole, dotato di un buon talento come cantante. Dopo essere apparso in Se avessi un milione (1932) con W.C. Fields e Charles Laughton, l'attore recitò in una serie di grandi successi degli anni trenta, ad iniziare da Lo schiaffo (1932) di John Ford, in cui fu secondo protagonista maschile al fianco di Clark Gable, Jean Harlow e Mary Astor. Seguirono il musical Carioca (1933) con Dolores Del Rio, film che segnò l'affermazione della coppia Fred Astaire-Ginger Rogers, Zani (1933) con Loretta Young, Ex-Lady (1933) con Bette Davis, Tormento (1934) con Joan Crawford e, più tardi, Il signore e la signora Smith (1941) di Alfred Hitchcock, con Carole Lombard e Robert Montgomery.

Durante il decennio Raymond interpretò anche diversi musical per la RKO, tra i quali Quartieri di lusso (1936), al fianco di Ann Sothern, nel quale cantò la popolare canzone Will You?, da lui composta, così come fu successivamente autore di altri apprezzati motivi musicali. La sua carriera cinematografica rallentò all'inizio degli anni quaranta, principalmente per la decisione dell'attore di seguire un periodo di addestramento come pilota militare, in previsione di un coinvolgimento degli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale. Dopo l'attacco giapponese a Pearl Harbor, Raymond fu reclutato nella United States Army Air Force[1] per pilotare i bombardieri B-17 lungo le coste atlantiche e nel luglio del 1942 fu trasferito per circa un anno in Inghilterra, dove servì nel 97th Bomb Group. Al rientro negli Stati Uniti nel 1943, partecipò a numerose missioni, raid aerei e bombardamenti, e rimase nelle riserve delle Forze Armate anche dopo la fine del conflitto, congedandosi nel 1968 con il grado di colonnello[2].

Raymond tornò sul grande schermo con il noir Il segreto del medaglione (1946), interpretato al fianco di Robert Mitchum e Laraine Day, quindi diresse e interpretò il film Million Dollar Weekend (1948), che non fu un successo e non consentì alla sua carriera cinematografica di riprendere slancio. L'attore si rivolse allora alla televisione, in forte ascesa all'inizio degli anni cinquanta, e apparve in numerose trasmissioni di successo come gli show antologici Fireside Theatre (1953-1955), Matinee Theatre (1956-1957), e le serie Climax! (1958) e The Further Adventures of Ellery Queen (1958). Durante gli anni sessanta le sue apparizioni continuarono a essere costanti, in particolare nelle serie televisive La parola alla difesa (1963-1965), Organizzazione U.N.C.L.E. (1965), Ironside (1968) e Reporter alla ribalta (1969). Per il grande schermo recitò ancora nel dramma politico L'amaro sapore del potere (1964) e nella commedia Vorrei non essere ricca! (1964), con cui si congedò dal cinema.

Raymond chiuse la propria carriera alla metà degli anni settanta, dopo essere ancora apparso nelle serie d'azione F.B.I. (1970), Squadra emergenza (1972) e L'uomo invisibile (1975).

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Nel periodo di maggior successo della sua carriera cinematografica, alla metà degli anni trenta, Raymond conobbe la cantante e attrice Jeanette MacDonald, all'epoca star musicale della MGM. I due si sposarono il 16 giugno 1937, con una cerimonia assai pubblicizzata[3], e il matrimonio durò fino alla morte della MacDonald, avvenuta nel 1965. La coppia apparve insieme sul grande schermo in un'unica occasione, nel melodramma romantico Catene del passato (1941), e successivamente in alcuni show televisivi di intrattenimento durante la prima metà degli anni cinquanta.

Dopo la morte di Jeanette MacDonald, nel 1974 Raymond si risposò con Nel Bentley Hees, che morirà nel 1995. L'attore si spense il 2 maggio 1998, all'età di ottantanove anni, per una polmonite.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Philip Castanza, The films of Jeanette MacDonald e Nelson Eddy, The Citadel Press, 1978, pag. 27
  2. ^ http://www.nationalmuseum.af.mil/factsheets/factsheet.asp?id=1658
  3. ^ Philip Castanza, The films of Jeanette MacDonald e Nelson Eddy, The Citadel Press, 1978, pag. 24-25

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 67722990