Howard Wendell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Howard David Wendell (Johnstown, 25 gennaio 1908Oregon City, 11 agosto 1975) è stato un attore statunitense.

Per gli schermi cinematografici collezionò dal 1952 al 1971 una trentina partecipazioni mentre per la televisione diede vita a numerosi personaggi in oltre 80 produzioni dal 1949 al 1970.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Howard Wendell nacque a Johnstown, in Pennsylvania, il 25 gennaio 1908. Cominciò a lavorare da giovane in un minstrel show per poi passare alla radio, presso una stazione di Cleveland. Iniziò a sfruttare le sue capacità interpretative partecipando in varie produzioni teatrali prima nella stessa zona di Cleveland e poi a Broadway. Di qui il passo a Hollywood e ai grossi network televisivi fu breve. Nel 1953 aveva già debuttato in una importante produzione cinematografica, Il grande caldo, di Fritz Lang, che lo vedeva nel ruolo di un incompetente commissario di polizia.[2]

Attore caratterista,[2] per gli schermi televisivi fu accreditato diverse volte per numerose interpretazioni, tra cui quella di Don Marcos Cotazar in tre episodi della serie La spada di Zorro nel 1959. Interpretò inoltre numerosi altri personaggi secondari o ruoli da guest star in molti episodi di serie televisive fino al 1970.

Il grande schermo lo vide interprete di altri personaggi tra cui quelli del giudice Horatio Baker in Gli sterminatori della prateria del 1954, di Morgan Todd in Il principe coraggioso del 1954 e di Vanryzin in L'ovest selvaggio del 1956.

L'ultimo suo ruolo per il piccolo schermo fu quello di Carl Shumley per la serie Adam-12 interpretato nell'episodio Log 135: Arson trasmesso il 5 dicembre 1970. Per ciò che concerne il suo curriculum cinematografico, l'ultima interpretazione, non accreditata, risale al film del 1971 Un papero da un milione di dollari in cui interpreta Roger, un politicante del Dipartimento di Stato.

Morì a Oregon City, in Oregon, l'11 agosto 1975.[3]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Internet Movie Database, op. cit.
  2. ^ a b Allmovie, op. cit.
  3. ^ Find a Grave, op. cit.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]