Cincinnati Kid

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cincinnati Kid
Cincinnati Kid.png
Una scena del film
Titolo originale The Cincinnati Kid
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1965
Durata 102 min
Colore colore
Audio mono
Rapporto 1.85 : 1
Genere drammatico
Regia Norman Jewison
Soggetto Richard Jessup (romanzo)
Sceneggiatura Ring Lardner Jr., Terry Southern
Produttore Martin Ransohoff
Fotografia Philip H. Lathrop
Montaggio Hal Ashby
Musiche Lalo Schifrin
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Cincinnati Kid è un film del 1965 diretto da Norman Jewison, con Steve McQueen e Edward G. Robinson.

Tratto da un romanzo di Richard Jessup,sceneggiato da Ring Lardner Jr. e Terry Southern, il film venne iniziato da Sam Peckinpah.

Per il suo ruolo, Joan Blondell venne candidata al Golden Globe e al National Board of Review Award come migliore attrice non protagonista.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Cincinnati Kid è Eric Stoner, giovane cinico ed astuto,ritenuto il più bravo giocatore di poker di New Orleans negli anni '30. Quando, nel 1936, arriva in città il vecchio Lancey Howard ,considerato dappertutto il "re del poker", la sfida tra i due è inevitabile.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il film vanta la più famosa partita a poker del cinema americano.

Commenti[modifica | modifica wikitesto]

Ottima è la ricostruzione ambientale ed apprezzabile il gusto per i dettagli.

Rimane impagabile e di alta caratura il duetto tra S.McQueen e E.G.Robinson che sono attorniati da coloriti caratteristi di innegabile valore (ottima l'interpretazione di Karl Malden).

Il personaggio di Cincinnati Kid calza perfettamente il ruolo di grande giocatore, a volte un po' sbruffone, ma onesto fino in fondo.

Da manuale il savoir-faire di Lancey Howard, la tenacia e la consapevole modestia del campione, non ancora pronto ad abdicare.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema