...e giustizia per tutti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
...e giustizia per tutti
Egiustiziapertutti.JPG
Al Pacino in una scena del film
Titolo originale ...And Justice for All
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1979
Durata 119 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere drammatico
Regia Norman Jewison
Soggetto Valerie Curtin e Barry Levinson
Sceneggiatura Valerie Curtin e Barry Levinson
Produttore Norman Jewison, Patrick J. Palmer
Distribuzione (Italia) Columbia Pictures
Fotografia Victor J. Kemper
Montaggio John F. Burnett
Effetti speciali Lawrence J. Cavanaugh
Musiche Dave Grusin
Scenografia Richard Mac Donald
Costumi Ruth Myers
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

...e giustizia per tutti (...And Justice for All) è un film del 1979 diretto da Norman Jewison, interpretato da Al Pacino, Jack Warden e Lee Strasberg.

Durante le prime scene, si sentono alcuni bambini recitare il Pledge of Allegiance, il giuramento di fedeltà alla bandiera degli Stati Uniti d'America, da cui con tutta probabilità è tratto il titolo del film e che termina appunto con le parole "and Justice for all" (e giustizia per tutti).

Trama[modifica | modifica sorgente]

Arthur Kirkland (Al Pacino) è un onesto avvocato di Baltimora. Considerato uno dei migliori del paese, cerca sempre di far trionfare la giustizia e difendere gli innocenti. Un giorno viene assunto dal giudice Fleming (John Forsythe), famoso in città per essere una persona onesta e incorruttibile, per difenderlo dall'accusa di violenza carnale nei confronti di una ragazza. L'avvocato, scombussolato dal cattivo mondo della prigione e dal falso viso della giustizia, prenderà una drastica decisione: rendere solo la verità la vera vincitrice di un processo.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Riprese[modifica | modifica sorgente]

Le riprese del film sono state girate interamente a Baltimora, dove sono state riprese la colonna di Washington e il parco di Fort McHenry.

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Il film ha avuto un buon successo al botteghino. Prodotto con un modesto budget di 4 milioni di dollari infatti, il film ha incassato oltre 33 milioni di dollari piazzandosi al 24º posto dei film campioni di incassi del 1979. La pellicola ha anche ricevuto recensioni positive da parte della critica che elogiò in particolare l'interpretazione di Al Pacino. Per il ruolo dell'avvocato Kirkland infatti, l'attore ottenne la sua quinta candidatura al Premio Oscar. Alla pellicola viene inoltre riconosciuta la nomination per la Miglior sceneggiatura originale.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Gli W.A.S.P., nel loro primo album omonimo del 1984, includono una canzone, "School daze", con l'intro dei bambini che recitano il "Pledge of Allegiance".
  • I Metallica nel 1988 intitolarono il loro 4º album, e la traccia 02 del vinile, con lo stesso nome: ...And Justice for All, appunto.
  • La famosa scena in cui Al Pacino grida: "Lei è fuori dall'ordine! Tutto questo processo è fuori dall'ordine! Loro sono fuori dall'ordine!" E ritenuta da molti una delle frasi di maggior impatto della storia del cinema.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema