Università Ebraica di Gerusalemme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Hebrew University)

Coordinate: 31°46′33″N 35°12′00″E / 31.775833°N 35.2°E31.775833; 35.2

Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Università Ebraica di Gerusalemme
HebrewU-MtScopus.JPG
Stato Israele Israele
Città Gerusalemme
Altre sedi Rehovot
Fondazione 1918
Tipo Università pubblica
Rettore Sarah Stroumsa
Studenti 25,200
Dipendenti 1 500
Affiliazioni UNIMED
Sito web www.huji.ac.il
 
Centro Studentesco Internazionale Frank Sinatra e Memoriale delle vittime dell'attentato palestinese suicida del 2002

L'Università Ebraica di Gerusalemme (in ebraico: האוניברסיטה העברית בירושלים?, in in arabo: الجامعة العبرية في القدس, in inglese Hebrew University of Jerusalem, da cui l'acronimo HUJI) è la più antica università israeliana. È considerato uno dei migliori atenei del mondo,[1] ed è sede della più grande biblioteca di studi ebraici. Costruita durante il periodo del Mandato britannico della Palestina, con iniziativa del movimento sionista.

I lavori di costruzione iniziarono nel 1918 e furono terminati sette anni più tardi, quando, il 1º aprile 1925, il campus universitario sul Monte Scopus (Har HaTzofim) fu inaugurato alla presenza dei rappresentanti delle comunità ebraiche mondiali, autorità pubbliche e studiosi, oltre che dai rappresentanti del Governo mandatario britannico (tra i quali Lord Balfour, il visconte Allenby e Sir Herbert Samuel). Tra i primi membri del Consiglio dell'università vi furono importanti personalità come Albert Einstein, Sigmund Freud, Martin Buber e Chaim Weizmann.

Attaccata ripetutamente durante la guerra arabo-israeliana del 1948, l'università fu poi tagliata fuori dal territorio israeliano dopo il massacro del convoglio medico Hadassah e l'armistizio del 1949; costretta a trovare una nuova sede, l'università costruì un nuovo campus nella parte orientale di Gerusalemme, che fu completato nel 1953. La sede dell'università ritornò sul Monte Scopus dopo la guerra dei sei giorni.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Cerimonia di inaugurazione, 1925

Una delle visioni del movimento sionista era sempre stata la fondazione di una università ebraica in terra d'Israele. Stabilire una tale università era stato proposto sin dal 1884 durante la conferenza di Kattowitz della Società di Hovevei Zion. Uno dei maggiori suoi sostenitori fu Albert Einstein, che lasciò i suoi manoscritti e il suo patrimonio letterario all'università.

La prima pietra dell'università fu posata nel 1918, e dopo sette anni, il 1º aprile 1925, il campus dell'Università Ebraica fu inaugurato sul Monte Scopus di Gerusalemme con una cerimonia di gala e la partecipazione di importanti figure del mondo ebraico, accademici, uomini politici e dignitari britannici, tra i quali Lord Arthur James Balfour, il Visconte Allenby e Sir Herbert Samuel. Il primo Cancelliere dell'Università fu Judah Magnes.

Vent'anni dopo l'Università Ebraica era già divenuta un vasto centro di ricerca e insegnamento. Progetti per una scuola di medicina furono approvati nel maggio 1949 e nel novembre 1949 venne inaugurata la Facoltà di Legge. Nel 1952 fu annunciato che l'istituto di agricoltura fondato dall'università nel 1940 sarebbe diventato una Facoltà di Agricoltura a pieno diritto.[2]

Durante la guerra arabo-israeliana del 1948, gli arabi attaccarono ripetutamente sia l'Università, posta a nord-est di Gerusalemme, sia tutti i convogli che si spostavano tra la sezione di Gerusalemme controllata dagli israeliani e l'Università.

Dopo il massacro del convoglio medico Hadassah del 1948, il campus del Monte Scopus venne tagliato fuori dalla Gerusalemme israeliana.[3]

Quando il governo della Giordania rinnegò gli accordi di armistizio del 1949 e rifiutò l'accesso israeliano al campus del Monte Scopus, l'Università fu costretta e costruire un nuovo campus a Givat Ram nella Gerusalemme occidentale, che fu completato nel 1953. Nel frattempo, l'Università venne ad affittare una parte del fabbricato “Terra Sancta” a Rehavia dai frati francescani Custodi dei Luoghi Santi, e tenne lezioni lì.[4]

Qualche anno più tardi, e insieme alla Hadassah, un campus di scienze mediche fu costruito nel quartiere di Ein Kerem, nella Gerusalemme sudoccidentale.

Agli inizi del 1967, il numero di studenti iscritti si aggirava sui 12.500, tra le due sedi di Gerusalemme e la facoltà di agricoltura di Rehovot.

Dopo la riunificazione di Gerusalemme dopo la Guerra dei Sei Giorni nel giugno 1967, l'Università fu in grado di ritornare sul Monte Scopus e il campus venne ricostruito e completato nel 1981, anno in cui esso diventò nuovamente la sede principale dell'Università.

L'Università fu ancora una volta centro di conflitto il 31 luglio 2002, quando un manovale palestinese (che risiedeva nella Gerusalemme orientale) fece esplodere una bomba nella affollata Caffetteria Frank Sinatra all'ora di pranzo. Nove persone (cinque israeliani, tre americani, e un binazionale franco-americano) morirono nell'esplosione, e molte altre furono ferite. Hamas rivendicò la responsabilità dell'attacco. I principali rappresentanti del mondo politico internazionale, tra i quali Kofi Annan, George W. Bush, il Presidente dell'Unione europea condannarono pubblicamente l'attentato.[5][6]

Biblioteche[modifica | modifica sorgente]

La Biblioteca Nazionale Ebraica universitaria (Jewish National and University Library) è la biblioteca centrale più grande dell'Università e una delle più vaste collezioni di libri e manoscritti del mondo. È inoltre la parte più antica dell'Università stessa. Fondata nel 1892 come centro mondiale per la conservazione dei libri riguardanti il pensiero e la cultura ebraici, assunse l'ulteriore funzione di biblioteca universitaria generale nel 1920. Possiede la più grande collezione di Ebraica e Giudaica del mondo. Contiene tutte le pubblicazioni edite in Israele, e sta tentando di acquisire tutto ciò che viene pubblicato nel mondo su Israele. Possiede oltre 5 milioni di volumi e migliaia di articoli materiali nelle sezioni speciali, molti dei quali sono unici. Tra questi ultimi figurano gli Archivi Albert Einstein[7] il dipartimento dei manoscritti ebraici, la collezione cartografica Eran Laor, la collezione scientifica Edelstein, la collezione Gershom Scholem, e la collezione dei manoscritti di Maimonide.

Nel suo testamento, Albert Einstein lasciò all'Università il suo carteggio personale ed il rispettivo copyright intellettuale, come anche il diritto ad usare la sua immagine (che infatti appare anche sul sito web ufficiale). Gli Archivi Albert Einstein contengono circa 55.000 voci.[7]

Oltre alla Biblioteca Nazionale, l'Università Ebraica gestisce biblioteche tematiche nelle varie sedi, tra le quali la Biblioteca di Scienze Avraham Harman, la Biblioteca di Matematica e la Biblioteca di Informatica a Givat Ram; quella di Scienze del suolo a Ram; la Biblioteca Bloomfield per l'Umanistica (lettere e Filosofia) e le Scienze Sociali, al Monte Scopus; il Centro Biblioteche Bernard G. Segal per Legge, al M. Scopus; la Biblioteca di Archeologia, M. Scopus; la Biblioteca Moses Leavitt per l'Assistenza Sociale, M. Scopus; la Biblioteca Centrale Zalman Aranne per la Pedagogia, M. Scopus; la Biblioteca della Rothberg International School, M. Scopus; la Biblioteca Medica Nazionale Muriel e Philip I. Berman National, a Ein Kerem; la Biblioteca Centrale di Scienze Agricole, a Rehovot; infine la Biblioteca Roberta e Stanley Bogen dell'Istituto di Ricerca Harry S. Truman per la Pace, M. Scopus.

Tutte le biblioteche dell'Università, con i rispettivi cataloghi, possono essere consultate in linea al portale HUJI Library Authority.

Sedi[modifica | modifica sorgente]

L'Università Ebraica ha quattro campi, tre a Gerusalemme e uno a Rehovot[8]. Attualmente (2008), ha una popolazione di circa 24.000 studenti (inclusi i post-laurea).

Monte Scopus[modifica | modifica sorgente]

Monte Scopus (ebraico Har HaTzofim הר הצופים), situato nella parte orientale di Gerusalemme, ospita la Facoltà di Humanities (Storia, Letteratura, Filosofia ecc.) e quella di Scienze Umane, la Facoltà di Legge, la Scuola di Scienze Commerciali, la Scuola Internazionale Rothberg, il Centro Studentesco Internazionale Frank Sinatra, l'Istituto di Ricerca Harry S. Truman per la Pace, l'Istituto Mandel per gli Studi Ebraici e la recente Scuola di Politiche Pubbliche.

Givat Ram (Edmond Safra)[modifica | modifica sorgente]

Campus di Givat Ram

Il campus Givat Ram, intitolato a Edmond Safra, contiene i dipartimenti scientifici e la Biblioteca Nazionale Ebraica.

Ein Kerem[modifica | modifica sorgente]

Il campus Ein Kerem si trova nello stesso complesso dell'Ospedale Hadassah Ein Kerem. Sebbene tale campus sia dedicato principalmente alle discipline mediche e odontoiatriche, vi trova collocazione anche il dipartimento di biologia molecolare.

Rehovot[modifica | modifica sorgente]

La Facoltà di Agricoltura[9] e la Scuola di Veterinaria[10] si trovano presso la città di Rehovot nella pianura costiera. La Facoltà di Agricoltura fu fondata nel 1942 e la Scuola di Veterinaria aprì nel 1985. Queste sono le sole istituzioni accademiche a Israele che offrono programmi sia di insegnamento sia di ricerca nelle rispettive discipline.

Professori di spicco dell'Università Ebraica[modifica | modifica sorgente]

Allievi[modifica | modifica sorgente]

Nel 2004, tre allievi dell'Università hanno ricevuto il Premio Nobel (David Gross in fisica; Aaron Ciechanover e Avram Hershko in chimica).

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Academic Ranking of World Universities della Shanghai Jiao Tong University, 2006. Disponibile online a [1]
  2. ^ The subversives on the hill - Haaretz - Israel News
  3. ^ Victims of Hadassah massacre to be memorialized, Judy Siegel-Itzkovich. 7 aprile 2008, Jerusalem Post http://fr.jpost.com/servlet/Satellite?cid=1207486207992&pagename=JPost/JPArticle/ShowFull
  4. ^ Gerusalemme: Architettura durante il mandato britannico
  5. ^ HUJI Memorial Pages
  6. ^ Attacco terrorista alla caffetteria dell'Università Ebraica
  7. ^ a b חדשות, ידיעות מהארץ והעולם - עיתון הארץ
  8. ^ L’Università Ebraica di Gerusalemme - Informazioni in inglese
  9. ^ Faculty of Agricultural, Food and Environmental Quality Sciences
  10. ^ Koret School of Veterinary Medicine
  11. ^ Author Page - Yehoshua Ben-Arieh
  12. ^ Pagina web della Facoltà di Agricoltura
  13. ^ The developer of soil solarization for pathogen control
  14. ^ Department of comparative religions

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]