Politecnico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il periodico fondato nel 1839 da Carlo Cattaneo, vedi Il Politecnico (Cattaneo).
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la rivista fondata nel 1945 e diretta da Elio Vittorini, vedi Il Politecnico (rivista).

Politecnico è un termine utilizzato in Italia e in altri paesi per definire un istituto di studi superiori, come ad esempio un'università, autonomo dal punto di vista amministrativo e didattico, le cui facoltà sono di ambito tecnologico, tipicamente ingegneria e architettura[1].

Altre denominazioni di istituti in cui si fa ricerca e didattica sulle scienze applicate sono Technische Universität ("Università tecnica") nei paesi di lingua tedesca e Institute of technology ("Istituto di tecnologia") nei paesi anglosassoni.

I politecnici sono diffusi in tutto il mondo.

Italia Italia
Austria Austria
Cina Cina
Finlandia Finlandia
Francia Francia
Germania Germania
Messico Messico
Polonia Polonia
Stati Uniti Stati Uniti
Svizzera Svizzera
Ucraina Ucraina

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Politecnico nell'Enciclopedia Treccani. URL consultato il 12 giugno 2012.