Francesco d'Assisi di Borbone-Spagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco di Spagna
Francisco-de-Asis-de-Borbon-y-Borbon-1878.jpg
Re consorte di Spagna
Stemma
In carica 10 ottobre 1846 – 30 settembre 1868
Predecessore Maria Cristina delle Due Sicilie
Successore Maria Vittoria dal Pozzo della Cisterna
Nome completo Francisco de Asís María Fernando de Borbón y Borbón-Dos Sicilias
Altri titoli Duca di Cadice
Nascita Aranjuez, 13 maggio 1822
Morte Épinay-sur-Seine, 17 aprile 1902
Luogo di sepoltura Monastero dell'Escorial
Casa reale Borbone di Spagna
Padre Infante Francesco di Paola di Spagna
Madre Principessa Luisa Carlotta di Napoli e Sicilia
Consorte Isabella II di Spagna
Figli Isabella, Principessa delle Asturie
Alfonso XII di Spagna
Infanta Maria de la Paz
Eulalia, Duchessa di Galliera

Francesco d'Assisi di Borbone, in spagnolo Francisco d'Asis de Borbón (Aranjuez, 13 maggio 1822Épinay-sur-Seine, 17 aprile 1902), infante di Spagna e duca di Cadice, fu re consorte della regina di Spagna Isabella II.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di Francesco di Paola di Borbone (1794-1865), duca di Cadice, fratello minore di Ferdinando VII (1784-1833).

La madre era Luisa Carlotta di Borbone (1804-1844), Principessa delle Due Sicilie, figlia di Francesco I di Borbone, re delle Due Sicilie (1777-1830) e di Maria Isabella di Borbone-Spagna (1789-1848), figlia di re Carlo IV di Spagna.

Sua madre Maria Isabella di Borbone-Spagna, nata a Napoli, aveva sposato nel 1819 all'età di 14 anni, per ragioni di stato, lo zio Francesco di Paola di Borbone.

Francisco, familiarmente chiamato "Paquito", era nipote di Carlo IV (1748-1808) e di Maria Luisa di Borbone-Parma (1751-1819) per parte paterna, mentre il padre era zio di sua madre.

Pertanto Carlo IV era nonno di Francesco d'Assisi da parte paterna, come già visto, e anche suo bisnonno da parte materna. Carlo IV inoltre aveva sposato Maria Luisa di Borbone-Parma sua cugina di primo grado.

Carlo IV fu il re che promulgò la prammatica sanzione che fu poi resa effettiva da Ferdinando VII il 31 marzo 1830, pochi mesi prima della nascita della figlia Isabella per poterle in tal modo trasmettere il diritto al trono dopo la sua morte in deroga al diritto, secondo la precedente legge salica, di suo fratello Carlo Maria Isidoro.

Francesco era quindi cugino di primo grado di Isabella II (1830-1904), che sposerà il 10 ottobre 1846 per ragioni di Stato con la speranza di porre fine al conflitto dinastico che aveva provocato le guerre carliste.

A seguito del suo matrimonio ebbe il titolo di Re di Spagna.

Nello stesso giorno Antonio d'Orléans, primo cugino di sua madre Luisa Carlotta di Borbone-Due Sicilie sposò l'infanta Luisa Ferdinanda di Borbone-Spagna, sorella minore di Isabella II[1].

Francesco influenzò in senso conservatore la politica della consorte il cui regno fu caratterizzato da grande instabilità politico-istituzionale e da altrettanto grande discredito dell'istituzione monarchica. Poco noto è il suo mecenatismo per l'arte grazie al quale furono restaurati molti antichi monumenti di Madrid. Nel 1855 commissionò al pittore Luis de Madrazo il quadro di Santa Isabella d'Ungheria per l'anticamera della regina nel Palazzo Reale di Madrid.

Il matrimonio fu infelice e ottenne gli effetti politici contrari a quelli sperati anche per via dei sospetti di omosessualità o bisessualità che pendevano su Francesco tanto che la stessa Isabella, informata del progettato matrimonio col cugino, di cui conosceva molto bene le attitudini, esclamò "con Paquita, no!"[2]. Inoltre Francesco soffriva di Ipospadia, una malformazione della uretra che costringeva Francesco d'Assisi Borbone a orinare seduto e che fu fonte di dileggio da parte della opposizione liberal-progressista[2].

Peraltro, Isabella fu delusa del marito sin dalla prima notte di nozze tanto da rispondere a chi le chiedeva le sue impressioni:"che cosa posso dire di un uomo che aveva indosso più merletti di me?"[2].

Per tali motivi, sebbene la coppia avesse 9 figli, a parte i morti appena nati, di cui tre maschi, corsero voci, mai smentite, che Francesco non fosse il padre del Principe delle Asturie, il futuro re Alfonso XII.

Il matrimonio comunque si sciolse dopo il 1868 data dell'esilio della coppia regale in Francia in seguito alla rivoluzione del 1868. Durante l'esilio Francesco si faceva chiamare Conte di Moratalla quando voleva conservare l'incognito.

Dopo la morte in duello, per mano di suo cugino Antonio d'Orléans, di suo fratello minore Enrico, duca di Siviglia, ne adottò i quattro figli. Francisco aveva frequentato con il fratello Enrico il collegio Enrico IV a Parigi[3]

Alla morte di Enrico V nel 1883 Francesco d'Assisi di Borbone-Spagna era quinto nella linea di successione al trono di Francia.

Il castello di Épinay-sur-Seine
agli inizi del '900

Non fece più rientro in Spagna dopo il 1881 anno in cui fissò la sua residenza nel castello di Épinay-sur-Seine[4] che acquistò appositamente e dove morì il 17 aprile 1902.

È sepolto accanto alla moglie Isabella II di Spagna nel Panteon dei Re di Spagna presso il Monastero dell'Escorial situato nella Sierra de Guadarrama a 60 km da Madrid.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

La coppia ebbe ufficialmente nove figli:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Francesco di Borbone-Spagna Padre:
Francesco di Paola di Borbone-Spagna
Nonno paterno:
Carlo IV di Spagna
Bisnonno paterno:
Carlo III di Spagna
Trisnonno paterno:
Filippo V di Spagna
Trisnonna paterna:
Elisabetta Farnese
Bisnonna paterna:
Maria Amalia di Sassonia
Trisnonno paterno:
Augusto III di Polonia
Trisnonna paterna:
Maria Giuseppa d'Austria
Nonna paterna:
Maria Luisa di Borbone-Parma
Bisnonno paterno:
Filippo I di Parma
Trisnonno paterno:
Filippo V di Spagna
Trisnonna paterna:
Elisabetta Farnese
Bisnonna paterna:
Elisabetta di Borbone-Francia
Trisnonno paterno:
Luigi XV di Francia
Trisnonna paterna:
Maria Leszczyńska
Madre:
Luisa Carlotta di Borbone-Due Sicilie
Nonno materno:
Francesco I delle Due Sicilie
Bisnonno materno:
Ferdinando I delle Due Sicilie
Trisnonno materno:
Carlo III di Spagna
Trisnonna materna:
Maria Amalia di Sassonia
Bisnonna materna:
Maria Carolina d'Asburgo-Lorena
Trisnonno materno:
Francesco I di Lorena
Trisnonna materna:
Maria Teresa d'Austria
Nonna materna:
Maria Isabella di Borbone-Spagna
Bisnonno materno:
Carlo IV di Spagna
Trisnonno materno:
Carlo III di Spagna
Trisnonna materna:
Maria Amalia di Sassonia
Bisnonna materna:
Maria Luisa di Borbone-Parma
Trisnonno materno:
Filippo I di Parma
Trisnonna materna:
Elisabetta di Borbone-Francia

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze spagnole[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro
Gran Croce dell'Ordine di Carlo III - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di Carlo III
Collare dell'Ordine di Isabella la Cattolica - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine di Isabella la Cattolica

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Insigne e Reale Ordine di San Gennaro (Regno delle Due Sicilie) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Insigne e Reale Ordine di San Gennaro (Regno delle Due Sicilie)
Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata (Regno di Sardegna) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata (Regno di Sardegna)
— 1849
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (Regno di Sardegna) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (Regno di Sardegna)
— 1849
Senatore di Cran Croce con Collana S.A.I. Ordine Costantiniano di San Giorgio (Ducato di Parma) - nastrino per uniforme ordinaria Senatore di Cran Croce con Collana S.A.I. Ordine Costantiniano di San Giorgio (Ducato di Parma)
«Concessione 1853»

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nel 1870 Antonio d'Orléans ucciderà in duello Enrico di Borbone-Spagna (1823-1870), fratello di Francesco d'Assisi di Borbone marito di Isabella II, per cui verrà condannato ad un mese di carcere. Antonio d'Orléans sarà colui che appoggerà la rivoluzione del 1868 iniziata da Juan Prim e che porterà all'esilio Francesco d'assisi di Borbone e di sua moglie Isabella II.
  2. ^ a b c Isabel II
  3. ^ Fonte: La Ilustración española y americana 25.3.1870 pag.94 - Don Enrique de Borbon
  4. ^ Il castello, venduto dagli eredi nel 1906, è sede del municipio di Épinay-sur-Seine, dipartimento di Senna-Saint-Denis, Francia

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Re consorte di Spagna Successore Flag of Spain.svg
Maria Cristina di Borbone-Due Sicilie 1846 - 1868 Maria Vittoria dal Pozzo della Cisterna