Francesco Morone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
F. Morone: Sansone e Dalila (Milano, Museo Poldi Pezzoli)

Francesco Morone (Verona, 1471Verona, 16 maggio 1529) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio ed allievo di Domenico Morone, si ispirò all'opera di quest'ultimo ma fu nettamente influenzato dall'arte di Giovanni Bellini, Antonello da Messina e Andrea Mantegna, come è evidente nella Crocifissione (firmata e datata 1498) della chiesa di San Bernardino a Verona. Negli anni del passaggio al XVI secolo il suo stile si ammorbidì, accostandosi a quello, vagamente leonardesco di Francesco Bonsignori (come nelle due versioni della Madonna col Bambino alla Pinacoteca di Brera e alla National Gallery di Londra, nel Sansone e Dalila del Museo Poldi Pezzoli o negli affreschi di Santa Chiara a Verona).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C. Del Bravo, Sul seguito veronese di A. Mantegna e Francesco Morone in "Paragone", 1962
  • S. Marinelli in La pittura nel Veneto. Il Quattrocento, a cura di M. Lucco, Milano 1990, pp. 641-653 e 760-761
  • Mantegna e le arti a Verona 1450 - 1500, catalogo della mostra a cura di S. Marinelli e P. Marini, Venezia 2006

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 121832627