Lunetta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'elemento architettonico dei castelli, vedi Lunetta (fortificazione).
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il nome proprio, vedi Luna (nome).
Una lunetta affrescata da Bernardino Poccetti (chiostro grande della basilica della Santissima Annunziata, Firenze)

La lunetta è un elemento architettonico, tipico di ambienti coperti da volte.

Si tratta della porzione di parete dove una volta a botte, a crociera o a vela si interseca con la parete stessa: in caso di volte con archi a tutto sesto la lunetta ha la forma di un semicerchio, ma può essere anche a sesto acuto, ribassata, ellittica, ecc.

Per similitudine di forma si definisce lunetta anche lo spazio tra l'architrave di una porta e un arco sovrastante.

La lunetta è particolarmente interessante nella storia dell'arte perché spesso decorata da affreschi o altri generi di pittura, da sculture ad altorilievo o a bassorilievo, o anche da ceramiche policrome, arte nella quale eccelsero i Della Robbia. La decorazione delle lunette con sculture si diffuse nel periodo romanico, in Francia e in Spagna e successivamente anche in Italia (Verona, Pisa...).

Viene definita lunetta, nel campo della pittura, una tavola semicircolare, o di simile conformazione, posta come coronamento di una pala d'altare, di un polittico o altro.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]