Fatal Fury 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fatal Fury 3: Road to the Final Victory
Sviluppo SNK
Pubblicazione SNK
Serie Fatal Fury
Data di pubblicazione 27 marzo 1995
Genere Picchiaduro a incontri
Modalità di gioco Singolo giocatore, Due giocatori
Piattaforma Arcade, Neo Geo, Neo Geo CD, Sega Saturn, Windows 95, PlayStation 2
Periferiche di input Joystick a 8 direzioni con 4 tasti

Fatal Fury 3: Road to the Final Victory (餓狼伝説3 遥かなる闘い Garō Densetsu 3 Harukanaru Tatakai?) è un videogioco di tipo picchiaduro a incontri sviluppato e pubblicato nel 1995 dalla SNK Playmore.

È il terzo capitolo della serie Fatal Fury iniziata nel 1991, e viene riproposta la stessa generazione di lottatori con un massiccio cambio di personaggi e una nuova storyline, che riporta il gioco dal tema internazionale di Fatal Fury 2 a South Town; inoltre sono state apportate notevoli e innovative modifiche al gameplay e sono presenti diversi elementi mistici e sovrannaturali.

Il titolo originale del gioco si può tradurre come "La leggenda dei lupi famelici 3: la lontana battaglia".

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia è ambientata a South Town, città dove sono incentrate le trame alla base del primo Fatal Fury e della serie Art of Fighting. In questo episodio diversi e nuovi lottatori fanno la loro apparizione a South Town per trovare i tre makimono del clan Jin, dei rotoli dagli enormi poteri; tra chi brama la conquista dei potenti oggetti in questione c'è anche Geese Howard, l'eterno rivale dei lupi famelici, dato per morto al termine di Fatal Fury, nonché i discendenti della stirpe dei Jin. Dopo i loro "esodi" nel mondo si rifanno vivi a South Town tutti e tre i lupi, ovvero i gemelli Bogard e Joe Higashi, nonché la kunoichi Mai Shiranui, fidanzata di Andy Bogard.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema di gioco di questo Fatal Fury migliora notevolmente il precedente di Fatal Fury 2, con la presenza di ben tre piani di combattimento, sistema chiamato "Oversway System"; mentre nei precedenti episodi da un piano all'altro era possibile interagire solamente con attacchi in salto che causano il cambio di piano al lottatore, in Fatal Fury 3 è possibile anche attaccare l'avversario su piano differente restando sul proprio, oppure effettuare attacchi bassi come scivolate e sgambetti. È ora possibile effettuare salti a differente altezza, come anche bloccare i colpi dell'avversario con il giocatore in aria; le prese sono ben più difficili da portare a termine, in quanto è possibile evadere da esse. È stato potenziato il sistema riguardante le combo di colpi e oltre alla super mossa speciale (realizzabile quando la barra di energia del giocatore lampeggia di rosso) per ogni personaggio è presente una tecnica segreta molto potente, realizzabile saltuariamente. Inoltre è stato aggiunto un sistema con livelli di combattimento: al termine di ogni round vinto la CPU stima il combattimento del giocatore con una votazione che va da A a SSS; a seconda della media dei voti varia il boss finale da affrontare.

Ad inizio gioco dopo aver scelto il personaggio da utilizzare si dovrà scegliere quale avversario affrontare per primo tra Joe Higashi, Mary Blue, Bob Wilson e Franco Bash; sconfitti questi quattro avversari il gioco continuerà con un combattimento di un solo round in un acquario contro Ryuji Yamazaki, per poi vedersela, nell'ordine, contro Mai Shiranui, Andy Bogard, Hon-Fu, Sokaku Mochizuki, Terry Bogard, Geese Howard e ancora Ryuji Yamazaki. Se fino alla sfida contro Yamazaki il livello di combattimento del giocatore è stato basso il gioco terminerà dopo questo incontro, se il livello è stato medio il giocatore una volta sconfitto Yamazaki affronterà Jin Chonshu, con un livello medio-alto si affronterà comunque Jin Chonshu ma con un cameo di Jin Chonrei, con un livello di combattimento alto si affronterà Jin Chonrei.

In alcuni scenari sono presenti degli elementi sullo stile di barriere architettoniche che possono essere abbattuti scagliando l'avversario contro di essi.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Utilizzabili[modifica | modifica wikitesto]

  • Stati Uniti Terry Bogard

Protagonista della serie, è il più istintivo dei gemelli Bogard. combattente vagabondo, è abile nelle arti marziali. Il suo scenario è la spiaggia di Sound Beach, luogo già presente nel primo Fatal Fury come background del pugile Michael Max.

  • Italia Andy Bogard

Il più riflessivo dei due gemelli Bogard, Andy è un esperto di ninjitsu con trascorsi in Giappone ed Italia. È il fidanzato di Mai Shiranui nonché membro del clan ninja Shiranui. Il suo luogo di combattimento è l'Howard Arena, che come suggerisce il nome è un'arena di proprietà di Geese Howard.

  • Thailandia Joe Higashi

Campione di Muay Thai, fa il suo ritorno dalla Thailandia con il vecchio rivale Hwa Jai come sparring partner. Il suo scenario è il Parco Nazionale di South Town.

  • Giappone Mai Shiranui

Kunoichi del clan Shiranui e fidanzata di Andy Bogard, è abile nelle tecniche ninjitsu e nell'utilizzare come arma dei ventagli tessen; dopo aver investigato sui makimono dei Jin per conto del suo clan vuole tornare in Giappone con Andy. Il suo scenario è l'acquario di East Side Park.

  • Stati Uniti Geese Howard

Acerrimo nemico dei tre lupi, Geese era dato per morto dopo le vicende di Fatal Fury; in questo episodio cerca di tornare al potere grazie ai rotoli dei Jin che tenta di recuperare. Mantiene sempre il suo stile di Aikido con tecniche speciali più potenti rispetto a quelle viste nei precedenti episodi della serie. Lo si affronta nella Howard Tower, sua dimora. Nella parte finale del gioco lo si vede scrutare la città dall'alto dietro ai vetri della sua torre e poi andarsene a bordo di un'automobile nera.

  • Stati Uniti Blue Mary

Investigatrice per i servizi segreti, professione tramandatagli dal padre, Blue Mary insegue le tracce dei fratelli Jin. È la nipote di Tatsumi Suoh, maestro Kobujutsu che ha insegnato ad Howard le tecniche dell'Aikido e a Mary quelle del Sambo. È la fidanzata di Terry Bogard ed ha un cane, Anton, che la accompagna in ogni impresa; esteticamente sembra ispirata da C-18 del manga Dragon Ball. Il suo scenario è la Pioneer Plaza.

  • Brasile Bob Wilson

È il cameriere del Pao Pao Cafè 2, luogo dove lo si affronta, gestito dall'esperto di Capoeira Richard Myers (presente in Fatal Fury) che ha fatto da maestro proprio a Bob. Anche se la Capoeira generalmente richiama la cultura brasiliana Bob Wilson ha uno stile rastafari più inerente alla Giamaica; esteticamente assomiglia a Peter Andre, artista noto in quegli anni. Il suo desiderio è quello di aprire un'ulteriore filiale del Pao Pao Cafè, il Pao Pao Cafè West, gestito solamente da lui. Nello scenario, ovvero il Pao pao Cafè 2, si possono scorgere Kyo Kusanagi e Sie Kensou, due personaggi di The King of Fighters '94.

  • Stati UnitiItalia Franco Bash

Meccanico aeroportuale di origini italiane, è un ex campione di kickboxing dei pesi massimi ed è molto legato alla sua famiglia, ovvero la moglie Emilia ed il figlio Junior; proprio il figlio viene rapito da Ryuji Yamazaki che chiede in cambio i rotoli dei Jin. Esteticamente sembra ispirato da Mario di Mario Bros; ha un collega che lo accompagna negli incontri e appare ispirato da Luigi. Lo si affronta all'aeroporto su un'impalcatura.

  • Hong Kong Hon-Fu

Ufficiale della polizia di Hong Kong, Hon-Fu viene mandato da Cheng Sinzan (personaggio di Fatal Fury 2) a South Town per investigare sui rotoli dei Jin e per arrestare l'ex-galeotto Yamazaki. Esperto di kung fu e abile con i nunchaku, Hon-Fu è una chiara caricatura dell'attore Jackie Chan. Il suo scenario è il porto della città.

  • Giappone Sokaku Mochizuki

Monaco buddhista con kasa in testa e acerrimo rivale del clan Shiranui, Mochizuki persegue una tecnica creata per sconfiggere Asura; fa un gran uso di elementi magici. Il suo scopo è quello di trovare i rotoli dei Jin per poterli distruggere. Lo si affronta al Dream Amusement Park, il luna park della città, in un contesto che riproduce elementi del far west.

Boss Finali[modifica | modifica wikitesto]

  • Giappone Ryuji Yamazaki

Sicario ingaggiato da Howard per recuperare i rotoli dei Jin, è un pericoloso ricercato internazionale. È originario della prefettura di Okinawa e prima del suo arrivo a South Town era attivo nella Città Murata di Caolun, Hong Kong; è ispirato da Bunta Sugawara. Rapisce il figlio di Franco Bash per i suoi scopi, e da quanto si evince dal finale del gioco è l'esecutore dell'omicidio di Jeff Bogard, padre dei gemelli protagonisti. Combatte con una mano perennemente in tasca e utilizza un pugnale che tiene ben nascosto. Il suo scenario è la stazione ferroviaria di South Town.

  • Cina Jin Chonshu

Teenager asiatico dagli enormi poteri, è il più giovane dei fratelli Jin ed è posseduto dallo spirito di Jin Kairyu, il più giovane dei figli di Jin Oryu, ovvero il signore della guerra che scrisse i tre makimono dei Jin 2000 anni prima. Entrambi i fratelli sono alla ricerca dei rotoli dei loro avi.

  • Cina Jin Chonrei

Il più vecchio dei fratelli Jin, è posseduto dallo spirito di Jin Kuryu. È il nemico finale, affrontabile solamente con una alta valutazione nei precedenti combattimenti, e si combatte al Delta Park.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il gioco presenta quattro differenti bios, ovvero USA, Asia, Europa e Giappone; solamente con quest'ultima è possibile vedere il finale del gioco, mentre terminando con le altre bios il gioco si resetterà dopo aver sconfitto l'ultimo boss.
  • Il 21 aprile 1995 la Pony Canyon pubblicò un'edizione limitata della colonna sonora del gioco dal titolo "Garou Densetsu 3".
videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi