Drap

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Drappo)
Drap
comune
Drap – Stemma
(dettagli)
La chiesa e il vecchio borgo, visti dalla strada d'accesso al paese
La chiesa e il vecchio borgo, visti dalla strada d'accesso al paese
Localizzazione
Stato Francia Francia
Regione Blason région fr Provence-Alpes-Côte d'Azur.svg Provenza-Alpi-Costa Azzurra
Dipartimento Nice Arms.svg Alpi Marittime
Arrondissement Nizza
Cantone Contes
Territorio
Coordinate 43°45′N 7°19′E / 43.75°N 7.316667°E43.75; 7.316667 (Drap)Coordinate: 43°45′N 7°19′E / 43.75°N 7.316667°E43.75; 7.316667 (Drap)
Superficie 5,54 km²
Abitanti 4 500[1] (2009)
Densità 812,27 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 6340
Fuso orario UTC+1
Codice INSEE 06054
Nome abitanti Drapois (FR); Drappesi (IT)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Drap

Drap (in italiano Drappo, ormai desueto), è un comune francese di 4.500 abitanti situato nel dipartimento delle Alpi Marittime della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra. I suoi abitanti sono chiamati Drapois.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio del comune di Drap appartiene geograficamente alla regione fisica italiana, come tutto l'ex Contado di Nizza.

Il paese di Drap è ad appena sette chilometri a nord est di Nizza, la città più grande dei dintorni, è situato a 95 metri d'altitudine ed è contornato dai comuni di Cantaron, La Trinité ed Èze.

Il comune è vicino al Parco nazionale del Mercantour, a circa 17 km di distanza.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Drappo fin dal 1388, ha seguito con tutta la contea di Nizza, le vicende storiche prima della Contea di Savoia e del Ducato di Savoia, e poi dopo il Congresso di Vienna, dal 1815 al 1860, le sorti del Regno di Piemonte-Sardegna, per essere poi annesso nel 1861 alla Francia.

Dissesto idrogeologico[modifica | modifica wikitesto]

Numerose catastrofi naturali sono occorse al comune di Drap dal 6 novembre 1982 al 16 dicembre 2008:

- dal 6 novembre 1982 al 10 novembre 1982: Tempeste di pioggia e frane;
- dal 5 gennaio 1994 al 10 gennaio 1994: Smottamento di terreno (frane);
- dal 6 gennaio 1994 al 13 gennaio 1994: Inondazioni e colate di fango;
- dal 26 settembre 1994 al 27 settembre 1994: Inondazioni e colate di fango;
- dal 4 novembre 1994 al 6 novembre 1994: Inondazioni e colate di fango;
- dall'11 gennaio 1996 al 12 gennaio 1996: Inondazioni e colate di fango;
- dal 30 settembre 1998 al 30 settembre 1998: Smottamento di terreno (frana);
- dal 30 settembre 1998 al 30 settembre 1998: Inondazioni e colate di fango;
- dall'11 ottobre 2000 all'11 ottobre 2000: Inondazioni e colate di fango;
- dal 30 ottobre 2000 al 31 ottobre 2000: Movimenti di terreno (frane);
- dal 30 ottobre 2000 al 31 ottobre 2000: Inondazioni e colate di fango;
- dal 5 novembre 2000 al 6 novembre 2000: Movimenti di terreno (frane);
- dal 5 novembre 2000 al 6 novembre 2000: Inondazioni e colate di fango;
- dal 1º luglio 2003 al 30 settembre 2003: Movimenti di terreno (frane), differenziali, conseguenti cioè alla siccità prolungata ed alla reidratazione rapida del suolo, per piogge abbondanti;
- dal 2 dicembre 2005 al 3 dicembre 2005: Inondazioni e colate di fango;
- dal 14 dicembre 2008 al 16 dicembre 2008: Movimenti di terreno (frane).

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Luoghi e Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di San Giovanni Battista (Église Saint Jean-Baptiste);
Cappella di Santa Caterina d'Alessandria (Chapelle Sainte-Catherine d'Alexandrie);
Frantoio genovese (Moulin à huile génois).

Araldica[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma comunale di Drap è un blasone inquartato: all'1) d’argento con olivo svelto di verde fruttato di sabbia; al 2) d’argento con la ruota di Santa Caterina di rosso; al 3) d’azzurro con fiore di lino d’argento dallo stelo a bande e fogliato di verde; al 4) d’azzurro con pastorale contornato d’argento; con filetto a croce d’oro broccante sulla partizione.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia