Dominic Howard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dominic Howard
Dominic Howard durante un concerto nel 2007
Dominic Howard durante un concerto nel 2007
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Alternative rock[1]
Neoprogressive[1]
Rock progressivo[1]
Space rock[2][3]
Periodo di attività 1992 – in attività
Strumento batteria, percussioni, sintetizzatore
Etichetta Taste Media
Mushroom
East West
Warner Bros.
Helium-3
Gruppo attuale Muse
Album pubblicati 9
Studio 6
Live 2
Raccolte 1

Dominic James Howard (Stockport, 7 dicembre 1977) è un batterista britannico, famoso per la sua militanza nel gruppo musicale Muse.

In parallelo con i Muse, nel 2011 entrò nel supergruppo creato da Jason Hill: i Vicky Cryer, in cui oltre a loro due, suona un altro batterista, Alex Carapetis (Nine Inch Nails), l'ex-bassista dei Jamiroquai Nick Fyffe e Jeff Kite.[4]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Dominic Howard nasce a Stockport non lontano da Manchester nel 1977. All'età di 8-9 anni si trasferisce con la famiglia a Teignmouth una cittadina sulla riviera del Devon. All'età di 11 anni si avvicina alla batteria, strumento che non abbandonerà più.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Muse (gruppo musicale).
Dominic Howard e il bassista Chris Wolstenholme durante un concerto

Nel periodo scolastico entra a far parte dei Carnage Mayhem, primo gruppo in cui milita. Durante questo periodo incontra Matthew Bellamy che invece suona la chitarra ma che in quel momento non faceva parte di nessun gruppo. Intanto il chitarrista dei Carnage Mayhem abbandonò il gruppo e fu sostituito da Bellamy. Altri membri del gruppo abbandonano il progetto nei due anni successivi e alla fine gli unici componenti rimasero proprio Howard e Bellamy, i quali modificarono il nome del gruppo in Gothic Plague.[5] Successivamente, il gruppo prese il nome di Rocket Baby Dolls. Nei primi anni novanta si aggiunge al duo Chris Wolstenholme che viene convinto da Bellamy ad abbandonare la batteria per il basso elettrico. Nel 1994 il gruppo partecipa ad una competizione musicale scolastica con il nome di Rocket Baby Dolls nella loro città di Teignmouth e vincono la gara. Da quel momento prendono definitivamente il nome di Muse.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 il padre di Dominic, Bill Howard muore per un infarto del miocardio subito dopo aver assistito al concerto della band al Glastonbury Festival[6]. La scomparsa improvvisa del padre getta il batterista in un periodo di depressione, periodo che spinge il gruppo quasi alla rottura. Dopo qualche tempo e grazie al supporto della sua famiglia e degli altri due componenti della band, i Muse continuarono successivamente il loro tour.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Muse in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) Muse - Absolution, Sputnikmusic.com, 27 agosto 2011. URL consultato il 3 febbraio 2012.
  3. ^ (EN) Supermassive space rock, BBC, 28 agosto 2011. URL consultato il 3 febbraio 2012.
  4. ^ (EN) Muse Drums, Vicky Cryer
  5. ^ (EN) Biography, Rocket Baby Dolls.com. URL consultato il 12-10-09.
  6. ^ (EN) Muse: Road To Wembley Part 4 - Glastonbury, triumph and tragedy, NME Official Site, 14 giugno 2007. URL consultato il 20 gennaio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 229462028