The 2nd Law

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The 2nd Law
Artista Muse
Tipo album Studio
Pubblicazione 28 settembre 2012
(vedi date di pubblicazione)
Durata 53:26
Dischi 1
Tracce 13
Genere Alternative rock[1]
Neoprogressive[1]
Rock sinfonico[2]
Rock elettronico[2]
Etichetta Warner Bros., Helium-3
Produttore Muse
Registrazione 2011–2012
AIR Studios, Londra (Regno Unito)
EastWest Studios, Los Angeles (Stati Uniti)
Registrazione aggiuntiva ai Shangri-La Studios di Malibù e ai Capitol Studios di Los Angeles
Formati CD, CD+DVD, 2LP, digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Belgio Belgio[3]
(vendite: 15 000+)
Canada Canada
(vendite: 40 000+)
Danimarca Danimarca[4]
(vendite: 15 000+)
Finlandia Finlandia
(vendite: 16 400+)
Irlanda Irlanda
(vendite: 7 500+)
Messico Messico
(vendite: 30 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
(vendite: 30 000+)
Polonia Polonia
(vendite: 10 000+)
Dischi di platino Europa Europa
(vendite: 1 000 000+)
Francia Francia (3)
(vendite: 300 000+)
Italia Italia[5]
(vendite: 60 000+)
Regno Unito Regno Unito[6]
(vendite: 300 000+)
Svizzera Svizzera
(vendite: 30 000+)
Muse - cronologia
Album precedente
(2009)
Singoli
  1. Survival
    Pubblicato: 27 giugno 2012
  2. Madness
    Pubblicato: 20 agosto 2012
  3. Follow Me
    Pubblicato: 7 dicembre 2012
  4. Supremacy
    Pubblicato: 20 febbraio 2013
  5. Panic Station
    Pubblicato: 31 maggio 2013

The 2nd Law è il sesto album in studio del gruppo musicale britannico Muse, pubblicato il 1º ottobre 2012 dalla Warner Bros. Records.[7]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Le prime registrazioni per la realizzazione di The 2nd Law sono cominciate nel mese di settembre 2011, fatto confermato dal bassista Christopher Wolstenholme in un'intervista concessa a BBC Radio 1:[8]

« Settembre ed ottobre, questi saranno i mesi in cui entreremo in studio per iniziare a comporre il nuovo album. »

Il 14 dicembre 2011, durante un'intervista a Kerrang!, Wolstenholme ha affermato che il sesto album sarebbe stato "qualcosa radicalmente differente" rispetto agli album precedenti e che si sentiva come se il gruppo fosse giunto al punto di "tracciare una linea sotto un certo periodo" della loro carriera attraverso questa pubblicazione.[9] Tramite il proprio account Twitter, il manager del gruppo Tom Kirk ha confermato che il compositore David Richard Campbell avrebbe aiutato Matthew Bellamy a comporre musicalmente il disco.[10]

Il 6 giugno 2012 il gruppo ha pubblicato un trailer rivelando il titolo dell'album e la data iniziale della sua pubblicazione.[11] Nel trailer è possibile ascoltare uno spezzone di un brano incorporante elementi sinfonici ed altri influenzati dal dubstep, rivelatosi essere The 2nd Law: Unsustainable. Il giorno successivo i Muse hanno annunciato le prime date per la promozione dell'album, tenutesi in Europa.[12] Nello stesso giorno inoltre, Bellamy ha spiegato che il gruppo avrebbe incluso elementi provenienti dalla musica elettronica, con influenze tratte da artisti quali Justice e Does It Offend You, Yeah?.[13]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 giugno i Muse hanno annunciato il brano Survival, impiegato come brano ufficiale per i Giochi olimpici di Londra 2012 e reso disponibile per l'ascolto nella serata dello stesso giorno su BBC Radio 1 insieme a Prelude.[14] Il 9 agosto il gruppo ha reso disponibile in anteprima il videoclip di The 2nd Law: Unsustainable a tutti coloro che hanno pre-ordinato l'album dal loro sito ufficiale, caricandolo il giorno successivo anche sul proprio canale YouTube.[15]

Il 6 agosto, in concomitanza con l'annuncio dell'album, il gruppo ha annunciato il singolo Madness, reso disponibile per il download digitale a partire dal 20 agosto 2012[7] ed accompagnato nello stesso giorno dal lyric video;[16] il videoclip è invece uscito il 4 settembre.[17]

A partire dalla sera del 24 settembre, i Muse hanno reso disponibile The 2nd Law per lo streaming.[18]

Il 2 ottobre è stato pubblicato il videoclip di The 2nd Law: Isolated System, anch'esso reso disponibile precedentemente in anteprima a coloro che hanno pre-ordinato l'album;[19] il mese successivo è stato pubblicato un lyric video per Follow Me,[20] estratto come terzo singolo da The 2nd Law il 7 dicembre[21] ed accompagnato dal video musicale quattro giorni più tardi.[22]

Nel mese di gennaio 2013, il gruppo, con la collaborazione di Genero.tv, ha lanciato un concorso aperto a tutti i fan per realizzare il videoclip di Animals, settima traccia dell'album.[23] I vincitori del concorso sono stati i portoghesi Inês Freitas e Miguel Mendes.[24] Nello stesso periodo è stato reso pubblico il lyric video del quarto singolo Supremacy,[25] la cui versione pubblicata per il commercio è una versione dal vivo eseguita ai BRIT Awards 2013 il 20 febbraio.[26]

Nel mese di aprile 2013 il brano Big Freeze è entrato in rotazione radiofonica esclusivamente in Francia,[27] mentre nello stesso periodo è stato pubblicato il videoclip del quinto ed ultimo singolo estratto dall'album, Panic Station.[28]

Copertina[modifica | modifica wikitesto]

La copertina di The 2nd Law, tratta dall'Human Connectome Project, rappresenta la mappa dei percorsi del cervello umano, "monitorando i circuiti nelle nostre teste e come elaboriamo le informazioni con colori brillanti al neon".[29]

Si tratta del primo album nella carriera del gruppo a presentare il logo della Parental Advisory, a causa della lieve volgarità contenuta all'interno del testo di Panic Station.

Stile musicale[modifica | modifica wikitesto]

In un'intervista, il gruppo affermò che album incorpora elementi provenienti dal rock sinfonico, dubstep e dal synth pop.[30] Dominic Howard svelò inoltre che Skrillex è stato un punto di riferimento per la composizione di The 2nd Law: Unsustainable,[31] la quale è stata inserita in piccola parte nel trailer relativo all'album.[11] Nel disco sono presenti sonorità che ricordano Queen, U2, INXS e Led Zeppelin.[32]

Per la prima volta nella carriera del gruppo anche il bassista Chris Wolstenholme ha composto alcuni brani, Save Me e Liquid State, che parlano della sua battaglia contro l'alcolismo.[33] In entrambe le canzoni, Wolstenholme è la voce principale.[33]

Live[modifica | modifica wikitesto]

I primi due brani eseguiti dal vivo sono stati Survival e Madness: la prima portata al debutto in occasione del concerto di chiusura dei Giochi Olimpici di Londra, mentre la seconda attraverso il talkshow svedese Skavlan. Il 20 settembre 2012, durante il concerto a Colonia, i Muse portarono al debutto anche Supremacy, Panic Station, Animals, Save Me e Follow Me.[34]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Matthew Bellamy, eccetto dove indicato.

  1. Supremacy – 4:55
  2. Madness – 4:39
  3. Panic Station – 3:04
  4. Prelude – 0:57
  5. Survival – 4:17
  6. Follow Me – 3:50
  7. Animals – 4:22
  8. Explorers – 5:46
  9. Big Freeze – 4:39
  10. Save Me – 5:08 (Chris Wolstenholme)
  11. Liquid State – 3:02 (Chris Wolstenholme)
  12. The 2nd Law: Unsustainable – 3:48
  13. The 2nd Law: Isolated System – 4:59
DVD bonus presente nell'edizione speciale[35]
  1. The Making of The 2nd Law – 32:25
  2. Bonus Feature – 7:47

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti
  • Alessandro Cortini – sintetizzatori aggiuntivi
  • Tom Kirk – cantato aggiuntivo (traccia 5)
  • Katie Razzall – voce parlata (tracce 12–13)
Orchestra
  • David Campbellarrangiamenti strumenti ad arco
  • Alyssa Park – primo violino
  • Ruth Bruegger – violino
  • Kevin Connolly – violino
  • Mario Deleon – violino
  • Tamara Hatwan – violino
  • Gerardo Hilera – violino
  • Songa Lee – violino
  • Serena McKinny – violino
  • Sara Parkins – violino
  • Michele Richards – violino
  • Sara Thornblade – violino
  • Josefin Vergara – violino
  • Steve Richards – violoncello principale
  • Erika Duke-Kirkpatrick – violoncello
  • Suzie Katayama – violoncello
  • George Kim Scholes – violoncello
  • Dave Stone – contrabbasso
  • Oscar Hidalgo – contrabbasso
  • Wayne Bergeron – tromba solista (traccia 1)
  • Joseph Meyer – corno francese
  • Nathan Campbell – corno francese
  • Alan Kaplan – trombone
  • Charles Morillas – trombone
  • Nick Lane – trombone
  • Craig Gosnell – trombone
  • Steve Madaio – tromba (traccia 3)
  • Charles Finday – tromba (traccia 3)
  • Tom Saviano – sassofono tenore
  • Donald Marchese – sassofono baritono
Coro
  • Bobbi Page
  • Susie Stevens Logan
  • Teri Koide
  • Bech Anderson
  • Karen Whipple Schnurr
  • Joanna Bushnell
  • Baraka Williams
  • Kimberley Lingo Hinze
  • Scottie Haskell
  • Karen Harper
  • Francesca Proponis
  • Clydene Jackson
  • Boddicker Edie-Lehmann
  • Raven Kane
  • Chyla Anderson
  • Kathryn Reid
  • Walter Harrah
  • Gerald White
  • John Kimberling
  • Gregory Whipple
  • Gabriel Mann
  • Antonio Sol
  • Oren Waters
  • Christian Ebner
  • Gregory Jasperse
  • Aaron Page
  • Guy Maeda
  • Michael Geiger
  • Robert Joyce
  • Reid Bruton

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Museproduzione
  • Tommaso Colliva – produzione aggiuntiva, ingegneria, missaggio (traccia 4), missaggio aggiuntivo (traccia 6)
  • Adrian Bushby – produzione aggiuntiva, ingegneria
  • Nero – produzione aggiuntiva e missaggio (traccia 6)
  • Chris Lord-Alge – missaggio (tracce 1, 5, 7, 9 e 12)
  • Mark "Spike" Stent – missaggio (tracce 2, 8 e 10)
  • Rich Costey – missaggio (tracce 3, 11 e 13)
  • Matthew Bellamy – missaggio aggiuntivo (traccia 6)
  • Paul Reeve – produzione vocale aggiuntiva (tracce 10–11)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2013) Posizione
Australia[40] 73
Belgio (Fiandre)[41] 63
Belgio (Vallonia)[42] 30
Italia[43] 20
Paesi Bassi[44] 96
Stati Uniti[45] 113
Svizzera[46] 47

Date di pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

L'album è stato pubblicato in tutto il mondo il 1º ottobre 2012, eccetto nei seguenti Paesi:[7]

Paese Data
Australia[47] 28 settembre 2012
Austria[48]
Belgio[49]
Germania[50]
Paesi Bassi[51]
Svizzera[52]
Irlanda[53] 1º ottobre 2012
Regno Unito[54]
Canada[55] 2 ottobre 2012
Italia[56]
Stati Uniti[57]
Giappone[58] 3 ottobre 2012
Svezia[59]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) The 2nd Law su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 13 marzo 2013.
  2. ^ a b Muse: la recensione di The 2nd Law, Panorama, 3 ottobre 2012. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  3. ^ (NL) Gold and Platinum Certifications - 2010, Ultratop. URL consultato il 2 luglio 2012.
  4. ^ (DA) Muse "The Resistance", International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 19 ottobre 2012.
  5. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 14 marzo 2014.
  6. ^ (EN) Certified Awards, British Phonographic Industry. URL consultato il 14 marzo 2015.
  7. ^ a b c (EN) 1st Single Announced // New Album Release Date, Muse, 6 agosto 2012. URL consultato il 14 marzo 2015.
  8. ^ (EN) MUSE TO BEGIN RECORDING NEW ALBUM IN SEPTEMBER, Gigwise.com, 10 agosto 2011. URL consultato il 28 luglio 2012.
  9. ^ (EN) Muse: 'It feels like it's time to do something radically different on our next album', New Musical Express, 14 dicembre 2011. URL consultato il 28 luglio 2012.
  10. ^ (EN) Tom Kirk, Matt discusses his score with David Campbell., Instagram. URL consultato il 28 luglio 2012.
  11. ^ a b Filmato audio Muse - The 2nd Law - Album Trailer su YouTube.
  12. ^ (EN) UK & European Tour Announced, Muse, 7 giugno 2012. URL consultato il 28 luglio 2012.
  13. ^ (EN) Poppy Reid, New Muse album set for September, The Music Network, 7 giugno 2012. URL consultato il 28 luglio 2012.
  14. ^ (EN) Muse Write Official Song For the Olympics, Muse, 27 giugno 2012. URL consultato il 14 marzo 2015.
  15. ^ Filmato audio Muse, Muse - The 2nd Law: Unsustainable su YouTube, 10 agosto 2012. URL consultato l'11 agosto 2012.
  16. ^ Filmato audio Muse, Muse - Madness (Lyric Video) su YouTube, 20 agosto 2012. URL consultato il 20 agosto 2012.
  17. ^ Filmato audio Muse, Muse - Madness su YouTube, 4 settembre 2012. URL consultato il 13 settembre 2012.
  18. ^ (EN) LISTEN TO THE 2ND LAW ONLINE, Muse, 23 settembre 2012. URL consultato il 24 settembre 2012.
  19. ^ Filmato audio Muse - The 2nd Law: Isolated System su YouTube.
  20. ^ Filmato audio Muse, Muse - Follow Me (Lyric Video) su YouTube, 1º novembre 2012. URL consultato il 14 marzo 2015.
  21. ^ Follow Me (Jacques Lu Cont's Thin White Duke Mix) - Single, iTunes. URL consultato il 14 marzo 2015.
  22. ^ Filmato audio Muse, Muse - Follow Me su YouTube, 11 dicembre 2012. URL consultato il 2 gennaio 2013.
  23. ^ (EN) Make the music video for 'Animals', Genero.tv. URL consultato il 9 giugno 2013.
  24. ^ (EN) Animals Video Competition Winner Announced, Muse, 20 marzo 2013. URL consultato il 9 giugno 2013.
  25. ^ Filmato audio Muse - Supremacy (Official Lyric Video) su YouTube.
  26. ^ (EN) Supremacy Live From The Brit Awards 2013 Available To Buy On iTunes Now, Muse, 20 febbraio 2013. URL consultato il 5 giugno 2013.
  27. ^ (FR) Muse choisit "Big Freeze", son nouveau single français, Yahoo!, 10 aprile 2013. URL consultato il 5 giugno 2013.
  28. ^ (EN) We've Arrived At Panic Station!, Muse, 18 aprile 2013. URL consultato il 20 aprile 2013.
  29. ^ (EN) Muse Map out the Brain on 'The 2nd Law' Album Art, Rolling Stone, 30 luglio 2012. URL consultato l'11 agosto 2012.
  30. ^ The 2nd Law - Album Summary - News, Muselive.com. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  31. ^ (EN) Muse: 'We took inspiration from Skrillex', New Musical Express, 25 luglio 2012. URL consultato il 28 luglio 2012.
  32. ^ (EN) Muse - The 2nd Law - Recensione, Sentireascoltare, 25 settembre 2012. URL consultato l'8 ottobre 2012.
  33. ^ a b (EN) Muse's Chris Wolstenholme on alcohol battle: 'I had to stop or die', New Musical Express, 26 luglio 2012. URL consultato il 28 luglio 2012.
  34. ^ Muse in concerto a Colonia presentano sette brani da "The 2nd Law", Melodicamente.com, 21 settembre 2012. URL consultato il 22 settembre 2012.
  35. ^ (EN) Muse ‎– The 2nd Law (CD+DVD) su Discogs, Zink Media, Inc. URL consultato il 14 marzo 2015.
  36. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (NL) Muse - The 2nd Law, Ultratop.be. URL consultato il 6 giugno 2013.
  37. ^ a b c d e f The 2nd Law - Muse, Billboard. URL consultato il 12 ottobre 2012.
  38. ^ Muse - The 2nd Law, Acharts.us. URL consultato il 12 ottobre 2012.
  39. ^ Archívum › Kereső - előadó/cím szerint - Muse, Magyar Hanglemezkiadók Szövetsége. URL consultato il 26 ottobre 2012.
  40. ^ (EN) End Of Year Charts - Top 100 Albums 2012, ARIA Charts. URL consultato il 16 aprile 2014.
  41. ^ (NL) ULTRATOP JAAROVERZICHTEN 2013, Ultratop.be. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  42. ^ (FR) ULTRATOP RAPPORTS ANNUELS 2013, Ultratop.be. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  43. ^ Album più venduti in Italia nel 2012, Musicroom.it, 15 gennaio 2013. URL consultato il 15 gennaio 2013.
  44. ^ (NL) JAAROVERZICHTEN - ALBUM 2013, dutchcharts.nl. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  45. ^ (EN) Best of 2013 - Billboard 200, Billboard.com. URL consultato il 1º gennaio 2014.
  46. ^ (DE) SCHWEIZER JAHRESHITPARADE 2013, hitparade.ch. URL consultato il 2º gennaio 2014.
  47. ^ 2nd Law, The (Limited Edition Deluxe Box Set), Jbhifionline.com.au. URL consultato il 17 settembre 2012.
  48. ^ The 2nd Law (Special Edition, CD+DVD+2LP) von Muse, Weltbild.at. URL consultato il 17 settembre 2012.
  49. ^ The 2nd Law (Limited Boxset, 2LP+CD+DVD) / Muse / 0825646568765, Freerecordshop.be. URL consultato il 17 settembre 2012.
  50. ^ The 2nd Law (Deluxe Edition): Musik, Amazon.de. URL consultato il 17 settembre 2012.
  51. ^ The 2nd Law (Limited Boxset, 2LP+Cd+Dvd), Muse, Bol.com. URL consultato il 17 settembre 2012.
  52. ^ 2nd Law,The - MUSE - CD - Musik, Exlibris.ch. URL consultato il 17 settembre 2012.
  53. ^ 2nd Law (Box Set) by Muse, Ie.wowwhd.com. URL consultato il 17 settembre 2012.
  54. ^ The 2nd Law (Box Set), Amazon.co.uk. URL consultato il 17 settembre 2012.
  55. ^ 2nd Lae/ Limited Boxset by Muse, Hmv.ca. URL consultato il 17 settembre 2012.
  56. ^ The 2nd Law: Muse : Musica, Amazon.it. URL consultato il 17 settembre 2012.
  57. ^ 2nd Law (Limited Edition CD/DVD): Muse: Music, Amazon.com. URL consultato il 17 settembre 2012.
  58. ^ The 2nd Law Special Edition (w/ DVD, Limited Edition]), CDJapan.co.jp. URL consultato il 17 settembre 2012.
  59. ^ The 2nd Law (Box Set) (CD+DVD+2LP) - Muse - Musik, Cdon.se. URL consultato il 17 settembre 2012.