Knights of Cydonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omofono manga di Tsutomu Nihei edito da Kodansha, vedi Knights of Sidonia.
Knights of Cydonia
Knights of Cydonia Video Muse.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
Artista Muse
Tipo album Singolo
Pubblicazione 27 novembre 2006
Durata 6 min : 06 s
Album di provenienza Black Holes and Revelations
Dischi 1
Tracce 2
Genere Alternative rock
Neoprogressive
Etichetta Warner Bros., Helium-3
Produttore Rich Costey, Muse
Registrazione 2005–2006 agli Avatar Studios e agli Electric Lady di New York (Stati Uniti), ai Miraval Studio di Nizza (Francia), alle Officine Meccaniche di Milano (Italia) e ai Townhouse di Londra (Regno Unito)
Formati CD, 45 giri, DVD, download digitale
Muse - cronologia
Singolo precedente
(2006)
Singolo successivo
(2007)

Knights of Cydonia è un singolo del gruppo musicale britannico Muse, il terzo estratto dal quarto album in studio Black Holes and Revelations e pubblicato il 27 novembre 2006.

La canzone[modifica | modifica sorgente]

La canzone è in stile cavalcata rock e ricorre spesso a cori in falsetto. Presenta un omaggio a Telstar, canzone di successo dei The Tornados, gruppo nel quale militava il padre di Matthew Bellamy, George. Knights of Cydonia è stata giudicata dalla rivista musicale Rolling Stone una della canzoni migliori del 2006 insieme ai primi due singoli Supermassive Black Hole e Starlight.[1] Il singolo ha riscosso un buon successo nel Regno Unito, entrando nella Top 10 dei singoli più venduti.

Nel 2010 è stato votato, classificandosi al quinto posto dalla rivista Total Guitar, come uno dei riff più belli degli ultimi dieci anni;[2] un altro singolo del gruppo, Plug in Baby, apparve alla prima posizione della medesima classifica.[3]

Video musicale[modifica | modifica sorgente]

Il videoclip del brano, diretto da Joseph Kahn, mostra un cortometraggio ambientato nell'antico west. Durante le varie battaglie dei protagonisti vengono utilizzate armi futuristiche con raggi laser simili a quelle utilizzate nella saga di Guerre stellari. Nei titoli di testa del video appare come data di realizzazione del filmato il 1881 in numeri romani (in una notazione non del tutto corretta, viene infatti riportato MCLMXXXI invece di MDCCCLXXXI, probabilmente a causa di un errore, infatti in una versione del video la data riportata è identica a quella dei titoli di coda[4]) mentre nei crediti dei titoli di coda come data di realizzazione viene riportato il 1981, data sempre espressa in numeri romani (MCMLXXXI). Il gruppo appare in varie scene sotto forma di ologramma. La visione del video era inizialmente disponibile su MySpace solamente dagli indirizzi IP di utenti registrati negli Stati Uniti. Il video fu censurato per la presenza di una forte scena di sesso tra il protagonista maschile, l'attore inglese Russ Bain[5] e l'attrice Cassandra Bell che interpreta il ruolo della ragazza con la pistola. La versione integrale del video è disponibile sul sito del regista.[6][7] Le riprese si sono svolte in Romania e la fotografia del video è stata affidata a Christopher Probst mentre il produttore è Richard Weager.

Come in altri video del gruppo, i riferimenti cinematografici legati a Knights of Cydonia sono molteplici. La Statua della Libertà parzialmente distrutta e semi-sotterrata nel deserto è un omaggio al film Il pianeta delle scimmie del 1968; le mosse di arti marziali sono un omaggio alla serie televisiva degli anni settanta Kung Fu; le armi futuristiche e le ambientazioni oltre ad essere un omaggio alla saga di Guerre stellari sono ispirate ad altri vari film di fantascienza tra i quali Interceptor del 1979, Blade Runner del 1982 e Matrix del 1999. Durante le riprese del video, dei riferimenti ad altri quindici film sono stati resi criptici per permettere ai fan di scoprirli e di comunicarli attraverso il sito ufficiale del video.[8] Al vincitore sarebbe andato in premio un poster ufficiale del cortometraggio. Successivamente il video fu pubblicato con le scene precedentemente censurate.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Il singolo appare nella lista tracce del videogioco musicale Guitar Hero III: Legends of Rock,[9] disponibile per Xbox 360, PlayStation 2, PlayStation 3, Wii, PC e Mac.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

CD
  1. Knights of Cydonia – 6:06
  2. Supermassive Black Hole (Live) – 3:51
45 giri Picture Disc
  • Lato A
  1. Knights of Cydonia – 6:06
  • Lato B
  1. Assassin (Grand Omega Bosses Edit) – 5:19
DVD
  1. Knights of Cydonia (Video)
  2. Knights of Cydonia (Making of the Video)
  3. Knights of Cydonia (Audio) – 6:06
Download digitale[10]
  1. Knights of Cydonia – 6:07
  2. Knights of Cydonia (AOL Session) – 6:28
  3. Supermassive Black Hole (Live from Lisbon) – 3:50
  4. Assassin (Grand Omega Bosses Edit) – 5:18

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Altri musicisti

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Muse - Album Reviews, RollingStone.com, 24 luglio 2006. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  2. ^ (EN) The 50 Greatest Riffs Of The Decade - Muse, Knights Of Cydonia, Musicradar.com, 8 ottobre 2010. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  3. ^ (EN) The 50 Greatest Riffs Of The Decade - Muse, Plug in Baby, Musicradar.com, 8 ottobre 2010. URL consultato il 13 ottobre 2010.
  4. ^ Video ufficiale
  5. ^ (EN) Showreel, RussBain.co.uk. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  6. ^ (EN) Music video - Muse: Knights of Cydonia, JosephKahn.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  7. ^ (EN) Knights of Cydonia Director's Cut, Microcuts.net. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  8. ^ (EN) Guess all 15 movie reference and win a poster of the video, Knightsofcydonia.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  9. ^ (EN) Catalog songs - Knights of Cydonia by Muse, Guitar Hero Official Site. URL consultato il 19-10-2009.
  10. ^ Knights of Cydonia - EP, iTunes.com. URL consultato il 27 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock progressivo