Dark Horse (singolo George Harrison)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dark Horse

Artista George Harrison
Tipo album Singolo
Pubblicazione 18 novembre 1974
Durata 3 min : 54 s
Album di provenienza Dark Horse
Genere Rock
Pop rock
Etichetta Apple Records
Produttore George Harrison
Note #15 Stati Uniti
Singoli di George Harrison - cronologia
Singolo precedente
(1974)
Singolo successivo
(1975)

Dark Horse è un brano musicale composto ed eseguito da George Harrison. La canzone è la title track del suo omonimo album del 1974, e successivamente fornì l'ispirazione per il nome della casa discografica fondata dall'ex beatle, la Dark Horse Records.

Il brano[modifica | modifica sorgente]

Sebbene il termine "dark horse" venga abitualmente utilizzato in lingua inglese per definire un vincitore a sorpresa in precedenza poco accreditato, Harrison raccontò nella sua autobiografia I Me Mine, che all'epoca della composizione del brano non conosceva il significato recondito del termine. Secondo quanto riferito dall'autore il testo del brano si riferirebbe invece ad un uomo che intrattiene una o più relazioni sessuali clandestine contemporaneamente con diverse donne; un "dark horse" nel gergo di Liverpool. La canzone esprime i sentimenti di Harrison circa la disintegrazione del suo matrimonio con Pattie Boyd, che lo aveva lasciato per mettersi con il chitarrista (e amico comune) Eric Clapton.

Registrazione[modifica | modifica sorgente]

Harrison iniziò a lavorare sulla canzone a Friar Park nel suo studio personale FPSHOT nel novembre 1973, ma restò incompiuta a causa dell'inizio del tour americano del 1974.[1][2] Con l'approssimarsi della data di pubblicazione del nuovo album, e Harrison colpito da una forte laringite che gli compromise la voce, la traccia venne ri-registrata in tutta fretta in uno studio statunitense, con la sua tour band, incluso Billy Preston alle tastiere.

Insieme ad altri brani di futuri artisti della scuderia Dark Horse Records come Ravi Shankar e Splinter, Harrison incluse al canzone su un nastro che compilò per David Geffen prima di partire per l'India a fine gennaio 1974.[1][3] Questa prima versione incompleta di Dark Horse conteneva il contributo di Harrison alla chitarra acustica e alla voce, del bassista Klaus Voormann e di Ringo Starr o Jim Keltner alla batteria,[4] oltre ad essere molto più lenta rispetto alla versione ufficiale poi pubblicata.[1]

Pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

La canzone venne pubblicata come singolo negli Stati Uniti il 18 novembre 1974, raggiungendo la posizione numero 15 della classifica Billboard Hot 100. La B-side del singolo era un brano non presente nell'album, I Don't Care Anymore. In Gran Bretagna la traccia venne pubblicata su singolo nel febbraio 1975 (B-side Hari's on Tour (Express)), ma non entrò in classifica.

Tracce singolo USA (1974)[modifica | modifica sorgente]

  1. Dark Horse (George Harrison) - 3:54
  2. I Don't Care Anymore (George Harrison) - 2:40

Tracce singolo UK (1975)[modifica | modifica sorgente]

  1. Dark Horse (George Harrison) - 3:54
  2. Hari's on Tour (Express) (George Harrison) - 4:43

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Madinger & Easter, p. 444.
  2. ^ Spizer, p. 259.
  3. ^ Leng, pp 142 fn, 154.
  4. ^ Clayson, p. 336.