Daniele Luppi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniele Luppi
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop[1]
Periodo di attività 1996 – in attività
Strumento pianoforte, organo,[2] basso elettrico, tromba, Clavinet, Optigan, minimoog, campane tubolari[3]
Etichetta Rhino, Ipecac
Album pubblicati 3
Gruppi e artisti correlati Danger Mouse

Daniele Luppi (Padova, 1972) è un musicista, compositore, arrangiatore e produttore discografico italiano.[4]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Daniele Luppi è nato a Padova, da madre romana e padre milanese. Dopo essersi diplomato al conservatorio, si è trasferito a Roma.[1] È appassionato di musica jazz e colonne sonore del cinema italiano degli anni sessanta e settanta, in particolare delle musiche di Ennio Morricone, Alessandro Alessandroni, Nino Rota, Armando Trovajoli, Gianni Marchetti, Piero Piccioni, Nico Fidenco, Franco Micalizzi, Piero Umiliani e Guido e Maurizio De Angelis.[1][2]

Alla fine degli anni novanta, Luppi si è trasferito negli Stati Uniti, a Los Angeles, dove ha avuto inizio la sua carriera artistica professionale. A partire dal 1999 si è dedicato alla composizione e realizzazione di colonne sonore di film indipendenti di Hollywood, tra cui The Woman Chaser (1999), Red Silk (1999) e Showboy (2002). Successivamente ha lavorato anche per film internazionali come Sotto il sole della Toscana (2003), Inside Gola profonda (2005), The Nines (2007), Hell Ride (2008) e Nine (2009), oltre che per un episodio della serie televisiva Sex and the City e per il film italiano La cura del gorilla (2006). Dal 2012 realizza le musiche per la serie televisiva Magic City in onda su Starz.

Nel 2004 ha pubblicato, sotto l'etichetta Rhino, il suo primo album da solita dal titolo An Italian Story, che è stato fortemente apprezzato dalla critica.[2] In seguito ha conosciuto il produttore Brian Joseph Burton, in arte Danger Mouse, con il quale ha stretto un rapporto di amicizia e collaborazione musicale. In questo periodo, inoltre, ha lavorato come arrangiatore per i dischi Get Lifted (2004) e Once Again (2006) di John Legend.

Nel 2010 ha pubblicato sotto l'etichetta Ipecac il suo secondo album, Malos hábitos, colonna sonora dell'omonimo film del 2007, diretto da Simón Bross e presentato al Festival di Cannes. Nello stesso anno ha collaborato come arrangiatore e produttore all'album Mondo cane di Mike Patton.

Dopo la collaborazione come arrangiatore agli album St. Elsewhere (2006) e The Odd Couple (2008) del duo Gnarls Barkley, formato da Danger Mouse e dal rapper Cee Lo Green, nel 2011 Luppi ha collaborato nuovamente con Danger Mouse alla realizzazione dell'album Rome, registrato nella capitale italiana dopo una lavorazione durata oltre cinque anni.[1][5] Il disco, accolto positivamente dalla critica, vede anche la partecipazione di Jack White e Norah Jones

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Come compositore[modifica | modifica wikitesto]

Come arrangiatore[modifica | modifica wikitesto]

Come produttore[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ai propri album da musicista, ha prodotto:

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Compositore[modifica | modifica wikitesto]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Daniele Luppi, tra cinema, jazz, USA e Gnarls Barkley: 'Così è nato 'Rome, Rockol, 13 dicembre 2010. URL consultato il 29 marzo 2012.
  2. ^ a b c (EN) Daniele Luppi Biography, Allmusic. URL consultato il 29 marzo 2012.
  3. ^ (EN) Daniele Luppi credits, Allmusic. URL consultato il 29 marzo 2012.
  4. ^ (EN) When In Rome: Daniele Luppi. URL consultato il 05 dicembre 2013.
  5. ^ Daniele Luppi, ROME, Rockol, 11 maggio 2011. URL consultato il 19 marzo 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]