Cosmowarrior Zero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cosmowarrior Zero
コスモウォーリアー零
(Kosumo Wōriā Zero)
OAV
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Leiji Matsumoto
Char. design Keisuke Masunaga
Mecha design Katsumi Itabashi, Katsuyuki Tamura
Dir. artistica Makoto Dobashi, Taizaburou Abe
Musiche Emiko Shiratori (Sigla di chiusura), Miyuki Nakajima (Sigla di apertura)
Studio Enoki Films
Rete TV Tokyo
1ª edizione 7 luglio – 29 settembre 2001
Episodi 13 (completa)
Aspect ratio 4:3
Durata 30 min
Distributore it. Dynit (DVD)
Reti it. Italia Teen Television, Popcorn TV
1ª edizione it. 1º dicembre – 15 dicembre 2003
Episodi it. 13 (completa)

Cosmowarrior Zero (コスモウォーリアー零 Kosumo Wōriā Zero?) è una serie animata OAV del 2001 in 13 episodi + 2 special creati da Leiji Matsumoto come prequel alla saga di Capitan Harlock ed usciti direttamente in DVD. Anche in Italia è stata pubblicata in DVD da Dynit fra il 2005 e il 2006 e da marzo 2013 è disponibile per la visione in streaming su internet sul sito Popcorn TV. La serie è stata trasmessa in televisione in Giappone da TV Tokyo dal 6 luglio 2001 mentre in Italia è stata trasmessa su Italia Teen Television dal 1º dicembre 2003.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Siamo alla fine del XXX secolo e la lunga guerra combattuta dagli umani contro gli esseri meccanici volge finalmente al termine. L'intrepido e temerario capitano Warrius Zero ha perduto la sua intera famiglia nella lunga e spietata guerra appena conclusa; nonostante ciò rimane ancora a pieno titolo membro effettivo della flotta spaziale terrestre.

All'astronave di cui è al comando, composta sia da esseri umani che da robot, viene dato un nuovo compito: catturare il pirata spaziale capitan Harlock che da un po' di tempo sta imperversando lungo le rotte commerciali, dando non poco filo da torcere al governo centrale.

Mentre il capitano Zero si appresta ad iniziare questa nuova missione, cominciano a sorgergli alcuni gravi dubbi sulla realtà della pace ritrovata tra uomini e macchine.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Capitan Warrius Zero: dopo aver perduto la moglie e il figlio al capitano Zero non rimane altra scelta che continuare a servire il governo delpianeta Terra e mettersi a difesa delle rotte commerciali insidiate dai pirati spaziali
  • Harlock
  • Marina Oki: primo ufficiale di Zero
  • Lady Emeraldas
  • Tochiro
  • Grenadier
  • Silviana
  • Nohara
  • Umihara
  • Ishikura
  • Rai
  • Dottor Machine
  • Battlizer
  • Yattaran
  • Axelater
  • Phase Breaker
  • Helmatier
  • Zess Voder

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Pubblicazione
Giappone Italia
1 La grande partenza
「大いなる旅立ち」 - Ôinaru Tabidachi
6 luglio 2001 1º dicembre 2003
2 La forza di Marina
「マリーナの波紋」 - Marina no Hômon
13 luglio 2001 2 dicembre 2003
3 La fiamma del Drago Fiammeggiante
「火龍の炎」 - Karyû no Honô
20 luglio 2001 3 dicembre 2003
4 L’anima di un guerriero
「戦士グレネーダーの魂」 - Senshi Grenadier no Tamashii
27 luglio 2001 4 dicembre 2003
5 Tochiro, il grande samurai
「トチロー・不滅のサムライ」 - Tochirô · Fumetsu no Samurai
3 agosto 2001 5 dicembre 2003
6 Harlock, amico mio
「我が友ハーロック」 - Waga Tomo Harlock
10 agosto 2001 6 dicembre 2003
7 Una strada da seguire
「信ずるべき道」 - Shinzuru Beki Michi
17 agosto 2001 7 dicembre 2003
8 L’amore eterno di Marina
「マリーナ永遠の想い」 - Marina Eien no Omoi
24 agosto 2001 8 dicembre 2003
9 Il pianeta della tristezza
「悲しみの星」 - Kanashimi no Hoshi
31 agosto 2001 9 dicembre 2003
10 Oltre la galassia
「銀河の涯」 - Ginga no Hate
7 settembre 2001 10 dicembre 2003
11 Teknologhia
「大テクノロジア」 - Dai-Technologia
14 settembre 2001 11 dicembre 2003
12 Battaglia senza fine
「終わりなき闘い」 - Owarinaki Tatakai
21 settembre 2001 12 dicembre 2003
13 La promessa
「誓い」 - Chikai
28 settembre 2001 13 dicembre 2003
14 A caccia del giovane Harlock (parte 1)
「ヤングハーロックを追え! コスモウォーリアー零外伝 - 1」 - Yanguhārokku o oe! Kosumou~ōriā rei gaiden - 1
- 14 dicembre 2003
15 A caccia del giovane Harlock (parte 2)
「ヤングハーロックを追え! コスモウォーリアー零外伝 - 2」 - Yanguhārokku o oe! Kosumou~ōriā rei gaiden - 2
- 15 dicembre 2003

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]