Canon EOS D30

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Canon EOS D30
Canon EOS D30.jpg
Tipo DSLR
Formato Canon APS-C
Risoluzione del sensore 2,160 × 1,440 (3.1 megapixel)
Innesto obiettivi Canon EF, altri mediante adattatore (utilizzo in stop down)
Mirino pentaprisma
Esposimetro TTL (lettura valutativa, media e semispot)
Sensibilità ISO 100 - 1600
Tempi da 30sec a 1/4000sec; posa B
Modi esposizione P, TV, AV, M, Digital Vari-Program, A-Dep
Bracketing si
Tasto di anteprima profondità di campo si
Tasto di blocco esposizione si
Esposizioni multiple n/a
Flash integrato si; E-TTL
Velocità massima con flash-sync 1/200 s
Luogo di produzione Giappone Giappone

La Canon EOS D30 è una fotocamera reflex digitale (DSLR) presentata dalla Canon il 17 maggio 2000; di fascia semiprofessionale, da 3 megapixel, rappresenta la prima fotocamera reflex digitale interamente progettata e costruita da questo produttore in tale fascia. Precedentemente Canon aveva collaborato con la Kodak per produrre la Canon EOS D2000 e la Canon D6000 rispettivamente da 2 e 6 megapixel, questi modelli combinavano dorsi digitali Kodak con corpi macchina Canon ed erano venduti da Kodak con i nomi DCS 520 e DCS 560.

La D30 era rivolta al mercato prosumer e fu destinata ad occupare lo spazio libero tra le fotocamere compatte di fascia alta (Canon PowerShot Pro70) e la prima reflex professionale completamente prodotta da Canon: la Canon EOS-1D che sarebbe stata presentata il 25 settembre 2001. Nonostante le origine semi-pro, le recensioni dell'epoca paragonarono frequentemente la D30 con la Nikon D1, che invece era orientata al mercato professionale.[1][2][3]

Alla D30 subentrò la D60 da 6.3-megapixel nel febbraio 2002.

Obiettivi[modifica | modifica sorgente]

Come tutte le macchine fotografiche Canon EOS, può montare senza alcuna limitazione la gamma completa di obbiettivi EF prodotti dall'introduzione del sistema (1987) ad oggi; non può invece montare gli obbiettivi EF-S che saranno introdotti anni dopo (contestualmente alla Canon EOS 300D) e che non sono compatibili.

Con opportuni adattatori può utilizzare (in stop down) gran parte delle ottiche a fuoco manuale mantenendo il fuoco all'infinito, la funzionalità dell'esposimetro in tutti i modi di lettura (valutativa, media, semispot) e la conferma di corretta messa a fuoco (purché si utilizzino appositi adattatori con chip di conferma).

Canon EOS D30 con un obiettivo Pentacon 50mm f/1.8 (attacco a vite M42) montato mediante un anello adattatore.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

  • Sensore 22.7 × 15.1 mm CMOS (APS-C)
  • Risoluzione effettiva 3.1 megapixel (3.3 megapixel totali)
  • Risoluzione Massima 2160 × 1440
  • Fattore di moltiplicazione (1.6x)
  • Attacco Canon EF con esclusione degli obiettivi EF-S (all'epoca non ancora introdotti)
  • Autofocus a 3 punti
  • Sensibilità equivalente: 100, 200, 400, 800, 1600 ISO
  • Tempi: da 30 a 1/4000 e "bulb"
  • Lettura esposimetria TTL a 35 zone: valutativa, media, semi-spot
  • Compensazione esposizione: da -2 EV a +2 EV a passi di ⅓ EV o 1/2 EV
  • Bilanciamento del bianco automatico, più 5 valori fissi e uno impostabile manualmente
  • Mirino a pentaprisma
  • Display a colori LCD TFT da 1.8 pollici (46 mm)
  • Flash E-TTL
  • Flash incorporato
  • Scatto continuo da 3 fotogrammi al secondo (max. 8 fotogrammi)
  • Dimensioni (LxAxP): 150 × 107 × 75 mm
  • Peso (solo corpo): 780 g
  • Battery grip BG-ED3 opzionale

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Recensione della D30 su "Digital Photography Review"
  2. ^ Recensione della D30 su "Imaging Resource"
  3. ^ Recensione della D30 su "Steve's Digicams"

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia