Cancro (astrologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cancro
Simbolo del Cancro
Elemento Acqua
Qualità Cardinale
Domicilio Luna
Esaltazione Giove
Esilio Saturno
Caduta Marte
Cancro rappresentato in un libro di astrologia del XV secolo

Secondo l'astrologia occidentale, il Cancro è un segno zodiacale cardinale, d'acqua. È governato dalla Luna. Secondo la tradizione in questo segno Giove si trova in esaltazione, Saturno in esilio, Marte in caduta. È opposto al segno del Capricorno.

La scuola morpurghiana propone l'esaltazione di Venere in luogo di Giove.[1]

Il metallo del segno è l'argento, le pietre sono il calcedonio, la pietra di luna ma anche la perla. Il suo colore è il bianco. Le specie floreali associate al segno sono il mughetto e la ninfea. Il giorno della settimana fortunato è il lunedì. Le persone con posizioni di rilievo in questo segno zodiacale sono considerate un concentrato di emotività, spesso nascosta sotto una corazza simile al carapace del granchio che li rappresenta. Soggette all'influsso dalla Luna, il sentimento materno e/o il legame con la madre hanno un'importanza essenziale nella loro esistenza. Sensibili e suscettibili, dotate di un'intelligenza intuitiva, tendono a vivere ogni esperienza nella dimensione del coinvolgimento.[senza fonte]

Il Sole si può trovare nel segno del Cancro circa nel periodo che va dal 22 giugno al 22 luglio.[2] Il periodo esatto varia di anno in anno e per stabilire la sua posizione nei giorni estremi è necessario consultare le effemeridi.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni settanta venne proposto di cambiare nome al segno zodiacale, perché si temeva che l'associazione con la malattia del cancro fosse spiacevole. Alcune persone con questo segno zodiacale iniziarono a chiamarsi "figli della luna".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lisa Morpurgo, Introduzione all'astrologia, Longanesi, p. 37.
  2. ^ cancro su Treccani online.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]