Vergine (astrologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vergine
Simbolo della Vergine
Elemento Terra
Qualità Mobile
Domicilio Mercurio
Esaltazione Mercurio
Esilio Nettuno e Giove
Caduta Venere
Vergine rappresentata in un libro del XV secolo

Secondo l'astrologia occidentale, la Vergine è un segno zodiacale mobile e di terra, femminile. È governato da Mercurio. In questo segno Nettuno e Giove si trovano in esilio, Venere in caduta. È opposto al segno dei Pesci.

Secondo alcuni astrologi il segno potrebbe essere invece governato da Cerere.[senza fonte]

Il metallo del segno è il mercurio. Le pietre sono lo zaffiro, l'opale e l'agata. I fiori sono il gelsomino e il giglio. Il colore è il grigio.

Le persone il cui oroscopo contiene una dominante Vergine sono caratterizzate da un'intelligenza sottile e da una mentalità analitica e settoriale. La loro indole ipercritica e pignola può farli risultare pedanti. Di carattere timido e alle volte apparentemente remissivo, sono dotati di notevoli doti professionali e dialettiche.

Il Sole si può trovare nel segno della Vergine circa nel periodo che va dal 23 agosto al 23 settembre[1]. Il periodo esatto varia di anno in anno e per stabilire la sua posizione nei giorni estremi è necessario consultare le effemeridi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vergine su Treccani online.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

astrologia Portale Astrologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astrologia