Blackbird (brano musicale Alter Bridge)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blackbird
Artista Alter Bridge
Autore/i Mark Tremonti, Myles Kennedy, Brian Marshall, Scott Phillips
Genere Hard rock
Heavy metal
Rock progressivo
Esecuzioni notevoli Live from Amsterdam Live at Wembley
Data 8 ottobre 2007
Etichetta Universal Records
Durata 7 min : 58 s
Tracce
Precedente Successiva
Rise Today One By One

Blackbird è una canzone della rock band Americana Alter Bridge. Fa parte dell'album omonimo. Con la sua durata complessiva è di 7 minuti e 57 secondi, è la canzone più lunga che abbiano mai composto.

Caratteristiche e composizione[modifica | modifica sorgente]

La canzone è stata composta e arrangiata dai quattro componenti degli Alter Bridge, e il testo è stato scritto dal cantante e chitarrista ritmico Myles Kennedy che disse che la realizzazione della canzone era stata molto difficile e gli aveva portato via molto tempo. In un'intervista disse che il lavoro per Blackbird durò complessivamente 3 anni, di cui 2 di questi impiegati a selezionare le canzoni adatte a questo album. Il loro obiettivo era stato quello di creare un album molto dinamico: non solo aggressivo, non solo tranquillo. Myles Kennedy lo ha paragonato alla vita cercando di essere in equilibrio tra momenti nervosi, tristi e felici che ci sono tutti i giorni. In un'intervista, il cantante ha dichiarato che la canzone è dedicata al ragazzo che gli vendette la sua prima chitarra, un suo caro amico che si ammalò gravemente e non trovò una fine serena. La canzone viene suonata molto spesso dal vivo ed è presente anche entrambi i concert film della band, nonché il "Live from Amsterdam" e il "Live at Wembley". Il pezzo di chitarra di apertura è l'intro di una canzone dei Beatles dello stesso nome che viene suonata da Myles Kennedy.

Recensioni e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

La canzone Blackbird è stata accolta molto bene fin dall'inizio. Nel febbraio 2011, la rivista Guitarist nominò l'assolo di chitarra di 1 minuto e 19 secondi suonato rispettivamente dal cantante e co-chitarrista solista Myles Kennedy e dal chitarrista solista Mark Tremonti come "miglior assolo di chitarra di tutti i tempi".[1] È stata data l'occasione ai lettori della rivista di votare e l'assolo vinse contro performance di chitarristi rock famosi come Jimi Hendrix, Slash, Steve Vai, John Petrucci, Eddie Van Halen, Jimmy Page e David Gilmour con ampio margine. Inoltre Guitarist postò su Twitter l'annuncio della vittoria degli Alter Bridge definendola "astonishing" cioè stupefacente.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Alter Bridge[modifica | modifica sorgente]

Produttore[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The 20 Greatest Guitar Solos Of All Time | Alter Bridge - Blackbird (Mark Tremonti/Myles Kennedy) | Guitarist | MusicRadar.com

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]