The Mayfield Four

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Mayfield Four
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative rock[1]
Periodo di attività 1996-2002
Etichetta Epic Records/Sony Music
Album pubblicati 3
Studio 2
Live 1

I The Mayfield Four (abbreviati in MF4) erano un gruppo musicale alternative rock statunitense, formatosi nel 1996 a Spokane nello stato di Washington e scioltosi nel 2002.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

I Mayfield Four nascono a metà del 1996 a Spokane, Washington da quattro amici d'infanzia che condividevano lo stesso amore per la musica e le esibizioni canore. I componenti erano Myles Kennedy (voce e chitarra solista), Craig Johnson (chitarra ritmica), Marty Meisner (basso) e Zia Uddin (batteria). Durante l'autunno del 1996 registrarono un demo intitolato Thirty Two Point Five Hours con cui attirarono l'attenzione di diversi produttori e che fece fioccare parecchie offerte di produzione da parte delle più rinomate etichette discografiche, tra le quali la Epic Records, della quale accettarono l'offerta.

Una volta siglato il contratto con Epic, pubblicarono un EP live intitolato Motion nel tardo 1997. Verso fine maggio dell'anno successivo pubblicarono il loro primo album intitolato Fallout. L'album è lodato dalla critica e il gruppo partì per un duro tour promozionale di 15 mesi facendo da spalla a gruppi come Creed, Everclear, Fuel, Big Wreck, Stabbing Westward e The Watchmen.

Comunque l'album non riscosse un gran successo così alla fine del tour tornarono a casa per un'ormai necessaria pausa. Subito dopo Johnson lasciò la band (altre fonti dicono che sia stato licenziato. Kennedy precisamente disse: «stiamo solo passando attraverso una serie di cambiamenti interni sia personalmente che professionalmente»). Allo stesso tempo la band ha anche trovato un nuovo manager. La band continua come trio, con Kennedy come unica chitarra per una serie di festival locali per tutto l'anno seguente. I tre rimanenti membri della band si rinchiusero finalmente nello studio del seminterrato di Kennedy a scrivere e registrare in preparazione per il loro prossimo album che verrà inciso durante l'autunno del 2000.

Il loro secondo studio album Second Skin esce nel giugno 2001 e la band torna sulla strada di nuovo, questa volta con Alessandro Cortini nelle vesti di chitarrista e cantante. Le limitate vendite di Second Skin dovute ai fallimentari sforzi promozionali e di marketing inducono la band a chiudere i loro rapporti con la Epic nel 2002. La band allora si scioglie ufficialmente poco dopo per inseguire altri interessi.

Tutti gli ex-membri della band sono tuttora coinvolti in altri progetti. Il più importante è la formazione della band Alter Bridge nata dall'incontro di Kennedy con gli ex-membri dei Creed, della quale Kennedy diventa voce e chitarra. Cortini è stato in tournée Nine Inch Nails come tastierista dal 2005 in poi collaborando nei due album Ghosts I-IV e The Slip. Zia Uddin fa parte dei International Heroes. Prima suonava con i Modwheelmood un progetto parallelo con Alessandro. Marty Meisner continua a suonare con Annie O'Neil e Jim Boyd Band.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Live EP[modifica | modifica sorgente]

Demo[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

  • "Sick and Wrong"
  • "Eden"
  • "Don't Walk Away"
  • "Always"

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) The Mayfield Four | Biography in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 17 luglio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock